iPhone con fotocamera a filo: ora c’è la tecnologia

| 16 ottobre 2019 | 0 commenti

Le fotocamere degli smartphone sono migliorate molto negli ultimi anni grazie al software, all’elaborazione dell’immagine, e naturalmente anche per l’hardware. Le dimensioni del sensore sono state aumentate, le lenti sono più veloci e i teleobiettivi offrono zoom migliori.

Tuttavia, c’è un inconveniente. Lenti più veloci e con una focale più lunga, specialmente se combinata con sensori più grandi, occupano più spazio nel telefono, il che si combina poco e male con la tendenza di fare gli smartphone sempre più sottili. Così, oramai tutti i telefoni hanno degli antiestetici obiettivi che sporgono. Qualche produttore, come Apple, è riuscita a trovare alcuni accorgimenti di design per renderli meno invadenti, ma tutti rimpiangono gli smartphone con la telecamera a filo.

Le cose potrebbero cambiare a breve, infatti alcuni ricercatori dell’Università dello Utah (Stati Uniti) hanno sviluppato una lente super-sottile che potrebbe facilmente adattarsi anche nel corpo degli attuali smartphone.

Flat Lens WEB

A seconda del tipo di lente e di dimensione del sensore della telecamera, le lenti attuali hanno uno spessore di qualche millimetro, mentre quello del nuovo tipo di lente si misura in micron, che è di circa un migliaio di volte più sottile delle lenti attuali degli smartphone, e naturalmente anche un centinaio di volte più leggero.

Il sistema che i ricercatori hanno utilizzato per raggiungere questo strepitoso successo è dettagliato in un documento pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences. Le nuove lenti sono piatte e sono costituite da un gran numero di microstrutture, che deviano la luce verso il sensore, in pratica “Non sono un singolo obiettivo, ma lavorando tutti insieme per agire come una lente.” ha spiegato Rajesh Menon, uno degli esperti che ha partecipato al progetto.

Naturalmente, non è detto che Apple utilizzerà questa nuova tecnologia già con il prossimo iPhone, ma è confortante sapere che adesso esiste una tecnologia che permetterà un giorno di avere una fotocamera a filo con la scocca posteriore dello smartphone.

Tag: , ,

Argomento: Fotografia, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *