La Tela del Ragno: mettiamo 3 puntini sulle i allo Special Event “By innovation only”

| 12 settembre 2019 | 22 commenti

Tim Cook By innovation only

Generalmente, dopo un Apple Special Event, si scatenano le solite critiche “Apple non sa più innovare”, “Non è la Apple di Steve Jobs”, “iPhone senza novità eclatanti” e così via. Non sfugge a questo rituale anche l’evento di lunedì scorso “By innovation only”.

Tuttavia, vorrei mettere qualche puntino sulle i, tre in tutto.

iPhone

Il primo puntino riguarda la periodicità con cui mediamente una persona cambia il proprio smartphone, che è passata da due a tre anni. Tutti i produttori si sono adeguati, inclusa Apple. Quindi, per quanto riguarda gli iPhone il ciclo è diventato: un anno un modello tutto nuovo, e per i due successivi una serie di miglioramenti. In pratica si ha: iPhone nuovo – iPhone S – iPhone S anche se Apple non ha rispettato questa sequenza dal punto di vista dei nomi saltando iPhone 7S,  iPhone 8S e rilasciando l’iPhone 11.

Chi si lamenta che gli iPhone di quest’anno sono troppo simili a quelli dell’anno scorso, semplicemente deve attendere l’anno prossimo.

Per quanto riguarda gli iPhone 11, in particolare i Pro, introducono tre grandi novità che da sole valgono l’upgrade per chi ha l’iPhone X e precedenti: l’autonomia della batteria è migliorata di 4 ore per l’11 Pro e di ben 5 ore per il top di gamma 11 Pro Max. A questo aggiungete un display con risoluzione e contrasto di un iMac 27” e la possibilità di scattare foto e video se non dall’aspetto professionale, almeno semi professionale. Sono tutte funzionalità-killer come lo è stato il Touch ID per l’iPhone 5S, ad esempio.

Innovazione

L’altro puntino sulla i è relativo alla presunta perduta capacità di innovare di Apple. Ma come, solo 3 anni fa è stato completamente riprogettato l’iPhone che adesso include il Face ID, una tecnologia che in tutto questo tempo nessuno, e sottolineo nessuno, dei produttori di smartphone Android è stato in grado di implementare nei propri dispositivi (ci è riuscita Google con il Pixel 4 che sarà disponibile tra qualche settimana).

Nel frattempo, uno dei grandi innovatori del lato oscuro ha lanciato uno smartphone da $2.000 con display pieghevole che si rompe dopo 24 ore ed un altro (Huawei) ha dichiarato che per non fare brutte figure effettuerà altri test per il suo pieghevole sospendendo il previsto lancio sul mercato. 

Apple Watch

Per quanto riguarda l’orologio, non condivido la critica che è sempre lo stesso. L’anno scorso con l’Apple Watch 4 c’è stata una rivoluzione nel design: schermo più grande e cassa più sottile. Poi, il nuovo modello Serie 5 porta in dote una funzionalità killer, degna di un iPhone S: il display sempre acceso.

Fin da quando Tim Cook ha presentato il primo Apple Watch, tutti hanno sperato che prima o poi il display mostrasse sempre il quadrante perché probabilmente così siamo abituati con gli orologi tradizionali. Per raggiungere questo traguardo, Cupertino ha completamente riprogettato il display. Anche in questo caso, da sola questa funzionalità vale l’upgrade perfino per chi ha il modello dell’anno scorso.

Infine, ho sempre pensato che Apple dovesse offrire 1 anno di abbonamento gratuito ad iCloud con almeno 50GB di spazio disposizione perché solo così è possibile sfruttare al meglio l’acquisto di un nuovo iPhone, iPad e Mac. Non è la stessa cosa, ma Cupertino ha deciso di includere 1 anno di TV+ con i nuovi prodotti. Un bel regalo che andava sottolineato.

La Tela del Ragno è l’editoriale, ma senza editore, di Spider-Mac, ma come un editoriale tratta un problema o un fatto di rilevante attualità legato al mondo Apple.

Tag: , , , , , ,

Argomento: La Tela del Ragno

Commenti (22)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. lcvortigern ha detto:

    Assolultamente d’accordo con questa analisi. Il mondo è bravo a criticare l’operato altrui, senza per altro possedere la capacità tecnica di fare meglio di Apple. Solitamente le critiche arrivano dal pubblico, che certamente non annovera produttori di hardware. Per la serie: se critichi e ritieni di essere migliore, dimostralo coi fatti, non con le parole. Ma chi apprezza i prodotti Apple non si cura di chi non lo fa. Usate quel che volete e lasciate a noi la decisione di come spendere il nostro denaro.

  2. Xopotl ha detto:

    Ottimo articolo. Complimenti! Ho ancora un iPhone X e mi sa che non lo cambio. Non questo anno, ne anche l’anno prossimo. Ma, ho ancora un Apple Watch della prima generazione. (Con la batteria gonfiata che ha fatto saltare il display. Qui, posso fare in pensiero. Anche se porto quest’orologio solo facendo sport, quindi, raramente.)
    Apple TV non mi interessa già avendo Netflix, Prime Video, i canali svizzeri, tedeschi, inglesi,…. Prima o poi deve anche bastare. 😉

  3. mrgacra ha detto:

    Ragazzi io purtroppo non sono più d’accordo semplicemente per una cosa: il prezzo.
    Alla fine è un telefono. Rimango fedele utente apple per quanto riguarda il mondo Mac e iPad ma per telefonia sono passato da alcuni mesi ad Android (non mi sparate vi prego!). Non vi nascondo che il passaggio non è stato semplice perché la perfezione che si ha nelle applicazioni e la cura dei dettagli a cui ero abituato nel mondo Android sono miraggi. Sto utilizzando un telefono acquistato in offerta a 600 euro (S10+) che mi consente anche se collegato ad un monitor (DEX) di avere una versione “simil desktop” ma comunque resta un telefono. Per le foto io sono un’appassionato e uso la mia Nikon D750 con tanto di ottiche 2.8. Onestamente il telefono che vorrei oggi costa 1300 e rotti euro e sono ormai valori comparabili con quelli di un buon laptop Win. Per un po continuerò con questo sistema “ibrido” e poi vedrò, a mio parere apple sta esagerando coi costi… il mio MBP retina top gamma con 1Tb SSD nel 2014 l’avevo pagato 2.700+IVA oggi quanto costa il top di gamma? OK con 32Gb ram contro 16 ma sono 4K euro… boh in questo periodo sono un pò disorientato da mamma apple, poi magari mi passa!

    • MeIPrice ha detto:

      600 euro per quel galaxy sono tanti, non farti fregare da pizzi e merletti. Se compri un nuovo iphone non hai nulla di simile in giro, se compri un android costoso hai la stessa esperienza di un prodotto basico fidati (forse solo Oneplus fornisce un’esperienza più vicina ad Apple ma sempre con l’impostazione Android che è universale fra gli android), Android è tutto lì non ci sono novità o particolarità, lo stesso identico sistema operativo e anzi più lo usi e più ti accorgi che la versione stock è la migliore e che alla fine solo i Pixel la montano, peccato che i Pixel non siano buoni telefoni.

      Con 600€ potevi prenderti un Xs in offerta o un Xr , non ci sono scuse, Android non costa meno, windows non costa meno e se costano meno ci sono validi motivi per spendere un po’ di più per Apple e validi motivi che mostrano (sopratutto nel tempo) l’economicità se non addirittura la fregatura del prodotto NON Apple.

      E’ questo il problema principale di molti, in particolare italiani, ovvero pensano che facendo i conti in tasca con i prezzi di acquisto e basta ci sia la convenienza (quindi senza considerare cosa offrono davvero, quanto l’oggetto dura e può durare, quali servizi e supporto c’è), senza considerare tutto il resto.

      Per la serie “se la cioccolata costa 2€, compro per 1€ un bel pezzo di meeee”

      • max ha detto:

        Comunque il ragionamento che spendere più di 1000€ per un telefono è troppo – obiettivamente – fila al 100% sia che ci sia la mela oppure (a maggior ragione) il robottino verde. Parliamoci chiaro: quest’anno non avevano molto di nuovo da presentare e siccome il 5G è rimandato al 2020 (ma non se ne sente il bisogno per ora) così come l’eventuale eliminazione del notch, ce l’hanno intortata con novità minori. Sia ben chiaro non è che gli altri chissà cosa si inventano (sul fold gettiamo un pietoso velo di silenzio) però tutta questa enfasi per cose non determinanti e il prezzo ostinatamente alto, mi fanno aspettare tempi migliori anche per quest’anno. Prima ero tentato di cambiare il cellulare mediamente ogni tre anni, oggi con i prezzi che ci sono e le poche migliorie mi tengo il X per almeno cinque anni e di questo mi rammarico.

      • Giovanni Cavalliere ha detto:

        Ma va là… Ho appena preso un P30 Pro a rate con Vodafone (660€ in totale) e l’esperienza d’uso è purtroppo superiore a quella che avevo con iPhone 7 plus.
        Il comparto fotografico è superiore a quello di qualsiasi iPhone (attendo le prove di DxO ma probabilmente i nuovi iPhone non saranno superiori – e sicuramente non hanno l’obiettivo telescopico).
        Inoltre iOs purtroppo ha alcuni limiti che Android non ha, sopratutto nell’integrazione tra app e sistema operativo (esempio: condividi una foto dall’app galleria e scegli Instagram. Con Android ti si aprono tutti i controlli di Instagram, con iOs no. E così diverse altre cose.).
        Dico purtroppo perchè sinceramente sarei rimasto con iOs volentieri ma pagare 1500 euro pe run telefono che non è il top mi pare esagerato.

  4. giox ha detto:

    D’accordo su tutta la linea.
    Acute osservazioni.
    Spider-Mac sempre attento!
    💪🏼🔝

  5. Maurizio Quagliozzi ha detto:

    Pero quanto mi manca le presentazioni con Jobs che scopriva la creazione tutta nuova nel Design che emozione , l’apertura con giochetti visti e rivisti che delusione

  6. ilfolle ha detto:

    purtroppo non ho mille e passa euro per un telefono.
    i prezzi sono decisamente alti, per quello io prendo le versioni dell’anno prima che si trovano a prezzi molto più accessibili, poi li porto fio alla fine della loro vita, cioè quando il telefono non è più supportato con la nuova versione del sistema operativo, il che porta il cambio di telefono ogni 4 anni circa. sopra la media dei tre.
    non sono un fanatico del telefono ultimo modello, io lo uso per telefonare (in fin dei conti rimane un telefono, almeno nel nome), mandare messaggi, leggere qualche news e come passatempo mentre sono in attesa da qualche parte. raramente come navigatore collegato alla radio della mia auto, ecco perché il mio iPhone SE fa tutto ciò egregiamente e non credo che un telefono (per quanto fantastico e fighissimo) da 1000 e passa euro faccia diversamente.
    per carità, questa è solo la mia impressione ed è quello che faccio.
    lo stesso metodo lo sto usando per Apple Watch 2, Apple TV 3gen e MacBook Air 2017.
    rimane indiscutibile, comunque, che l’effetto Jobs nei keynote manca e sicuramente il suo modo da abile venditore portava il suo pubblico a fare ciò che lui voleva: acquistare prodotti apple.

    • Stewie ha detto:

      Io adotto una strategia differente pur non avendo come te 1000 euro e passa da spendere: prendo un iPhone a rate con un gestore, poi dal momento che i telefoni Apple mantengono il loro valore, lo rivendo dopo due anni e aggiungo la differenza o rifaccio le rate e prendo il nuovo.

      • Ilfolle ha detto:

        Provai anche io a fare così con Vodafone ai tempi di iPhone 4 ed è stato un bagno di sangue in quanto a spesa….tra telefono e operatore era un capestro

  7. Vincenzo ha detto:

    Sono d’accordo su tutto tranne che sulla funzione killer dell’AW per lo schermo sempre acceso. Sono un felice possessore di AW 3 dopo essere stato uno dei primi a prendere l’AW 0 al day one nei primi secondi della messa in vendita. Non mi è mai mancato in questi anni avere il display sempre acceso e non mi manca neanche adesso che lo potrei avere con il serie 5. Per questo ho deciso di passare all’AW 4 sul mercato dell’usato tenuto bene visto che a parte lo schermo e la bussola non cambia nulla. Su tutto il resto piena sintonia.

  8. Salvatore ha detto:

    Ciao, io cambio IPhone ogni anno con Tim ten ho, sapresti dirmi se in questo caso mi regaleranno 1 anno di TV+? Grazie

  9. cursao ha detto:

    mi devi perdonare, ma riguardo ad  Watch, definire una rivoluzione aver cambiato il display e reso più sottile la cassa, mi sembra davvero un’esagerazione. Io personalmente ho ancora il serie 2, per il semplice motivo che non mi piace esteticamente, ma ne adoro le funzionalità, per cui sto aspettando che cambi il form Factor per cambiarlo, anche se inizio a pensare che ciò non avverrà mai.

  10. Giovanni Cavalliere ha detto:

    Onestamente Apple ha perso la leadership tecnica in ambito smartphone.
    Per il prezzo a cui vengono venduti, gli iPhone dovrebbero essere top in tutto, invece non lo sono.
    Un po’ a malincuore, dopo 12 anni di iPhone, sono passato ad Android (Huawei P30 Pro) e devo dire che per ora mi ci trovo gran bene.
    Non avrei mai pensato di farlo, ma visti i prezzi ho voluto provare.

Aggiungi un commento