Qualcomm vince una causa contro Apple: iPhone vietati in Cina, ma è una vittoria di Pirro

| 10 dicembre 2018 | 1 commento

Trio iphones iosUn Tribunale del popolo del distretto di Fuzhou (Cina) ha vietato l’importazione e la vendita di quasi tutti i modelli di iPhone nel Paese, accogliendo così le richieste di Qualcomm che due anni fa aveva fatto causa ad Apple accusandola di aver violato tre suoi brevetti.

Tuttavia, Apple ha fatto sapere che tutti i modelli dei suoi smartphone, a partire dall’iPhone 6, continueranno ad essere disponibili in Cina perchè i brevetti in questione non riguardano l’hardware, ma alcune funzionalità del software di iOS 11, in particolare l’opzione che permette il ridimensionamento delle immagini e applicazioni di navigazione che si basano sul touch. Ci sarebbe anche un terzo brevetto, sempre software, ma Cupertino ha chiarito che le richieste di Qualcomm a riguardo sono state respinte.

E dal momento che da settembre tutti gli iPhone vengono commercializzati con iOS 12 preinstallato, il divieto di importazione e di vendita stabilito dal Tribunale cinese è di fatto inapplicabile o comunque senza conseguenze pratiche.

“Lo sforzo di Qualcomm di vietare i nostri prodotti è un’altra mossa disperata da parte di una società le cui pratiche illegali sono sotto inchiesta dalle autorità di regolamentazione di tutto il mondo.” si legge nella dichiarazione di Apple.

Qualcomm ha anche ottenuto un risarcimento danni quantificato in sette miliardi di dollari, ma Apple ha già fatto sapere che si opporrà al pagamento facendo ricorso.

La lite giudiziaria tra le due aziende è iniziata nel gennaio 2017, quando Cupertino ha fatto causa a Qualcomm per aver riscosso indebitamente royalties su tecnologie di cui non deteneva i diritti. Qualcomm da parte sua ha trascinato Apple in Tribunale accusandola di aver passato informazioni riservate sulle sue tecnologie ad Intel, chiedendo un risarcimento danni miliardario.

Tag: , ,

Argomento: Notizie Apple

Commenti (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Vortigern ha detto:

    Le mosse disperate sono il preambolo della fine e per quanto riguarda i buffoni di Qualcomm, mi auguro che sia piuttosto vicina.

Aggiungi un commento