La Tela del Ragno: iTunes non è morto, è tornato alle origini

| 8 ottobre 2019 | 14 commenti

Le recenti voci della morte di iTunes sono grandemente esagerate.

Anche se in macOS Catalina non c’è l’iTunes che tutti noi conosciamo, ma una nuova app chiamata Musica, in realtà si può parlare di un semplice cambio di nome, che tra l’altro interessa solo gli utenti Mac.

È vero, iTunes è stato “smembrato” su Mac, la libreria musicale, dei podcast, delle serie TV e film che precedentemente erano tutte disponibili da iTunes, adesso si gestiscono con tre applicazioni differenti, ma è altrettanto vero che Musica, Podcast e Apple TV offrono le funzionalità di competenza del vecchio e caro iTunes.

Musica per te

Infatti, la nuova app Musica sembra una versione rinominata e riprogettata di iTunes, mantiene anche la  “vecchia” icona, ma è spogliata delle sezioni video, audiolibri e podcast, così come è priva delle funzionalità per la gestione dei dispositivi iOS, che in macOS Catalina è stata affidata al Finder. Per la prima volta dal 2004, iTunes è tornato alle sue radici, quando era una applicazione che serviva solo per gestire la musica, come del resto suggerisce il suo stesso nome.

Libreria musicale

L’app Musica di Catalina “eredita” la libreria musicale di iTunes, tutta la musica acquista è disponibile, così come le playlist e gli eventuali brani codificati secondo le proprie esigenze. Quindi, contrariamente a ciò che molti temevano, non è una applicazione per gestire solo l’abbonamento Apple Music, ma continua ad offrire tutte le caratteristiche relative alla musica di iTunes, come la possibilità di importare file MP3, etichettare le tracce, creare playlist smart e anche rippare i CD. Perfino la funzionalità Genius è disponibile nel nuovo iTunes, pardon, nella nuova applicazione Musica.

Libreria Musica

E naturalmente c’è anche l’iTunes Store, per chi preferisce acquistare la musica piuttosto che affittarla, con tutte le stesse opzioni, incluso iTunes Match.

ITunes Store

La sincronizzazione

Come anticipato, un po’ a sorpresa, Apple a preferito spostare la gestione dei dispositivi iOS e degli iPod direttamente al Finder. iPhone, iPad o iPod ora appaiono nella barra laterale del Finder in macOS Catalina, proprio come qualsiasi altro disco esterno, e quando si selezionano con un click, appare la stessa interfaccia di gestione di sincronizzazione che si trovava in iTunes.

Catalina iOS Finder

Anche se all’inizio bisogna abituarsi, questo “spostamento” ha senso. La barra laterale del Finder già serve per gestire tutti i dispositivi di archiviazione esterni, quindi appare logico organizzare da qui iPhone, iPad e anche i vecchi iPod.

iTunes per Windows

Come anticipato ad inizio articolo, tutti questi cambiamenti interessano solo gli utenti Mac. Per il lato oscuro dell’informatica, iTunes continerà ad essere aggiornato ed a funzionare come sempre. Del resto, quando iTunes per Mac nel 2013 ha perso la sezione iBooks  in favore di una applicazione dedicata, lo stesso non è accaduto per iTunes per Windows. Probabilmente, la scelta di Apple è dettata da motivi pratici. Infatti, sui Mac le tre nuove applicazioni (quattro se si considera anche iBooks) sono tutte preinstallate, su Windows gli utenti dovrebbero scaricarle separatamente. Inoltre, richiederebbe non pochi sforzi da parte di Apple integrare la gestione dei dispositivi iOS e iPod con Windows Explorer come avviene adesso con il Finder. Quindi, la singola app iTunes ha ancora senso per gli utenti Windows.

La Tela del Ragno è l’editoriale, ma senza editore, di Spider-Mac, ma come un editoriale tratta un problema o un fatto di rilevante attualità legato al mondo Apple.

Tag: ,

Argomento: La Tela del Ragno, Mac, Musica

Commenti (14)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Frankky ha detto:

    Mi sembra di capire che però abbiano eliminato la sezione delle web radio. Peccato le usavo tantissimo per scoprire nuova musica.

  2. Carlo 59 ha detto:

    Ciao Stefano, l’aggiornamento è valido anche per High Sierra, perché ho il timore che non mi facciano più sincronizzare i miei vecchi iPod classici e d 5° generazione che funzionano benissimo..

  3. Max ha detto:

    Ciao Stefano,
    per caso sai come si faranno a sincronizzare le suonerie create in proprio?
    Perché nella nuova schermata del Finder non c’è più la parte che le riguarda.
    Grazie

    PS: Spero non sarà obbligatorio avere Windows con iTunes

    • Massimiliano ha detto:

      Anche io sono interessato alla stessa cosa in quanto oltre a quelle standard di iOS ne utilizzo soltanto due auto-create e quindi non disponibili in modo diverso.
      Mi tocca dire con rammarico: “Per fortuna che ho un PC del lato oscuro con iTunes” perché tutte le app che ho trovato in rete per questa funzione sono a 32 bit

      PS OT: ho risolto il problema dell’ad-block con il tuo sito (problema purtroppo rimasto, almeno per me) utilizzando sia su iOS che macOS KA-BLOCK! (con questo è solo necessario ricaricare il sito quando cancello i cookies e nessun’altra operazione particolare – lo consiglio a chi ha lo stesso problema con altri ad-blocker).

      Comunque complimenti per aver abbandonato GOOGLE. (attendo il forum di cui hai parlato). Chapeau

  4. BLele_Fix ha detto:

    Ciao,
    chiedo un consiglio:
    sono abbonato da molto tempo ad Apple Music ed ho dei problemi con la libreria di iTunes che condivido tra 2 mac e un’iphone.
    Questo problema me lo trascino dietro almeno da El Capitan e non sono riuscito ancora a risolverlo, nemmeno con l’aiuto del supporto Apple.
    Infatti, a malincuore, sono passato a Spotify in prova 3 mesi.

    Il problema è il seguente:
    1) mi trovo nella libreria album sdoppiati; per esempio con un TOT di 13 tracce da una parte con una cover per capirci e le rimanenti 7 in un doppione con la stessa cover.
    2) mi trovo nella libreria, a random, album che non ho mai aggiunto, anche di artisti a me sconosciuti, che non ho mai ascoltato; parlo di diversi album.. una 30 circa su tutta la libreria.

    Ho fatto diversi tentativi per provare a risolvere:
    eliminato iTunes.app da terminale disabilitando SIP
    eliminato Libreria iTunes e relativi file associati tramite ricerca con EasyFind
    eliminato applicazione Musica da iPhone
    disabilitato la condivisione della Libreria iCloud
    cancellato completamente contenuto della Libreria e ricreata successivamente da zero

    niente da fare.
    Mi sembra strano che perfino il reparto tecnico del supporto non abbia idea di come risolvere questo problema. Mi hanno perfino rimborsato due mesi di abbonamento.

    Qualcuno ha qualche idea?

    macOS 10.15 appena aggiornato su MacBook Pro 2018
    macOS 10.14 su Mac Pro late 2013
    iOS 13 su iPhone XS Max

    • BLele_Fix ha detto:

      PS: scusate, intendevo un TOT di 20 tracce 13 da una parte e le 7 rimanenti… ecc

    • Stefano Donadio ha detto:

      “la libreria di iTunes che condivido tra 2 mac”

      Come condividi la libreria tra i due Mac?

      • BLele_Fix ha detto:

        Scusa non ho visto la notifica della tua risposta se no avrei risposto subito.
        Si, hai ragione la libreria che condivido non è propriamente quella di iTunes ma quella di Apple Music che condivido tramite iCloud. Almeno credo.. non ho mai capito bene questo aspetto e forse è proprio per questo che faccio confusione.

        Grazie

        • BLele_Fix ha detto:

          Credo di aver risolto il problema.
          Riporto la procedura ( se qualcuno dovesse avere lo stesso problema )

          1) Disattivare la sincronizzazione della Libreria su iCloud da tutti i dispositivi.
          2) Entrare nel proprio account su iTunes (macOS 10.14 o precedenti) o su Musica (macOS 10.15) e ripristinare la Libreria; questa operazione comporta la cancellazione definitiva dei contenuti condivisi su iCloud.
          3) Uscire e riavviare iTunes/Musica tenendo premuti contemporaneamente i tasti option+command.

  5. Rodolfo ha detto:

    Come interfaccia é peggiorata tantissimo per quanto mi riguarda. A meno di impostazioni nascoste che non trovo non esiste più la visualizzazione dei brani raggruppati per album con l’icona dello stesso sulla sinistra e l’elenco sulla destra e la barra di selezione divisa nelle 3 sezioni “Genere, Artista, Album”. Per il resto ci sono delle differenze “scomode” (come la sincronizzazione della musica con iPhone spostata nel Finder che non mi pare una bella idea).

  6. Massy ha detto:

    Ciao Stefano, ci sono novità per quanto riguarda le suonerie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *