Qualcomm ha violato le Leggi antitrust, deve rinegoziare forniture modem e licenze

| 22 maggio 2019 | 2 commenti

Koh FTC Qualcomm

Si è conclusa la madre di tutte le cause legali che ha visto contrapposti Qualcomm e la Federal Trade Commission (FTC), l’agenzia governativa americana che si occupa di disciplinare le telecomunicazioni.

Il giudice Lucy H. Koh, che presiedeva la causa, ha depositato la sentenza in base alla quale Qualcomm è stata riconosciuta colpevole di aver attuato pratiche commerciali anticoncorrenziali.

Il giudice ha ordinato a Qualcomm di rinegoziare i termini per la fornitura dei suoi modem, che non può essere “subordinata” alla concessione di alcuni brevetti fondamentali per il funzionamento del sistema di comunicazione degli smartphone. Esattamente si tratta di brevetti FRAND che proprio per la loro rilevanza generale devono essere rilasciati in licenza alle altre aziende in base a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie.

Il giudice Kho ha quindi accolto la tesi della FTC, secondo la quale Qualcomm ha utilizzato la sua posizione e il suo portafoglio di brevetti per imporre condizioni che violano le Leggi antitrust per la fornitura dei suoi modem, e le relative licenze ai vari produttori di telefoni cellulari, compromettendo il mercato della libera concorrenza in questo settore. 

Quasi certamente Qualcomm farà ricorso contro la decisione, ma Florian Mueller di FOSSPatents ritiene che le speranze di vittoria sono poche.

La decisione arriva solo un mese dopo che Apple e Qualcomm hanno raggiunto un accordo extragiudiziale per porre fine a tutte le loro battaglie legali. Accordo che prevede un pagamento una tantum in favore di Qualcomm, di cui però non è stata specificata l’entità; la concessione delle licenze Qualcomm  per sei anni, con l’opzione di estenderle per altri due; e la fornitura pluriennale dei modem. Secondo molti, Apple è stata costretta a raggiungere questo accordo per poter equipaggiare gli iPhone del 2020 con modem 5G.

Non è chiaro se quando è stato fatto l’accordo tra Apple e Qualcomm le parti hanno preso in considerazione gli effetti della sentenza della causa antitrust portata avanti dalla FTC.

Tag: , , , ,

Argomento: Varie dalla Rete

Commenti (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. checkmate ha detto:

    Ciao Stefano.
    Lo so che questo non è l’articolo più adatto ma volevo chiederti una cosa. Visto che ieri sono usciti gli update dei MacBook Pro, potresti farci sapere (con una tua prova diretta) se con questo update hanno risolto i problemi termici che affliggevano i precedenti Pro con e i problemi della tastiera? Inoltre secondo te è opportuno aspettare settembre per dei Pro totalmente nuovi o non c’è molto da aspettarsi a questo punto per fine anno, nemmeno in termini di semplici novità sotto il cofano (tipo CPU e GPU ancora più nuove)?

    Grazie.

Aggiungi un commento