Accadde oggi: Gizmodo smonta l’iPhone 4 smarrito, Steve Jobs va su tutte le furie

| 20 aprile 2019 | 3 commenti

Gizmodo iPhone 4 smarrito

20 aprile 2010 Gizmodo smonta l’iPhone 4 smarrito in un bar il giorno prima da Gray Powell – un ingegnere Apple che lo stava segretamente provando camuffato da iPhone 3GS grazie ad una cover appositamente realizzata – e pubblica l’articolo con le foto che mostrano esattamente come è fatto all’interno, mandando su tutte le furie Steve Jobs.

Il giornalista Jason Chen di Gizmodo aveva acquistato il prototipo dell’iPhone 4 per $5.000 da una terza persona, e nonostante fosse riuscito a risalire a Gray Powell contattandolo telefonicamente, non restituisce lo smartphone.

Gizmodo iPhone 4 smarrito 2010

I vari articoli pubblicati da Jason Chen sull’iPhone 4 scatenano la reazione di Steve Jobs, che ricorre alla Rapid Enforcement Allied Computer Team (REACT), una speciale squadra di Polizia della California specializzata nella repressione dei crimini informatici.

La REACT sfonda la porta di casa di Jason Chen (che riesce ad evitare l’arresto perché assente) e gli agenti sequestrano hard disk esterni, quattro computer, due server, alcuni cellulari e altri oggetti.

Gizmodo iPhon 4 smarrito smontato

Il ricorso alla REACT scatena una polemica enorme. Alcuni sostengono che Steve Jobs abbia fatto bene, mentre altri ritengono l’azione eccessiva.

Il 7 giugno, Steve Jobs annuncia l’iPhone 4 nel corso della conferenza del WWDC. L’unica testata giornalistica americana che si occupa di tecnologia a non essere invita all’evento è Gizmodo. Gray Powell non fu licenziato, e continua a lavorare per Apple.

Tag: , , , , ,

Argomento: Accadde oggi

Commenti (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ilfolle ha detto:

    Un po’ di quella segretezza famosa di Apple è svanita ultimamente….le sorprese alla presentazione dei nuovi prodotti erano incredibilmente belle

  2. Frantz987 ha detto:

    9 anni fa. Sembra ieri

Aggiungi un commento