Missione compiuta: la domanda di iPhone 11 è 5 volte superiore a quella per iPhone XS

| 17 settembre 2019 | 8 commenti

Apple Keynote Event Phil Schiller iPhone 11 Pro 091019

I pre-ordini per il nuovo iPhone 11 sono iniziati venerdì scorso. I tempi in cui trionfalmente Apple svelava i numero delle prenotazioni sono solo un ricordo del passato, e così bisogna affidarsi agli analisti per sapere come stanno andando le vendite.

In Cina, ad esempio, gli iPhone 11 stanno riscuotendo un grande successo. Infatti secondo il sito di e-commerce JD.com, la domanda per i modelli di nuova generazione è quasi cinque volte superiore rispetto a quella registrata lo scorso anno per l’iPhone XS. I tre modelli di punta sono l’iPhone 11 Pro verde, e l’iPhone 11 nero o viola.

Citando i dati pubblicati dai media cinesi per la piattaforma Tmall Alibaba, Reuters riporta che la domanda per l’iPhone è aumentata del 335% rispetto a quella dell’iPhone XR dell’anno scorso.

Finora, gli iPhone 11 sembrano aver già superando le aspettative di Apple.

Il successore del’iPhone XR, l’iPhone 11, costa €50 in meno rispetto al modello che sostituisce ed è specificamente destinato al mercato cinese. Sebbene l’iPhone 11 stia spopolando in Cina, anche il Pro da 5,8 pollici è molto richiesto. Fanalino di coda rimane l’iPhone 11 Pro Max, ma è anche il modello più costoso.

A partire da questo venerdì, il nuovo iPhone sarà in vendita i tutti i negozi di Cupertino, le catene di di informatica e i gestori telefonici. Al momento, effettuando adesso la prenotazione su Apple Store  la spedizione è prevista per la prima settimana di ottobre.

Tag: , ,

Argomento: Notizie

Commenti (8)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. theItN ha detto:

    Beh a legger bene l’articolo mi sembra che il pubblico tutto apprezzi fuorché le novità sulle quali Apple ha menato per tutto il keynote e che dovrebbero essere il vero spartiacque con la concorrenza, visto che il modello più richiesto sarebbe l’11 “base”, cioè quello con due fotocamere invece che tre (e a mancare non è solo io teleobiettivo ma anche tutta la tecnologia introdotta quest’anno come Deep Fusion, bilanciamento del bianco, etc..) e vecchio display LCD Retina al posto del Super Retina XDR OLED che strizza l’occhio a quello del nuovo Cinema Display. Direi sostanzialmente una vittoria di Pirro, perché Apple vince si, ma è una vittoria non totale che sconfessa in parte il proprio lavoro. Vedremo se poi le cose rimarranno tali o se cambieranno quando si andrà all’incasso vero e proprio.

    • Stewie ha detto:

      Forse dovresti rileggere l’articolo ancora una volta, soprattutto la parte in cui viene specificato che:

      “I tre modelli di punta sono l’iPhone 11 Pro verde, e l’iPhone 11 nero o viola.

      E l’iPhone Pro ha la stessa macchina fotografica con 3 obiettivi dell’iPhone 11 Pro Max che è quello meno venuto perchè il più costoso.

      • theItN ha detto:

        E forse dovresti rileggere anche tu, nello specifico il passaggio che, cito, afferma:
        “Sebbene l’iPhone 11 stia spopolando in Cina, anche il Pro da 5,8 pollici è molto richiesto. Fanalino di coda rimane l’iPhone 11 Pro Max, ma è anche il modello più costoso.”

        A livello logico-grammaticale questo significa che il base è di gran lunga il più prenotato (spopolare>>>molto richiesto, spero siamo tutti d’accordo su questo..), vengono poi gli altri due. Ora non so dove sia il vero, ma io mi limito a commentare l’articolo, se poi è scritto male vuol dire che ho commentato una cosa scritta male. Pace.

        • Stefano Donadio ha detto:

          Perdonami, ma non credi che sia un po’ forzato interpretare

          “il Pro da 5,8 pollici è molto richiesto”

          in

          “il pubblico tutto apprezzi fuorché le novità sulle quali Apple ha menato per tutto il keynote”?

  2. Emiliano Destro ha detto:

    la richiesta è aumentata del 335% ? ….un po pochino, bisogna riconoscerlo

  3. lcvortigern ha detto:

    Il gradimento di un dispositivo come iPhone è ormai stabilmente legato al ciclo di vita che gli utenti medi gli hanno assegnato. I modelli presentati quest’anno sono l’inizio del nuovo ciclo che era stato iniziato da iPhone X. I milioni di utenti che possiedono ancora questo modello stanno passando in massa a 11 e 11 Pro. Apple i numeri li fa ogni volta che presenta qualcosa. Ad ogni nuovo ciclo fa numeri superiori alle attese. Con buona pace di detrattori, farlocchi delle agenzie di rating, tuttologi da strapazzo laureati in scienza del “secondo me” e pataccari androidiani. Tutto il resto è noia.

  4. Giovanni Cavalliere ha detto:

    Lo so, mi ripeto probabilmente, ma per quanto mi riguarda il prezzo dei modelli Pro è davvero troppo alto e non giustificato.
    Anche perchè, provato con mano, la rinuncia all’ecosistema Apple non è così sanguinosa come si possa pensare ed un top gamma Android costa anche la META’ (o poco più) di un iPhone 11 Pro Max, con alcune caratteristiche addirittura superiori (e non solo sulla carta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *