Motorola Razr con display pieghevole, a metà tra rivoluzione e tradizione ad un prezzo assurdo

| 14 novembre 2019 | 13 Comments

Motorola razr nuovo

Il glorioso Motorola Razr, probabilmente uno dei migliori cellulari dell’era pre-iPhone, torna sul mercato. I tempi sono decisamente cambiati rispetto agli inizi degli anni 2000, adesso l’azienda, una volta fiore all’occhiello della tecnologia americana, è in mano ad un gruppo di imprenditori cinesi che hanno deciso di lanciare una operazione a metà strada tra rivoluzione e tradizione.

Infatti, il nuovo Razr utilizza lo stesso design “flip” che ha reso famoso questo telefono ma con due “sorprese”: la prima è il display interno pOLED pieghevole sull’esempio del Samsung Galaxy Fold e dell’Huawei Mate X. La risoluzione è 2142 x 876 pixel mentre il formato 21:9.

Mottorola razr 2019

La seconda “sorpresa” è il display secondario esterno che da 2,7″ gOLED da 600 x 800 pixel con touchscreen che consente di gestire alcune attività – notifiche, scattare selfie, riprodurre la musica e utilizzare Google Assistant – senza dovere aprire lo smartphone.

Viste le dimensioni, 72 x 94 x 14 mm quando è chiuso, che diventano 72 x 172 x 6,9 mm aprendolo, il Motorola Razr va in direzione opposta rispetto al Fold e al Huawei Mate X che da aperti diventano una sorta di tablet. Quindi il Motorola Razr strizza l’occhio a chi cerca uno smartphone poco ingombrante. Prezzo: €1.600 circa, spedizione a dicembre.

Motorola razr

Fino adesso i tentativi di rilanciare popolari modelli di cellulari o prestigiosi marchi dell’era pre-iPhone non hanno mai funzionato, basta guardare gli attuali Nokia per non parlare dei vari tentativi di BlackBerry di reintrodurre la tastiera fisica. Il prezzo, poi, del Razor non farà altro che relegare il telefono sugli scaffali.

Per chi fosse interessato, queste le specifiche hardware:

– SoC Qualcomm Snapdragon 710, octa-core, 2,2 GHz

– Display principale 6,2″ flessibile pOLED, risoluzione HD (2142 x 876p), formato 21:9 Cinemavision

– Display secondario esterno touchscreen Quick View da 2,7” gOLED risoluzione 600 x 800 pixel formato 4:3

– 6GB di RAM

– 128GB di memoria di archiviazione

– Fotocamera posteriore16MP, doppio flash LED, anteriore da 5MP

– LTE, Bluetooth 5.0, WiFi 802 a/g/g/n/ac dual band, NFC, eSIM, GPS/AGPS/LTEPP/SUPL/GLONASS, USB 3.0 Type C

– Sensori: impronte, accelerometro, magnetometro, giroscopio, prossimità, luminosità ambientale, GPS

– Batteria: 2.510 mAh (non rimovibile), supporto ricarica rapida TurboPower a 15W

– Resistente agli schizzi d’acqua grazie alla protezione nano coating

– Sistema operativo Android 9 Pie

– Contenuto della confezione: auricolari razr, case, caricatore TurboPower, cavo USB-C, adattatore cuffie.

Tag: , ,

Argomento: Notizie

Commenti (13)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Gino Riccio ha detto:

    Ancora più assurdo del Mac Pro e Apple Pro Display XDR!!!

  2. barbalarossa ha detto:

    Scusa forse ci sono un paio di refusi da correttore: imprenditori cingessi (forse cinesi o cingalesi…) e Motorola “razza” che sarebbe un bel nome per un telefono ma.

  3. barbalarossa ha detto:

    comunque è veramente bello, diverso dal solito, compatto quando chiuso. Però che prezzo! Altra cosa che non mi piace (oltre al S.O.) è che questi schermi pieghevoli hanno una superficie un po’ ondulata dovuta al rivestimento in plastica…li fa sembrare cheap a mio avviso

  4. Emperor Zurg ha detto:

    Scaffale… con gli stessi soldi si comprano due iPhone 11.

  5. Mario ha detto:

    Se ho capito bene ha il sensore delle impornte sul coperchio che si apre, quindi uno prima appoggia il dito per sbloccare il telefono e poi lo apre. Comodissimo….

    • iDuff ha detto:

      Per non parlare di quando ti diementichi di sbloccarlo e lo apri… lo richiudi, appoggi il dito sul sensore e poi lo riapri. Secondo me non ci arriva neppure sugli scaffali.

    • danicanti ha detto:

      Hai capito male, il sensore è sulla parte bassa del telefono. E’ quella specie di tasto oblungi che vedi anche sulle foto sopra.

  6. max ha detto:

    Una novità che almeno apparentemente dice qualcosa di più rispetto al fold, si utilizza lo schermo pieghevole per un cellulare non un tablet. Siamo ancora agli albori e il tempo ci dirà se, affidabilità e praticità, andranno nella giusta direzione, per ora è un bell’esempio per un prototipo con un prezzo da prototipo. Se fosse iOS potrei pensare di acquistarlo a un prezzo “umano” mentre il Samsung fold… manco gratis!

  7. Rethink ha detto:

    scusate ma la risoluzione non è praticamente fullHD?

    1920 X 1080 = 2.073.600pixel

    2142 X 876 = 1.867.824pixel

    Mentre HD è

    1280 X 720 = 921.600pixel

    ps. iPhone Xr , 1792 X 828 = 1.483.776pixel (no, non è solo HD )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *