Il secondo tentativo del Samsung Galaxy Fold, disponibile a settembre

| 25 luglio 2019 | 1 commento

Samsung Galaxy Fold nuovo

Ci siamo, la rivoluzione nel mondo degli smartphone sta per iniziare, forse… Non c’è ancora una data precisa, ma Samsung ha fatto sapere che nel corso del mese di settembre il Galaxy Fold sarà disponibile in alcuni selezionati Paesi al prezzo di $1.980.

La prima data di commercializzazione, lo scorso 26 aprile, era saltata dopo le disastrose recensioni che avevano evidenziato gravi difetti di progettazione del display pieghevole del Fold, che dopo appena 48 ore di normale utilizzo smetteva di funzionare.

Nel suo comunicato, Samsung spiega che sono state apportate una serie di modifiche che dovrebbero aver risolto tutti i problemi. La sottile plastica protettiva del display che alcuni recensori avevano rimosso credendo fosse parte dell’imballaggio, è stata estesa oltre il bordo del dispositivo in modo che non possa essere tolta.

Lo spazio vuoto alle due estremità della cerniera che consentiva a polvere e altri corpi estranei di venire in contatto con il display OLED danneggiandolo, sono stati chiusi da una sorta di “tappo” in silicone. Infine, sono stati aggiunti rinforzi metallici sotto il display e altri accorgimenti.

Galaxy Fold new

Sull’efficacia della “riprogettazione” del Galaxy Fold rimangono alcuni dubbi. Ad esempio come ha evidenziato Mark Gurman, uno dei recensori che aveva tolto la pellicola protettiva, il funzionamento di uno smartphone di quasi $2.000 non può dipendere da un sottile strato di plastica. 

Il secondo dubbio è legato ad una esperienza recente di Samsung, più precisamente al caso del Galaxy Note 7 che esplodeva da solo. Proprio come per il Galaxy Fold, Samsung nel tentativo di lanciare il Note 7 prima degli smartphone della concorrenza, accelerò troppo lo sviluppo e alcuni controlli qualità non furono eseguiti. Anche il tentativo di individuare la causa dell’autocombustione del Note 7 non fu effettuato con la dovuta calma, ed infatti la sostituzione della batteria del telefono con un’altra di diversa marca non servì a nulla, i Note 7 continueranno ad esplodere e lo smartphone fu ritirato dal mercato.

Tag: , , ,

Argomento: Notizie

Commenti (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. massimo ha detto:

    Non appena trovo 2000€ da buttare, so come farlo…

Aggiungi un commento