Moof! Ironico

| 9 febbraio 2019 | 7 commenti

Moof 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1Mi sono accorto di aver smarrito la carta di identità.

L’ultima volta è capitato all’inizio degli anni 2000, e da bravo rappresentate della generazione.com ricordo di aver effettuato la denuncia via Web dal sito della Polizia di Stato, allora era una novità assoluta.

Conviene fare la denuncia via Web perché in pochi minuti si compila il modulo, quindi si sceglie l’orario più comodo per presentarsi presso lil Commissariato di Polizia più vicino, e dal momento che è un vero e proprio appuntamento, non si è costretti ad attendere il sala d’attesa, bisogna solo firmare personalmente la denuncia. Pochi minuti in tutto.

Così, mi sono collegato al sito poliziadistato.it e inaspettatamente ho fatto un autentico tuffo nostalgico nel passato perchè tutto è ancora in prefetto stile fine anni ’90: risoluzione video di 800×600 pixel, browser consigliati Internet Explorer 5 o superiore; Netscape Navigator 7 o superiore; Mozilla 1.7 o superiore, Copyright 2001 – 2004. In più nella barra degli indirizzi di Safari è apparso “Non sicuro” il che è abbastanza ironico se subito appare scritto Polizia di Stato.

Non sicuro

In pratica il sito è sprovvisto del certificato https che oramai è “obbligatorio”, almeno per non avere problemi di indicizzazione con Google.

P.S.

Per dovere di cronaca, la pagina per la denuncia via Web è correttamente crittofagata in https ed è anche disponibile una versione in lingua tedesca (!)

Polizia denuncia via web

Tag: ,

Argomento: Moof!

Commenti (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Massimo ha detto:

    Ciao Stefano,
    Vorrei sottoporti un quesito proprio sul sito della polizia di stato, “alloggiati.web”.
    Col computer non è stato un problema installare il certificato per tale servizio, ma tale certificato lo vorrei installare sia sull’Iphone Che sull”Ipad pro che usiamo in mobilita visto che i tempi per la registrazione si accorciano di 24 h.
    Tu conosci una soluzione? Usando browser conosciuti naturalmente.
    Grazie per l’attenzione.
    Saluti Massimo

  2. Stefano Ragazzi ha detto:

    Non molto tempo fa i ladri sono entrati in studio e hanno rubato oltre al mio MBP anche un Cube d’epoca. Sono andato a fare la denuncia in Polizia, e la funzionaria ha dovuto chiamare un collega per redigerla perché non sapeva usare il computer antidiluviano che aveva sopra la scrivania….

  3. Davide ha detto:

    Questi commenti , sono pura ipocrisia.
    Come quello di Stefano ragazzi , perché tu non sei un’utenza media , programmi in C !
    Ma per favore questa è pura ipocrisia ma profilo per conto mio veramente ridicolo

  4. Davide ha detto:

    Ho solo chiesto se tu sei un programmatore in C, html, Unix… oppure altro.
    Perché anche tu lo fossi non mi sembra il caso di denigrare un funzionario dello stato italiano.
    Poi se invece sei un utente medio, e ti permetti di dire certe cose, dovresti vergognarti!
    Ora hai capito?

  5. Stefano Ragazzi ha detto:

    Davide, arroganza ingiustificata a parte, ho solo raccontato quello che mi è successo. Una funzionaria che non sapeva usare il computer da utente medio mi ha fatto capire molto. Ovviamente non hanno mai trovato quanto rubato, era meglio andare dai Carabinieri! Se hai altro da dire di to la ia mail personale per spiegarti meglio se vuoi.

Aggiungi un commento