Le “funzioni nascoste” del comando Ottieni informazioni del Finder

| 17 aprile 2019 | 12 commenti

Ottieni informazioniDownload totale

Evidenziando con un click un file, e poi scegliendo File/Ottieni informazioni (⌘-I) si apre la finestra “Info” per l’elemento selezionato (prima schermata), che offre una serie di informazioni, come tipo, dimensioni, le date di creazione e modifica, e si può perfino cambiare l’icona dell’elemento e molto altro ancora. Ma, tenendo premuto il tasto ctrl, il comando del menu cambia da “Ottieni informazioni” in “Ottieni informazioni di riepilogo”, mentre se si preme ⌥ (Opzione) si trasforma in “Mostra Inspector”. Qual è la differenza?

Selezionando duo o più documenti contemporaneamente e poi scegliendo File/Ottieni informazioni si aprirà una singola finestra Info per ogni file. Invece, premendo il tasto Ctrl e selezionando “Ottieni informazioni di riepilogo” si apre una sola finestra “Informazione elementi multipli” (seconda istantanea). Con il tasto Opzione premuto il comando Mostra inspector apre una finestra che cambia a seconda di ciò che si seleziona nel Finder.

Se è stato selezionato un elemento soltanto, non c’è alcuna differenza tra Ottieni informazioni e Ottieni informazioni di riepilogo, che invece è utile se si desidera spostare più file di grandi dimensioni su una chiavetta USB perché riassume la selezione di gruppo, e mostra anche la dimensione totale dei file. È inoltre possibile utilizzare questa finestra per impostare alcune opzioni per tutti gli elementi selezionati in una sola volta. Ad esempio, si è in grado di bloccare o sbloccare, impostare con quale applicazione aprire i documenti (Apri con), e anche cambiare le loro icone. 

Quando si tiene premuto Opzione e si sezione File/Mostra Inspector, la finestra che appare sembra a prima vista un duplicato della finestra Info. Ma uno sguardo più attento rivela che ha una barra del titolo più sottile e squadrata, e si comporta come una tavolozza piuttosto che come una finestra, rimanendo al di sopra di tutte le altre finestre del Finder. 

La sua funzione-killer e che le informazioni fornite cambiano a seconda di che cosa si evidenzia nel Finder. In pratica, non è necessario aprire e chiudere singole finestre Info per controllare le informazioni di file e cartelle. Ad esempio, mettiamo che dovete spostare alcuni file su una chiavetta USB fino a riempirla.

Selezione 1

Selezionate il primo documento, premete il tasto  e poi scegliete File/Mostra Inspector, quindi tenete premuto ⌘ e cliccate su un secondo file. Nel campo dimensioni della finestra di Inspector verrà mostrata la somma del peso dei due file.

Selezione 2

Aggiungete un terzo file con lo stesso sistema  e così via fino a raggiungere il peso desiderato da spostare sulla pen drive.

Selezione 3 

Tag: , ,

Argomento: Mac

Commenti (12)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. La uso spesso per controllare quanti gb di foto ho,ma non c’é un modo per aggiungere commenti dall’inspector. c’é qualche trucchetto per farlo “in serie”??

    • Pondopapy ha detto:

      Io ho usato Automator: ho creato un servizio che ho chiamato “Aggiungi commenti”.

      Ora faccio tasto destro sui file selezionati (anche multipli) in fondo alla finestrella delle opzioni trovo Servizi, si apre un sottomenu con (tra le altre) l’opzione Aggiungi commenti;

      Cliccando sulla voce si apre una finestrella per “aggiungere” commenti contemporaneamente ai file selezionati, senza compromettere i commenti eventualmente esistenti.

      Non so se sono stato spiegato.

    • Pondopapy ha detto:

      Questo è il link (devi prima dezipparlo) dove puoi scaricare dal mio DropBox il servizio che devi mettere nella cartella:
      Utenti

      Libreria (è una cartella nascosta)
      Services

      posizionalo in quest’ultima, poi riavvia il Finder: dovresti trovare l’opzione facendo
      Tasto destro>Servizi

  2. Nello ha detto:

    Grande
    Grazie mille !!!

  3. claudio ha detto:

    scusate :in effetti clikkando ctrl cambia il comando da “ottieni informazioni” a “ottieni informazioni di riepilogo ” ma poi viene sempre la stessa informazione e non “informazione elementi multipli”

  4. claudio ha detto:

    scusate tutto a posto avevo capito male

  5. Kinth ha detto:

    Utilissima informazione, grazie.

  6. maurizio ha detto:

    i file .txt mi si aprono sempre con Dreamweaver. Anche se cambio il programma in Text Editor, al successivo riavvio torna preimpostato con Dreamweaver.
    Come posso risolvere definitivamente?

  7. edo ha detto:

    Ottimi questi “interventi” per conoscere appieno le potenzialità del sistema operativo!
    Grazie Stefano.

Aggiungi un commento