Il vostro iPhone è 120 milioni di volte più potente del computer usato per lo sbarco sulla Luna

| 19 luglio 2019 | 4 commenti

Apollo 11 Computer

L’iPhone, che probabilmente state utilizzando per leggere questo articolo, è un dispositivo incredibilmente potente, e per avere un’idea dell’evoluzione della tecnologia, è sufficiente sapere che il computer che ha aiutato gli astronauti Buzz Aldrin e Neil Armstrong a sbarcare sulla Luna il 20 luglio di 50 anni fa, era sorprendentemente meno potente.

Basta mettere a confronto le specifiche di un iPhone e quelle dell’Apollo Guidance Computer (foto in alto), il computer di guida dell’Apollo 11, per avere un’idea:

–  Il Guidance Computer dell’Apollo 11 aveva solo 32.768 bit di RAM.

– Gli ultimi iPhone possono avere fino a 4 gigabyte di RAM che equivalgono a 34.359.738.368 bit.

Ciò significa che l’iPhone ha oltre 1 milione in più di memoria rispetto al computer che ha permesso lo sbarco sulla Luna.

“Un singolo carattere alfabetico — cioè una ‘a’ o una ‘b’ — in genere richiede otto bit per essere archiviato,” ha spiegato Graham Kendall, professore presso l’Università di Nottingham, “Ciò significa che il computer dell’Apollo 11 non sarebbe in grado di memorizzare questo articolo nei suoi 32.768 bit di RAM”.

Un altro confronto interessante riguarda la capacità di archiviazione:

– Il  computer dell’Apollo 11 aveva 72 KB di memoria di sola lettura (ROM).

– Un iPhone può avere fino a 512 GB di storage, in pratica può memorizzare circa 7 milioni in più di dati.

Per quanto riguarda la potenza di elaborazione, il computer dell’Apollo aveva una velocità di clock di 0,43 MHz, circa 100.000 volte più lento rispetto ai 2.490MHz dell’ultimo iPhone. Il chip Apple A8 dell’iPhone 6 può contenere circa 1,6 miliardi di transistor che sono capaci di elaborare 3,36 miliardi di istruzioni al secondo, cioè è 120 milioni di volte più veloce del computer dell’Apollo.

In pratica un iPhone 6 potrebbe essere usato per guidare 120.000.000 navicelle spaziali Apollo dell’epoca verso la Luna, contemporaneamente.

Naturalmente, il confronto può sembrare un po’ impietoso, è come paragonare un moderno aereo da caccia con i primi aeroplani utilizzati dai fratelli Wright. Tuttavia, il paragone con un dispositivo tascabile come l’iPhone non fa altro che evidenziare quanto audace sia stata la missione dell’Apollo 11.

Apollo 11 NASA

Tag: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. JohannesN58 ha detto:

    Le automobili lunari furono impiegate nelle missioni Apollo 15, 16 e 17

  2. ferdinando2005 ha detto:

    non “più lento rispetto hai 2.490MHz” ma “più lento rispetto ai 2.490MHz”. Mi raccomando!

Aggiungi un commento