In America Best Buy annulla tutti i preordini per il Galaxy Fold

| 26 maggio 2019 | 2 commenti

Best buy guide 01

Best Buy è stata costretta ad annullare tutti i preordini per il Galaxy Fold perchè Samsung non è in grado di indicare una nuova data di commercializzazione, dopo che quella prevista del 26 aprile è stata annullata per i noti problemi di fragilità del display pieghevole.

In Italia non è presente Best Buy e quindi è poco conosciuta, ma in America è il più grande rivenditore al dettaglio di elettronica di consumo, ed è inclusa nella speciale e prestigiosa classifica delle 500 compagnie di Fortune. Come si può intuire, se Best Buy è stata costretta ad annullare i preordini, che come tali non implicavano neppure il pagamento dei quasi $2.000 del prezzo del Galaxy Fold, la situazione è evidentemente grave.

Samsung è immediatamente intervenuta sulla vicenda, ma la dichiarazione lascia il tempo che trova perchè non viene indicata una data di commercializzazione del Galaxy Fold, e vengono ripetute le stesse cose di un precedente comunicato:

“Stiamo lavorando a stretto contatto con tutti i nostri partner di distribuzione, tra cui Best Buy, per consegnare il Galaxy Fold ai clienti il ​​più velocemente possibile. I clienti che hanno ricevuto un avviso di annullamento del loro pre-ordine da Best Buy possono scegliere di essere avvisati una volta che l’articolo sarà disponibile. Una nuova data di uscita per il Galaxy Fold sarà annunciata nelle prossime settimane. Samsung valorizza la fiducia dei nostri clienti ripongono in noi e vogliamo ringraziarli per la loro pazienza e comprensione”.

Sul fatto che Samsung sia in grado in tempi brevi di lanciare sul mercato il Galaxy Fold ci sono forti dubbi, infatti il problema che affligge il dispositivo è di tipo progettuale – il display OLED pieghevole non è stato adeguatamente protetto, e basta un po’ di polvere per danneggiarlo –  quindi è improbabile che le modifiche potranno essere apportate ai modelli già prodotti, e avviare la produzione da zero richiede diversi mesi, i più ottimisti indicano ottobre come il possibile lancio del “rivoluzionario” primo smartphone pieghevole. 

Tag: , , ,

Argomento: Notizie

Commenti (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. SubComandanteMax ha detto:

    Non riesco ancora a spiegarmi come hanno fatto a non accorgersi che il Fold si rompeva dopo 48 ore di utilizzo. È mai possibile con non abbiano dato ad un ignegere un Fold da provare per una settimana?

  2. Ivan ha detto:

    Ma perchè, il Note 7 che esplodeva dopo una settimana d’utilizzo, e poi cambiando la batteria esplodeva ugualmente? Altro episodio inspiegabile…

Aggiungi un commento