Moof! Una nobile eccezione

| 24 giugno 2019 | 6 commenti

Apple pro speakers

Apple ha sempre dichiarato di avere la “musica nel suo DNA”, tuttavia questa affermazione contrasta con la qualità degli altoparlanti inclusi con la maggior parte dei suoi computer, del resto è molto difficile realizzare un piccolo altoparlante che sia in grado di assicurare una buona qualità del suono.

Probabilmente, se amate la musica e desiderate ascoltarla dal vostro Mac, la prima cosa che avete fatto è stato acquistare una coppia di altoparlanti esterni.

Tuttavia, c’è una nobile eccezione: gli Apple Pro Speakers. Introdotti con il Power Mac G4 (Digital Audio) del 2001 che aveva un proprio amplificatore, hanno fatto parte anche della dotazione di default dell’iMac G4 (2001), e dello sfortunato Power Mac G4 Cube (2000), anche se con alcune differenze tecniche.

Pro speakers image

Gli Apple Pro Speakers hanno un suono meraviglioso. In realtà, avevo dimenticato quanto suonano bene, li ho riscoperti quasi per caso quando ho riacceso il mio iMac “Lampadone” l’altro giorno. A dirla tutta, anche gli altoparlanti dell’iMac 5K e quelli del MacBook Pro 15” si contraddistinguono per la ricchezza dl suono, in particolare modo i bassi sono più ricchi e profondi rispetto agli Speakers Pro.

Eppure, se ci ripenso, tornando indietro con i ricordi davvero non esistono altoparlanti così buoni inclusi con un Mac come i Pro Speakers. E rimanendo in tema di ricordi, mi è tornato in mente che un amico audiofilo rimase favorevolmente impressionato quando sentì la musica riprodotta dall’iMac G4.

Prima di lanciarvi alla ricerca su eBay per acquistarne un paio, è bene sapere che non basta collegare un minijack 3,5 mm normale. Infatti, i Pro Speakers non solo sono diversi dalla maggior parte degli altri altoparlanti, ma sono progettati per funzionare con specifici modelli di Mac dotati di un segnale di uscita superiore, in più non esistono i driver.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione. 

Tag: , ,

Argomento: Moof!

Commenti (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Christian ha detto:

    Credo che il miracolo non sia dovuto solo agli altoparlanti, Apple usava gli amplificatori di classe D di Tripath, basta un ricerca sul TA2024 a comprendere il resto.

  2. Mario ha detto:

    Occhio agli SPEAKERS… 😉

  3. Delio ha detto:

    C’è l’ho e le mie bambine ascoltano sempre la musica con lui.. fantastico

Aggiungi un commento