Mac: come proteggere i documenti da modifiche e cancellazioni accidentali

| 24 luglio 2019 | 0 commenti

Documento bloccatoIl Finder permette di proteggere i documenti che ritenete importanti da modifiche o cancellazioni accidentali.

Selezionate il file da proteggere con un click, quindi scegliete dal menu File in alto la voce Ottieni informazioni (oppure premete la combinazione di tasti ⌘-I). Nella successiva finestra di dialogo, nella sezione Generali, mettete il segno di spunta a “Bloccato”. In basso a sinistra dell’icona del documento apparirà un lucchetto.

Bloccato cestino

Spostando il file protetto nel Cestino, anche insieme con altri documenti, il Finder vi avviserà che un elemento è bloccato. Solo scegliendo l’opzione Continua, il file verrà spostato nel Cestino, che, al momento di essere svuotato, mostrerà un ulteriore avviso per ricordare che ci sono alcuni elementi protetti e si può scegliere se cancellarli o meno.

Se decidete di apportare una modifica al file protetto, non dovete far altro che togliere il segno di spunta all’opzione Bloccato della finestra Ottieni Informazioni.

Tag: ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento