Mac lento dopo aggiornamento High Sierra? La soluzione

| 25 settembre 2017 | 46 Comments

Finder risorse

Se dopo aver installato macOS High Sierra direttamente sul precedente sistema operativo (aggiornamento), ed avete notato un improvviso calo di prestazioni, il colpevole potrebbe essere il file delle preferenze del Finder che si è corrotto e per risolvere il problema è sufficiente cestinarlo.

Prima di procedere effettuate questa verifica: attivate Siri ed esclamate “Lancia Monitoraggio Attività” (in alternativa lanciatelo manualmente in Applicazioni/Utility), selezionate il pannello CPU e verificate cosa sta utilizzando una percentuale eccessiva di risorse. Se in cima alla lista appare il Finder, significa che il file com.apple.finder.plist si è corrotto durante la fase di installazione di High Sierra. 

Click sull’icona del Finder nel Dock, quindi dal menu Vai in alto selezionate Inizio (la cartella Home) che si aprirà nel Finder. Premete ⌘-J (oppure selezionate dal menu “Vista” l’opzione “Mostra opzioni Vista”) e dal successivo pannello mettete il segno di spunta a “Mostra cartella Libreria”.

Libreria High Sierra

Doppio click sulla cartella Libreria, quindi aprite la cartella Preferences, e cercate il file com.apple.finder.plist e spostatelo nel Cestino (verrà immediatamente ricreato, è normale).

Non rimane che riavviare il Finder: premete e tenete premuto il tasto Opzione, quindi click con il destro sull’icona del Finder nel Dock, e dal menu contestuale che appare selezionare “Riapri”.

Tag: ,

Argomento: Mac

Commenti (46)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. powertheking ha detto:

    Stefano, tu consigli di effettuare l’aggiornamento direttamente dal Mac App store oppure una volta creata la chiavetta avviabile di fare una installazione pulita e poi reimportare da time machine?

  2. Alex ha detto:

    Con l’aggiornamento è stato tolto “tutti i miei file” dal finder! La trovavo molto utile. E’ rimasta la stessa icona ma ora ci sono i file recenti.

  3. Lorenzo Delpino ha detto:

    Io ho fatto l’installazione su un macbook pro early del 2011 e un imac late del 2009 entrambi dotati di ssd. L’avvio (quello con la schermata grigia, con la mela e la barra di avanzamento orizzontale) è estremamente lento. Ci mette qualche minuto mentre prima, con Sierra e con i precedenti sistemi operativi, era questione di secondi. Poi una volta avviati, di problemi non ne ho rilevati. Ma l’avvio è diventato decisamente troppo lento.

  4. Manuel ha detto:

    Stesso problema con macmini late 2012. Qualche idea?

  5. Manuel ha detto:

    Ragazzi, navigando in forum stranieri ho trovato il problema, disabilitate il trim e tutto torna alla normalità.
    Alcuni hanno provato a riabilitarlo e funziona, ad altri no.
    Nemmeno a me… Se lo riabilito torna lento il boot.
    Se può interessare io ho un ssd OWC.
    Se per cortesia potete dare rilievo alla discussione o fare in piccolo articolo secondo me interessa a molti il problema.
    Grazie a tutti.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Non ci sono elementi per fare un articolo. Anche il mio MacBook Pro 15″ Touch Bar è più lento all’avvio rispetto a prima. In ogni caso l’articolo tratta un problema differente, la lentezza del Finder che si risolve come descritto.

    • tapion6 ha detto:

      Ho provato a togliere il trim, e l’avvio è velocissimo! (contate che ho un iMac 2010 e ho la porta a 3 gigabit per l’ssd). Facendo anche delle prove con disk speed test, mi sembra che i valori siano leggermente migliorati. Più in la proverò a riabilitare il trim vediamo come va.

      • Stefano Donadio ha detto:

        Senza TRIM il tuo SSD diventerà lentissimo in poco tempo.

        • Manuel ha detto:

          Scusa ma come fai a dirlo…. OWC ad esempio dice che il trim non serve per i suoi dischi e quindi è facoltativo…
          È evidente che qualcosa non funziona nel nuovo osx.

          • Stefano Donadio ha detto:

            La maggior parte dei produttori di SSD, incluso OWC, utilizza una tecnologia equipollente a TRIM chiamata Garbage Collection, che aiuta a mantenere prestazioni ottimali liberando settori di memoria che non sono più in uso. Garbage Collection fa parte integrante del firmware dell’SSD, quindi il suo funzionamento non dipende dal sistema operativo del computer.

            L’inconveniente di Garbage Collector è che funziona solo quando l’SSD è inattivo, quindi bisogna avere l’accortezza di disabilitare lo Stop del Mac e lasciare il computer acceso durante la notte perché per portare a termine il suo lavoro, Garbage Collector necessita almeno di 6 ore. Da qui si capisce perché in molti preferiscono attivare TRIM sul proprio SSD.

      • enricoPredelli ha detto:

        scusami ,secondo te conviene nel mio macbook air meta’ 2011 mettere TS480GJDM500 transcend ssd ??cosa migliora, ha senso spendere 300 euro.grazie

        • Stefano Donadio ha detto:

          Il tuo modello di Air già utilizza un SSD, quindi a livello di prestazioni non cambia nulla. Se sei a corto di spazio, ti conviene prendere un hard disk esterno o usare iCloud o un altro servizio di archiviazione cloud.

    • Lorenzo Delpino ha detto:

      Purtroppo con con trim disabilitato i tempi di avvio non sono migliorati. Ho un Samsung 840 evo

  6. Manuel ha detto:

    Ok Stefano ma i ragazzi sopra hanno tutti problemi di avvio lento… La lentezza dell’articolo è un’altra cosa.
    Vedete voi, secondo me era una bella cosa metterlo in evidenza visto che tanti lo stanno riscontrando.
    Grazie lo stesso dello spazio.

  7. Mauro ha detto:

    Ciao, ho un MacBook Pro 15 metà 2015 e l’avvio è diventato lentissimo. Ho chiamato l’assistenza, la quale dopo vari tentativi per risolvere mi ha detto che forse a breve uscirà un aggiornamento per risolvere il problema..
    Scusate l’ignoranza, ma sono poco pratico, cos’ Il TRIM, come si disattiva? Grazie
    Mauro

  8. Patrick ha detto:

    Ho un macbook air del 2015, ho aggiornato a macos high sierra ma ho un problema con i pdf aperti con anteprima: si vedono leggermente sgranati, mentre prima si vedevano perfetti.. come posso risolvere?

  9. Nicola ha detto:

    Anche io ho un Macbook Pro retina metà 2014 e con high sierra l’avvio è più lento, rallenta circa a metà barra.

  10. SilverHealer ha detto:

    A me scalda moltissimo e partono di continuo le ventole… Non so che fare..

    • Nicola ha detto:

      Che Mac hai?

      • SilverHealer ha detto:

        Un air 13, i7 e 8gb del 2014. Cmq adesso va tutto bene, come se si fosse assestato… non saprei come dire. Ho anche aggiornato AppTamer e vedo che la cpu è meno esosa e la temperatura si è regolarizzata sui 37-40°. Chrome sembra essere una delle app che richiede più risorse. L’avvio resta più lento di Sierra. Confido che con i prossimi aggiornamenti vada meglio.

  11. profBetto ha detto:

    Idem come a tutti voi. Ho un iMAC mid 2011 che con il precedente sistema era un missile. Avvio in circa sei secondi. Con OSX High Sierra ci vuole quasi un minuto ed ho un SSD. Se potessi tornerei volentieri indietro. Anche il finder e i programmi sono in generale molto più lenti. Cancellato com.apple.finder.plist ma non è cambiato nulla. Bisognerebbe chiedere ad Apple di risolvere questo problema.

    • Danilo Carbone ha detto:

      Ho provveduto a fare un’istallazione pulita da usb formattando il disco completamente. Sinceramente nessun miglioramento nell’avvio anzi. Forse dopo aver fatto i reset della NVRAM e PRAM qualcosina in velocità durante l’utilizzo quotidiano, ma sinceramente noto lag, scatti ecc su una macchina con i7 e 16 gb di ram e ssd è un pò un peccato.

      • Massimiliano ha detto:

        Nel mio caso, a parte un avvio un po’ più lento, il mio iMac 2009 va che è una scheggia. Io ho fatto una instalalzione pulita SENZA importare dal backup di Time Machine perchè avevo problemi che mi portavo dietro dal vecchio OS.

  12. Giovanni ha detto:

    buonasera, ho un MacBook Pro late 2010 con ssd Pro da 1TB, trim enable per la gestione del TRIM, mi consigliate procedere con l’installazione di High Sierra, se si dettagliatemi i passaggi, grazie e buona serata

  13. Rosario ha detto:

    ho risolto tutto ragazzi, non ho aggiornato ad high sierra e vi ringrazio tanto per essere stati i miei topolini da laboratorio 😀

  14. Manuel ha detto:

    A me il problema me lo da con l’applicazione contatti. Entrandoci a fatica ho visto che mi ha ripetuto centinaia di volte i nomi dei contatti e mi rallenta tutto.

  15. Manuel ha detto:

    Sono un pò disperato e non so che fare. Mi date un consiglio? 😢

  16. Nadia ha detto:

    Ciao, io ho aggiornato il mio iMac ed ho problemi con Mail nel senso che tutte le operazioni sono drammaticamente rallentate (spostare un messaggio da una cartella all’altra, cambiare il messaggio visualizzato, ecc). Cosa posso fare?

  17. Nadia ha detto:

    Grazie, sembra che funzioni

  18. Lucab74 ha detto:

    Ciao a tutti, ho un retina 15″ mid 2012 16GB, prima avevo El Capitan e andava bene, adesso la velocità di renderizzazione delle pagine è peggiorata sia su Safari che su Chrome e anche i trascinamenti sono più lenti, non sono molto soddisfatto. Avere le pagine che scattano durante lo scroll non è bellissimo…
    Sto pensando di fare un downgrade. Avete alternative?
    Grazie a tutti

    • Stefano Donadio ha detto:

      Se hai aggiornato ad High Sierra installando direttamente su El Capitan, dovresti risolvere facendo una installazione pulita di High Sierra senza importare dal backup di Time Machine (altrimenti importi anche i problemi). Io così ho risolto per il mio MacBook Pro 13″ del 2010. Segui le istruzioni di quest’altro articolo click qui

  19. enricoPredelli ha detto:

    grazie gentilissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *