Qualcomm: siamo pronti a fare la pace con Apple

29 novembre 2018 ore 10:53 | di | 0 commenti

Qualcomm CEO

Nel corso di un a intervista rilasciata all’emittente CNBC, il CEO di Qualcomm, Steve Mollenkopf. ha dichiarato che l’azienda è attualmente è “sulla soglia” di una risoluzione bonaria delle controversie con Apple. 

Secondo Mollenkopf, da tempo le due società hanno intavolato trattative e probabilmente Qualcomm tornerà a lavorare per Apple, che con tutta probabilità non ha intenzione di avviare la produzione di smartphone 5G senza il chip di Qualcomm, uno dei leader nella tecnologia 5G.

Al momento i nuovi iPhone XS, XS Max e XR utilizzano un modem LTE Intel MIMO 4×4, che ha poco o nulla da invidiare a quello Qualcomm utilizzato dagli molti smartphone Android, come il Galaxy Note 9 e il Google Pixel 2. Tuttavia non è sempre stato così, infatti il modem Intel degli iPhone X era di gran lunga inferiore.

La lite giudiziaria tra le due aziende è iniziata nel gennaio 2017, quando Cupertino ha fatto causa a Qualcomm per aver riscosso indebitamente royalties su tecnologie di cui non deteneva i diritti. Qualcomm da parte sua ha trascinato Apple in Tribunale accusandola di aver passato informazioni riservate sulle sue tecnologie ad Intel, chiedendo un risarcimento danni di oltre 7 miliardi di dollari.

Tuttavia, sembra che Apple non sia altrettanto desiderosa di raggiungere una accordo extragiudiziale: “Non c’è assolutamente alcuna discussione significativa tra noi e Qualcomm, e non c’è un accordo in vista”, ha detto recentemente a Reuters un portavoce Apple, aggiungendo “Ci stiamo preparando per il processo.”

Approfondimenti: , ,

Argomento: Notizie Apple

Aggiungi un commento