Apple Card: unboxing

| 21 agosto 2019 | 5 commenti

Apple Card pappalardo

Il lettore Rosario Pappalardo, membro dello Spider-Mac Apple User Group (comunità online di utenti Mac riconosciuta ufficialmente da Apple), è uno dei primi fortunatissimi possessori dell’Apple Card, la carta di credito di Cupertino disponibile al momento solo per il mercato statunitense.

Rosario ha condiviso con il gruppo l’unboxing della Apple Card “fisica” in titanio, da utilizzare quando quella virtuale su iPhone e Apple Watch non può essere utilizzata perché l’esercente non è abilitato ai pagamenti  Pay.

Apple Card pappalardo 02

La particolarità dell’Apple Card fisica è la sua semplicità, non è riportato alcun numero, data di emissione o di scadenza, c’è solo il logo, il nome del proprietario e il chip.

Apple Card unboxing

La Apple Card, che utilizza sul circuito MatserCard, non ha un costo annuale di gestione, gli acquisti si possono pagare in un’unica soluzione o scegliere il numero di rate a tassi d’interesse tra i più bassi per il mercato americano. Non sono previste penali in caso di ritardato pagamento di una rata, in più prevede un cash back giornaliero, è cioè un credito fino al 3% sugli acquisti effettuati esigibile addirittura nel giorno stesso della transazione. 

Uno dei punti di forza dell’Apple Card virtuale è l’interfaccia utente che raggruppa le varie spese in base a diverse categorie, rendendo così estremamente facile capire in cosa si sta spendendo il proprio denaro, ed indica anche esattamente dove un acquisto è stato effettuato.

Tag:

Argomento: Notizie

Commenti (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Lapo ha detto:

    Ciao Stefano quali sono i requisiti oltre all’apple id americano per averla?

  2. Maurizio ha detto:

    Ciao.
    O.T.: ella versione responsive del tuo sito le immagini non vengono ridimensionate bene costringendo a zoomare per vederle completamente

  3. clu3do ha detto:

    Ciao Stefano,
    ma è possibile collegare il conto corrente alla apple card, oppure deve essere collegata allo stesso metodo di pagamento dell’apple pay ? cioè un altra carta di credito tradizionale??

Aggiungi un commento