Accadde oggi: Il PowerBook 180C è il primo portatile con un bellissimo display a colori

| 7 giugno 2019 | 0 commenti

PowerBook 180C

7 giugno 1993 Apple lancia sul mercato il PowerBook 180c, il top di gamma della linea di portatili professionali presentati alla fine del 1991, e la “c” sta ad indicare che il display è a colori. In più, è il primo con matrice attiva a 256 colori, una novità assoluta per i computer portatili nei primi anni ’90.

In realtà, Il PowerBook 180c non è stato il primo PowerBook con display a colori – fu preceduto di qualche mese dal PowerBook 165c – ma è stato il primo ad offrire colori di alta qualità.

Il PowerBook 165c sfoggiava un display 8,4 pollici a colori a matrice passiva. Il 180c, invece, aveva un display a matrice attiva con retroilluminazione e con colori di alta qualità da qualsiasi angolazione si guardava. In breve, questo è stato il primo display a colori di qualità su un computer portatile Mac. Inoltre, è stato anche il primo ad aver una risoluzione nativa di 640 × 480 pixel, contro i 640 × 400 del 165c.

Gli altri punti di forza del PowerBook 180c erano rappresentate dalla prestazioni impressionanti, garantite dal velocissimo processore Motorola 68030 @33 MHz, dal coprocessore matematico 6882, e dai 4MB di RAM (espandibili fino a 14MB utilizzando una scheda RAM aggiuntiva). Nonostante il design ingombrante, il portatile si rivelò comodo da usare. Le richieste di questo modello sono rimaste molto alte per l’intera durata della sua commercializzazione.

Apple PowerBook 180c

A differenza dei MacBook di oggi, il PowerBook offriva una serie di porte: una ADB (Apple Desktop Bus), due porte seriali RS-422, una porta SCSI, ingressi per microfono e altoparlanti, e anche un bacino per un modem. Inoltre, era possibile collegare un monitor esterno utilizzano un connettore video 256-color.

Purtroppo, Il PowerBook 180C aveva un enorme difetto: la durata della batteria non superava le due ore nella migliore delle ipotesi, autonomia che con l’uso intensivo scendeva a meno di un’ora.

Il PowerBook 180c base costava $3,719, mnetre per il top di gamma occorrevano $4,079, che corrispondono a $6,293 e $6,902 di oggi. Il portatile uscì fuori produzione nel marzo del 1994.

Tag: ,

Argomento: Accadde oggi

Aggiungi un commento