AirPods: 7 tip facili da mettere in pratica per sfruttarli al meglio

| 4 aprile 2019 | 42 Comments

Se avete acquistato i nuovi AirPods 2  o state meditando di farlo, allora questo è l’articolo che fa per voi.

1. Come abbinare gli AirPods al Mac

Abbinare gli AirPods ai vostri dispositivi è un gioco da ragazzi. Infatti, non appena aperto il coperchio della custodia di ricarica, istantaneamente vedrete sul vostro iPhone comparire una schermata che chiede di effettuare la l’abbinamento. È sufficienti toccare il pulsante “Connetti” e da questo momento in poi gli auricolari saranno abbinati al vostro iPhone.

Naturalmente, gli AirPods possono essere utilizzati anche con un Mac, e se utilizzate lo stesso ID Apple dell’iPhone a cui sono stati abbinati gli auricolari, allora non dovrete fare nulla, gli auricolari sono già collegati! Basta fare click sull’icona Bluetooth nella barra dei menu del Finder, selezionare AirPods dall’elenco e quindi Connetti.

AirPods connetti Mac

In alternativa, premete e tenete premuto il tasto Opzione (alt)  quindi click sull’icona del Volume sempre nella barra dei menu del Finder e selezionate AirPods come  “Dispositivo di uscita”.

2. Come modificare il nome

AirPods di Stefano Nome AirPods

Di default, quando si connettono per la prima volta gli AirPods al proprio iPhone, gli auricolari vengono chiamati “AirPods di nome utente”, nel mio caso “AirPods di Stefano”.

Tuttavia, in pochi touch è possibile modificare il nome di default. Indossate gli auricolari oppure aprite e lascite aperto il coperchio della custodia di ricarica. Dall’iPhone, lanciate Impostazioni, selezionate Bluetooth, e poi toccate il pulsante “informazioni” Ios9 maps info icon che si trova a destra del nome degli AirPods (immagine in alto a destra).

Dalla nuova schermata che appare toccate il nome degli AirPods (foto in basso a destra) e digitate quello desiderato nel campo di testo che compare.

Rinominare AirPods Spider AirPods

3. Come visualizzare velocemente la batteria rimanente

Ci sono almeno tre sistemi per sapere rapidamente la carica rimanente degli auricolari e anche della loro speciale custodia.

AirPods widget batteria

Widget Batterie

Se state indossando gli AirPods, prendete l’iPhone, e senza sbloccarlo, scorrete verso sinistra per visualizzare la schermata dei widget e cercate “Batterie” dove troverete elencate le percentuali della batteria

Il widget Batteria mostra la percentuale di carica rimanente anche se gli AirPods sono nella loro custodia, ma bisogna aprire la parte superiore.

Come aggiungere il widget Batterie

Se il widget batterie non è visibile, seguite questa semplici istruzioni per aggiungerlo al Centro di controllo:

1. strisciate il dito dall’alto al basso per attivare il Centro notifiche, e selezionate la scheda “Oggi”;

2. scorrete la schermata fino in fondo, e toccare il pulsante “Modifica”;

3. individuate la voce “Batterie”, e toccate il pulsante più (+) su sfondo verde a sinistra per aggiungere il relativo widget al Centro notifiche.

Da questo momento in poi, gli AirPod così come qualsiasi altro dispositivo wireless abbinato al telefono verrà automaticamente aggiunto al widget batterie del Centro notifiche.

AirPod stato carica

Schermata su Home

Ma c’è un sistema ancora più veloce per vedere l’autonomia rimanente, se gli AirPods sono nella loro custodia. Basta aprire il coperchio della custodia di ricarica, e guardare il proprio iPhone. Se non è in Stop, apparirà una schermata con l’indicazione dello stato di carica degli auricolari e della custodia (da notare che in questo caso viene indicata l’autonomia per ogni singolo auricolare).

Dal Mac

Se gli AirPod si trovano nei pressi del vostro Mac o li state indossando, click sull’icona del Volume NewImage nella barra dei menu del Finder in alto a destra, e troverete gli auricolari e la custodia di ricarica elencati sotto “I miei dispositivi” con  le relative percentuali di carica rimanente.

