macOS Catalina: Adobe conferma problemi di compatibilità con Photoshop e Lightroom

| 9 ottobre 2019 | 17 commenti

Photoshop Catalina

Apple ha rilasciato macOS Catalina al pubblico all’inizio di questa settimana, e a quanto pare gli utenti di Lightroom e Photoshop dovrebbero evitare di effettuare l’aggiornamento, almeno per il momento.

Infatti, Adobe ha confermato che è a conoscenza di “problemi noti di compatibilità” con Photoshop e Lightroom sui Mac con installato Catalina. Nel confermare che le versioni precedenti alla Creative Cloud (CC) non possono essere utilizzate perché anche gli installer sono 32 bit, ci sono problemi per Lightroom Classic 8.4.1 e Photoshop 20.0.6

Lightroom ha due problemi: Lens Profile Creator non funziona, e il tethering non è “in grado di rilevare e acquisire da fotocamere Nikon”.

Errordialogs 2

Anche Photoshop ha diversi problemi: la modifica del formato del file non cambia l’estensione del documento quando si salva un’immagine; i plug-in scaricati dal web o installati con il drag-and-drop non vengono riconosciuti e naturalmente quelli a 32 bit  non funzionano.

Adobe ha pubblicato alcuni consigli per risolvere una parte di questi problemi e di altri che potete trovare su Lightroom Classic and macOS Catalina (10.15)Photoshop and macOS Catalina (10.15)

Tag: , ,

Argomento: Fotografia

Commenti (17)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ruggero ha detto:

    Perdonali Steve…

  2. Juri ha detto:

    aggiungiamo anche illustrator, inDesign e i drive di Wacom

  3. Riccardo ha detto:

    illustrator, inDesign e photoshop li ho sostituiti alla grande con la suite di Affinity (Design, Publisher e Photo) mentre per Lightroom non ho ancora trovato un software che mi permetta di gestire il flusso di lavoro allo stesso modo. Per il momento unico candidato è ON1 … continuano i test.

  4. Simone Avella ha detto:

    photoshop fa casini gravi quando si salva un file… speriamo risolvano presto!

  5. ste ha detto:

    a parte i problemi momentanei, che saranno risolti, sapete se CS6 sarà compatibile? E’ il programma che uso principalmente e che temo non mi farà aggiornare a Catlina

    • Stefano Donadio ha detto:

      L’installer della CS6 è in 32bit, e anche il sistema per la registrazione del seriale, e chiaramente Adobe non rilascerà mai la versione 64bit di questi componenti, cosa che ha già fatto con le versioni successive della Creative Cloud.

      Hai solo due possibilità, non aggiornare a Catalina oppure sceglier un software alternativo.

      • dactylium ha detto:

        A me il Mac segnala che Photoshop e Illustrator CS6 sono a 64 bit. Questo però non significa che siano compatibili con Catalina perché comunque potrebbero avere ancora porzioni di codice a 32 bit. A qualcuno risulta? Grazie.

  6. fabio ha detto:

    bisogna aspettare…

  7. dactylium ha detto:

    Detto con rispetto parlando, Adobe è un’azienda che mi piacerebbe veder spazzata via dalla concorrenza (alla fine siamo in regime di libero mercato).
    Sono 10 anni che Apple sta progressivamente smettendo applicazioni a 32 bit, la beta di Catalina è disponibile da 4 mesi, e, puntualmente, come ogni ottobre, Adobe non è mai pronta con i suoi prodotti per il rilascio della nuova versione di OS X / macOS.
    È una multinazionale che impiega migliaia di ingegneri del software, non una piccola software house con tre sviluppatori a partita Iva. Come è possibile?
    Non fosse per lo standard de facto che si è creata negli anni ‘90, peraltro con discutibili politiche di M&A, a quest’ora sarebbe già scomparsa…
    Scusate lo sfogo, spero di non aver urtato la sensibilità di nessuno (detto senza ironia).
    Ciao!

  8. Ste ha detto:

    Purtroppo a livello di fotografia professionale non ci sono alternative a Photoshop

  9. Alessio ha detto:

    Una volta aggiornato macOS a Catalina, come disinstallare le applicazioni Adobe (creative suite 5.5) che non partono più? Non è possibile far partire l’uninstaller. C’è un modo per disinstallare tutto in modo pulito, oppure semplicemente si porta tutto nel cestino e basta?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *