XScreenSaver porta oltre 200 salvaschermi “vecchia scuola” su Mac

16 aprile 2019 ore 09:58 | di | 2 commenti

Toast salvaschermo

I nostalgici e gli appassionati della tecnologia retrò, non potranno non scaricare XScreenSaver 5.42. Si tratta di un pacchetto di salvaschermi “vecchia scuola” per i sistemi UNIX e Linux, ma per alcuni fu realizzata anche la versione per la piattaforma Macintosh, come GLMatrix che riproduce la celebre sequenza del codice del film Matrix e Flying Toasters un clone del mitico salvaschermo dei toastapane volanti di After Dark (per un’anteprima di tutti gli screensaver click qui).

Ancora più interessante, nel pacchetto viene fornito un salvaschermo che emula il display dell’Apple II, inclusi i “difetti”, come lo sfarfallio random del colore, scrittura tutto in maiuscolo, e altre peculiarità uniche di una tecnologie di un’epoca passata.

Apple II

Quest’ultima versione guadagna una nuova versione di Fireworkx, sono stati apportati dei miglioramenti per Distort, Fontglide, Xmatrix, e risolti alcuni bug di secondaria importanza.

Tutti gli screensaver sono compatibili con Mac OS X 10.7 Lion e versioni successive, incluso Mojave. Per installarli è sufficiente fare doppio click su quello desiderato e poi chiudere e lanciare nuovamente Preferenze di Sistema. 

Mojave XScreenSaver

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (2)

RSS commenti

  1. Roberto ha detto:

    Noooooo, non ci credo, i mitici tostapane volati di After Dark!!! Quanti ricordi… li installo subito!

  2. Tonino ha detto:

    Ottimo. Grazie.

Aggiungi un commento