AirPods batteria Mac

Autonomia

Stando alle specifiche fornite da “mamma Apple”, gli AirPod possono funzionare per 5 ore di ascolto o 2 ore di conversazione con una singola carica. Con le cariche disponibili nella custodia, si possono utilizzare gli AirPod per più di 24 ore di ascolto o 11 ore di conversazione. Caricando gli AirPods per 15 minuti nella custodia, si possono utilizzare per 3 ore di ascolto oppure oltre un’ora di conversazione.

4. La pausa intelligente

Sono appena salito sul treno, sono in anticipo di circa 15 minuti, così decido di rilassarmi ascoltando qualche canzone con il mio iPhone, e naturalmente indosso gli AirPods per non disturbare.

Ad un certo punto arriva un altro passeggero, mi accorgo che sta chiedendo qualcosa perché vedo le sue labbra muoversi, ma non sento quel che dice per via della musica.

Così, istintivamente, tolgo da un orecchio uno degli auricolari e… magia, la musica va in stop. Rispondo alla domanda del mio interlocutore, re-indosso l’AirPod e la musica riprende esattamente da dove si era interrotta. Fantastico!

Opzioni AirPods

5. Come controllare la musica e utilizzare Siri

Grazie al nuovo chip Apple H1, gli auricolari degli AirPods sono sempre in ascolto ed esclamando “Ehi Siri” è possibile attivare l’assistente digitale.

In alternativa, dal momento che sono molto più piccoli rispetto alla maggior parte degli altri auricolari wireless disponibili sul mercato, e non hanno pulsanti integrati su uno degli auricolari, per richiamare Siri manualmente bisogna toccare due volte su uno dei due AirPod con il dito.

Se preferite non utilizzare Siri, potete abbinare al doppio tocco ad un’altra azione.

Dall’iPhone, selezionate Impostazioni/Bluetooth, quindi toccare il minuscolo pulsante a destra del nome che ha l’icona di una “i” in un cerchio. Nella schermata successiva, nella sezione denominata Toccare 2 volte gli auricolari, è possibile scegliere Siri, Riproduci/ Pause, oppure Non attivo.

Come controllare la riproduzione e il volume

Play/ Pausa

Per mettere in pausa la musica, è sufficiente sfilarsi dall’orecchio uno dei due auricolari, e poi indossarlo nuovamente per avviare la riproduzione di nuovo.

Siri

Per quanto riguarda tutti gli altri comandi, si deve utilizzare Siri. Quindi dopo aver toccato due volte un auricolare con il dito, si possono esclamare i seguenti comandi:

– Alza il volume

– Abbassa il volume

– Salta questa canzone

– Ripeti la canzone precedente

– Suona la mia playlist preferita

Inoltre, si può chiedere a Siri di riprodurre specifici brani, album, artisti e playlist

Per chi utilizza Spotify, grazie ad un recente update è stato aggiunto il supporto per gli AirPods, quindi sempre con il doppio tocco su un auricolare è possibile gestire la musica tramite Siri.

Ovviamente, utilizzando Siri per controllare la riproduzione, ci sarà un certo ritardo. Prima di tutto bisogna toccare due volte un AirPod e attendere il segnale acustico che permette di sapere che Siri è in ascolto. Poi, bisogna esclamare il comando desiderato e aspettare che l’iPhone lo esegua.

Dall’Apple Watch

Apple Watch volume

Quando si ascolta la musica dall’iPhone con gli AirPods, è possibile gestire la riproduzione (play/pausa, avanti e indietro) dall’Apple Watch, e anche il volume toccando la relativa icona Volume e poi utilizzando i pulsanti meno (-) e più (+).

Ma, c’è anche un altro sistema più pratico: adoperare la corona digitale. Infatti ruotandola verso l’alto, si alza il volume, mentre girandola verso il basso si abbassa.

Se lo sapevate già, scusate, ma io me ne sono accorto per caso solo adesso.

6. Come abbinare gli AirPods ai vecchi iPhone e iPad, e dispositivi Android

AirPods abbinamento vecchi dispositivi

Abbinare gli AirPods all’iPhone è semplicissimo, basta sollevare il coperchio della custodia di ricarica, e dopo qualche instante sul telefono apparirà un messaggio che chiede se si desidera connettere gli auricolari. In più, l’abbinamneto sarà effettuato automaticamente via iCloud anche sugli altri dispositivi iOS e Mac che utilizzano lo stesso ID Apple.

Ma, che cosa succede se si desidera utilizzare gli AirPods con un telefono Android o un tablet Kindle Fire, o anche un dispositivo Apple che utilizza una versione più vecchia del sistema operativo?

Gli AirPods non hanno un pulsante per attivare la ricerca e l’abbinamento Bluetooth con altri dispositivi, ma la custodia di ricarica ha un piccolo pulsante circolare sul retro che serve proprio a questo scopo.

Con il coperchio aperto, bisogna premere e tenere premuto questo pulsante, quindi il LED all’interno del custodia diventerà bianco e gli AirPods entreranno in modalità di abbinamento. All’interno del menu Bluetooth del dispositivo che si sta cercando di abbinare appariranno gli AirPods.

7. Come trovare l’iPhone tramite gli AirPods

Trova iPhone via AirPodsIl Centro di controllo dell’Apple Watch include una comoda opzione che permette di far squillare (ping) l’iPhone associato in modo da individuarlo quando non si trova in casa. Anche Trova il mio iPhone include una opzione che consente di fare la stessa cosa.

Tuttavia, c’è una terza opzione per far squillare l’iPhone a distanza: utilizzare gli AirPods, a patto di utilizzare la seconda generazione oppure se avete il modello precedente aver configurato uno dei due auricolari per attivare Siri in Impostazioni/Bluetooth del telefono.

La prossima volta che non riuscite a trovare l’iPhone, magari perchè è “affogato” tra i cuscini del salotto o lo avete dimenticato in qualche giaccone nell’armadio, indossate gli AirPods, quindi con gli AirPods 2 esclamate “Ehi Siri”, mentre con gli AirPods 1 doppio tocco sull’auricolare destro o sinistro impostato per attivare Siri, quando sentite il segnale acustico che l’assistente digitale è in ascolto, chiedete “Dove si trova il mio iPhone?”

Se il telefono viene individuato, comincerà ad emettere un suono (anche se era attiva la vibrazione) che dovrebbe permettervi di localizzarlo.

Lo stesso sistema si può utilizzare per trovare altri dispositivi che utilizzano la localizzazione iCloud, incluso il Mac, anche se perdere in casa un portatile è un po’ più difficile.

Tag: , ,

Argomento: iOS

Commenti (42)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Stefano ma conviene inserire gli auricolari nella loro scatola solo una volta che sono scarichi o si possono riporre nella scatola ogni volta che non si utilizzano? dici che si danneggia la batteria alla lunga?

    • Stefano Donadio ha detto:

      La batteria della custodia di ricarica funziona come quella degli ultimi portatili. Quindi conviene riporre gli auricolari nella custodia ogni volta che non si utilizzano, sia per ricaricarli, sia per evitare di perderli/danneggiarli 😉

      • Diego ha detto:

        Ciao ti chiedo scusa cosa vuole dire come gli ultimi portatili, io li ho e non so se sia un difetto o meno la prima settimana mi sembrava che lasciandoli nella custodia anche un giorno senza usarli duravano tantissimo al 100 ora da qualche giorno se non li uso e li lascio nella custodia tendono a scaricarsi ugualmente e a volte anche solo uno dei due. Cosa buffa se non li metto nella custodia loro si scaricano usandoli ma la custodia non si scarica ,invece se li lascio dentro carichi la custodia scende anche del 5-6 in 6-7 ore mi sembra strano non capisco…..

        • Stefano Donadio ha detto:

          Significa che non c’è bisogno di fare un ciclo di scarica e carica. Si possono mettere sotto carica in qualsiasi momento senza correre il rischio di danneggiare la batteria.

          Gli auricolari, anche se non utilizzati, si scaricano, quindi se sono nella custodia di ricarica, vengono ricaricati e di conseguenza la percentuale di ricarica della custodia diminuisce.

          • Diego ha detto:

            Grazie mille Stefano 🙂 dunque se ho capito bene posso anche estrarre un solo auricolare per rispondere alla chiamata e poi riporlo nuovamente usando anche la custodia di ricarica come vero e proprio contenitore, senza che si danneggiano per averli sempre sotto carica? Grazie ancora gentilissimo.

  2. Nicola Rosiello ha detto:

    Buongiorno Stefano, vorrei comprare gli AirPods da utilizzare per telefonare mentre sono in scooter. Ma ho letto che per attivare Siri è necessario il doppio click su un auricolare. Indossando il casco quindi questa operazione è impossibile? Un’alternativa potrebbe essere quella di tenere un auricolare in tasca dove fare il doppio clic e l’altro nell’orecchio oppure se non è indossato l’auricolare non funziona?
    Grazie.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Ho fatto qualche prova, ma non si riesce ad attivare Siri se l’auricolare non è indossato.

    • powertheking ha detto:

      Ciao ti parlo per esperienza diretta perché li ho usati col casco. Siccome il tap sull’auricolare non è touch ma va con un accelerometro puoi usarli tranquillamente entrambi o anche solo uno col casco. Per attivare Siri col doppio tap basta dare due manate energiche in corrispondenza dell’orecchio sul casco che gli AirPods rilevano il tap e Siri si attiva. Stesso discorso per rispondere alle chiamate, due manate sul casco mentre squilla e si apre la chiamata. In questo caso ti conviene impostare su iPhone Siri che legge il none del chiamante. Così quando hai le cuffie sentirai il none si chi ti sta chiamando pronunciato da Siri e potrai decidere se vuoi rispondere o no. Puoi anche usare Siri (sempre con la tecnica delle due manate) per chiedergli di portarti a casa o di andare da qualche parte col navigatore e lui partirà a darti le indicazioni stradali. Anche se non nascono per questo scopo gli AirPods ti garantisco che il funzionamento è buono.

  3. Anna ha detto:

    Ciao volevo chiedere come si fa per attivare automaticamente la musica appena indossati gli auricolari ?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Gli AirPods sono immediatamente funzionanti appena si indossano, ma non c’è un sistema per avviare automaticamente la musica.

      • Anna ha detto:

        Però sul sito dell Apple dice così che la musica parte da sola appena indossati

      • Anna ha detto:

        https://support.apple.com/it-it/HT207010 Questo è il sito dove c’è scritto quello che ho chiesto io

        • Stefano Donadio ha detto:

          “riproducono automaticamente l’audio” non la musica.

          Se stai già ascoltando una canzone oppure stai parlando normalmente al telefono, e poi indossi gli AirPods, automaticamente verrà riprodotto l’audio di quel momento, la musica o la conversazione telefonica.

          Per altri auricolari Bluetooth e necessario premere un pulsante per attivare l’audio.

          • Anna ha detto:

            Ok ora ho capito grazie . Ma gli airpods una volta che li finisci di usare si possono riporre ogni volta nella custodia o si danneggia la batteria della custodia ?

            • Stefano Donadio ha detto:

              La custodia di ricarica degli AirPods è stata progettata esplicitamente per riporre gli AirPods dopo l’uso in modo che si possano ricaricare.

              In generale, le batterie dei dispositivi, come quella dell’iPhone, non hanno l’effetto memoria, quindi non è necessario aspettare che sia scarica per ricaricala, e quindi si possono ricaricare anche se sono a metà oppure all’80%. Anzi, è sconsigliato aspettare che la carica sia a zero perché la batteria si “stressa”.

              • Anna ha detto:

                Io sapevo che anche la batteria dell iPhone bisogna aspettare che arrivi al 20% per poterla caricare

                • Stefano Donadio ha detto:

                  Ti hanno dato una informazione non corretta. Quando arriva al 20% puoi attivare l’opzione risparmio energetico.

                  Per qualsiasi dispositivo moderno, è preferibile evitare si scaricare completamente la batteria, cioè che arrivi a zero. Tutto qui.

                  • Anna ha detto:

                    Si infatti quando arriva al 20%lo attivo sempre il risparmio energetico. Sai dirmi se conosci qualcosa in più rispetto a ciò che sta scritto sul sito per quanto riguarda le funzioni degli airpods?

  4. pio rosario ha detto:

    perfetti in tutto solo non riesco ancora a capire sulla chiamata entrante perché il volume risulta basso?

    • Luciana ha detto:

      Ho notato anche io la stessa cosa,e devo dire che è fastidiosa! Inoltre vorrei capire cosa si fa se arriva una chiamata alla quale non si vuole rispondere,si deve lasciar suonare senza fare doppio tip,fino a quando non termina di suonare da solo? Spero di essermi spiegata bene

  5. Thomas ha detto:

    Buongiorno Stefano,
    ho un paio di domande da porti riguardo ai comandi dell’ airpods

    è possibile chiudere le app aperte nell’ iphone Solo attraverso le airposd?
    è possibile apripre e scattare una foto ” ” ?
    è possibile registrare un memo vocale ” “?

    se a tutte e tre le domande la risposta è no , ti chiedo sarà possibile farlo a breve?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Non puoi chiudere le app e registrare un memo vocale, mentre puoi aprire la macchina fotografica, ma materialmente devi premere tu il pulsante di scatto.

      Per l’ultima domanda, sicuramente non sarà possibile farlo a breve, forse con iOS 12 l’anno prossimo.

  6. Andrea Palombaro ha detto:

    Se si usano gli AirPods in moto con il casco abbinate ad un iPhone 6s, come attivare la risposta automatica delle chiamate senza dover toccare uno degli air pods?

  7. Giacomo ha detto:

    Ciao ho notato che quando apro la scatola su iPhone esce l’immagine delle cariche, AirPods e scatola, proprio come hai descritto tu.
    Ma ciò che non mi torna e’ che a me non sempre esce la carica dei due AirPod separatamente (dx e sx) a volte mi indica la
    Carica di entrambi insieme, a volte separati.
    Come mai?

  8. Marta ha detto:

    Ciao, vorrei gentilmente sapere se il doppio tocco sull’auricolare funziona anche se si indossano dei guanti. Ti ringrazio,

  9. Antonio De Simone ha detto:

    Ciao, ottima recensione! Sai dirmi se posso usare un AirPod con un iPhone e l’altro su un altro iPhone avendo cura di avere entrambi gli iPhone sullo configurati con medesimo AppleID?

  10. Gaia ha detto:

    Ciao, ho trovato un pulsante dietro la custodia delle AirPods sai dirmi a cosa serve?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Per fare l’abbinamento Bluetooth manuale con dispositivi diversi da iPhone e iPad. Premi il pulsante fino a che la luce del LED interno della custodia diventa bianca, e procedi con l’abbinamento.

  11. Patty ha detto:

    Ciao, gli audio registrati su whatsapp con AirPods si sentono male come si risolve?

  12. Mino ha detto:

    ciao a tutti qualcuno usa le airpods 2 con il casco ? se si pronuncia “ehi siri” con cuffie inserite sotto il casco il comando viene riconosciuto ? ho letto sopra che si possono dare anche due manate lateralmente al casco per simulare il doppio touch ma preferirei evitarlo 🙂

    • Nicola ha detto:

      Io sto usando gli AirPods 2 con un casco integrale. Devo ammettere che non sono così pratici come speravo. Il comando “Ehi Siri” funziona ma fa molta fatica a comprendere le istruzioni (bisogna ripetere più volte e mi è anche capitato che chiamasse una persona per un’altra). Non si può utilizzare Ehi Siri però per rispondere alle chiamate. Ho provato il metodo della doppia manata sul casco ma non sempre funziona ed è decisamente scomodo. Si può ovviare attivando la risposta automatica ma questo comporta il rispondere a tutte le chiamate in arrivo, anche quelle indesiderate. In più credo che ci sia anche il grosso difetto di non poter chiudere le telefonate. Quindi se ad esempio rispondi ad una telefonata indesiderata non puoi comunque chiudere tu con Ehi Siri. Questo difetto si presenta anche quando chiamo io un numero di telefonia fissa: al termine della telefonata quando l’interlocutore mette giù, io rimango comunque in linea con la telefonata attiva, finché non chiudo manualmente la telefonata su IPhone (il che comporta fermarsi con lo scooter).
      Ma il problema più importante che ho riscontrato purtroppo è la qualità delle telefonate . Io sento molto bene l’audio ma chi ascolta me ha enormi difficoltà: audio basso, rimbombo, difficoltà a comprendere cosa dico. Succede sia con numeri fissi che mobili ed io lo utilizzo prevalentemente a Torino, operatore Tre, quindi non credo sia imputabile alla bassa qualità della rete cellulare. Ipotizzo che sia la spugna che ricopre il casco internamente che occluda il microfono ma è soltanto un’ipotesi.
      Ciao e scusate se mi sono dilungato ma i problemi erano tanti.

  13. Federica ha detto:

    Buonasera, le mie AirPods 2 generazione si collegano perfettamente ma non appare il menu per cambiare nome sul iPhone X
    Premendo la i posta accanto ad airpods in Bluetooth esce solo dissativa/dissocia
    Non riesco neanche a resettarle
    Devo portarle in Apple?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *