Moof! Lo sapevate?

| 5 luglio 2019 | 17 commenti

L’altro giorno ho deciso di sostituire i miei occhiali da sole.

Ho scelto un modello che praticamente non va mai fuori moda, ma soprattutto mi piace la loro storia: si tratta dei Rayban Aviator, che facevano parte dell’equipaggiamento dei piloti americani durante la Seconda Guerra Mondiale.

L’unico difetto è che si tratta di uno dei pochi occhiali da sole incompatibili con il Face ID degli iPhone X.

Lo sapevate?

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Tag: , ,

Argomento: Moof!

Commenti (17)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. cbdj79 ha detto:

    si lo sapevo … perchè li ho pure io ma basta disattivare “richiedi di guardare verso Face ID” è il problema è risolto.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Però così il Face ID è meno sicuro.

      • cbdj79 ha detto:

        Beh meno sicuro dipende da cosa intendi, il riconoscimento del volto è il medesimo, non inficia per nulla la qualità del riconoscimento ovvero non si sblocca con altre persone però è vero che se qualcuno ti prende il telefono e te lo punta sul volto si sblocca facilitando in questo caso l’estorsione del riconoscimento.

        • Stefano Donadio ha detto:

          Proprio per questo è meno sicuro. Meglio togliersi un attimo gli occhiali da sole oppure digitare il codice.

          • cbdj79 ha detto:

            Punti di vista. Provato come dici tu ma per me troppo scomodo togliersi continuamente gli occhiali o il codice e poi credimi se qualcuno è intenzionato ad estorcerti lo sblocco non si ferma davanti a questo, sentirsi più sicuro è un effetto placebo.

            • Andrea ha detto:

              Non è proprio un effetto placebo. Se disabiliti la rivelazione dello sguardo, l’iPhone si può sbloccare anche se stai dormendo e qualcuno te lo “punta” in faccia, quindi può avvenire anche all’interno delle mura domestiche o della stanza che condividi con il compagno di studi all’Università e tante situazioni in cui puoi tenerci alla privacy.

              • cbdj79 ha detto:

                Si certo, ovviamente hai ragione, è soggettivo e dipende dalla vita di ogniuno, per molti, anche per me.. , è inutile ma capisco che per altre situazioni possa essere utile.

                • Il Guardiano del faro rotto ha detto:

                  Una sicurezza maggiore non è mai inutile, perchè non puoi sapere quando ti potrebbe servire. Metti che ti addormenti in treno e la persona che ti siede accanto sblocca l’iPhone approfittando che hai disabilitato la rivelazione dello sguardo. Le possibilità che accada sono remote, ma può sempre accadere.

                  • cbdj79 ha detto:

                    È indubbio però nella vita reale si cerca un compromessa tra sicurezza e comodità per cui per un improbabile caso (almeno nel mio caso) a scapito di dover togliere continuamente gli occhiali o cambiare modello che non voglio .. Apple per fortuna ha pensato pure a me con questa opzione.

  2. Salvatore Teresi ha detto:

    Credo che il problema siano le lenti polarizzate (per i Rayban sono riconoscibili dalla P incisa). Con quelle normali non dovrebbero esserci problemi con Face ID, a prescindere dal modello

  3. Nevi ha detto:

    Io ho 2 paia di occhiali con lenti polarizzate ed il Face ID funziona senza problemi.

  4. Ciao,
    sì lo so, in quanto ne ho un paio con lente azzurrata e sfumata. E spesso mi trovo ad inclinare il telefono in diverse posizioni prima di vederlo sbloccato…

  5. Barbara ha detto:

    IO penso che dipenda dal materiale delle lenti, ne ho un paio con lenti in policarbonato ed è ok, dei rayban vetro minerale e devo toglierli un attimo per fare funzionare il faceid

Aggiungi un commento