Apple Daisy adesso smonta 200 iPhone all’ora

| 20 aprile 2019 | 0 commenti

Apple recycle program earth day daisy 04182019

Nel 2018, Apple ha ricondizionato oltre 7,8 milioni di dispositivi evitando così che 48.000 tonnellate di rifiuti elettronici finissero nelle discariche, il tutto grazie al programma Trade In, che permette di dare in permuta il vecchio dispositivo iOS al momento di acquistare uno nuovo, ma soprattutto ha Daisy (nella foto in alto), lo speciale robot in grado di smontare 1,2 milioni di iPhone all’anno.

Per il 2019, Cupertino ha deciso di potenziare il suo programma di riciclo, e ora Daisy è in grado di disassemblare 15 modelli diversi di iPhone a una velocità di 200 dispositivi all’ora. Apple ha anche aumentato il numero dei punti in cui è possibile dare in cambio il vecchio iPhone, in America è possibile rivolgersi in uno dei tanti negozi della catena Best Buy, mentre in Europa al momento la scelta è limitata a quelli della compagnia telefonica Kpn che si trovano solo in Olanda. 

Apple Earth Day lab load hopper austin 04172019

Grazie ai materiali che Daisy è in grado di recuperare, vengono immessi nuovamente nel processo produttivo il cobalto (riusato nelle batterie), e l’alluminio con cui viene realizzato il guscio dei MacBook Air Retina e del nuovo Mac mini.

In più, Apple ha inaugurato a Austin, in Texas, il Material Recovery Lab, un laboratorio di quasi 840 metri quadrati  il cui scopo principale è studiare di nuovi processi di riciclo. “La nuova struttura, cercherà soluzioni innovative basate sulla robotica e l’apprendimento automatico per migliorare metodologie tradizionali quali il disassemblaggio mirato, lo smistamento e la triturazione”, viene spiegato nel comunicato di Apple. 

Tag: , ,

Argomento: iOS, Notizie Apple

Aggiungi un commento