Samsung: “Il nostro tablet è insufficiente”

| 5 marzo 2011 | 11 commenti

A quanto pare, almeno uno dei concorrenti di Apple è rimasto colpito dal Keynote di Steve Jobs del 2 marzo durante il quale è stato presentato l’iPad 2.

Steve Jobs presenta l'iPad 2

Lee Don-Joo, vice presidente esecutivo della divisione mobile Samsung, ha definito “insufficiente” (inadequate) il futuro Galaxy Tab da 10.1 pollici. La società aveva pianificato di fare la versione da 10.1 pollici più costosa rispetto al modello da 7 pollici, che costa €700.

Ai primi di dicembre, Samsung ha annunciato di aver venduto 1 milione di Galaxy Tab, dichiarando che le vendite andavano “più velocemente del previsto”. Poi, ai primi di gennaio, Samsung ha annunciato vendite per 2 milioni di unità.

Ma durante l’ultima conferenza sui risultati trimestrali della società, un dirigente di Samsung ha rivelato che queste cifre non rappresentano le vendite effettive, ma sono il numero di dispositivi Galaxy Tab che Samsung ha spedito alle aziende del settore wireless e rivenditori in tutto il mondo dopo l’introduzione formale del prodotto a fine settembre.

Stando ad una indagine di mercato svolta da ITG Investment Research presso oltre 6.000 negozi, tra novembre, mese del lancio sul mercato del Galaxy Tab, al 15 gennaio, il tablet di Samsung ha fatto registrare una percentuale insolitamente alta di clienti insoddisfatti che lo hanno restituito.

Fino a dicembre del 2010, la percentuale dei resi era del 13%, che però è salita al 16% dopo la stagione degli acquisti natalizi. Il dato è ancora più significativo se si considera che solo il 2% degli acquirenti dell’iPad ha riportato indietro il tablet Apple dichiarandosi insoddisfatto.

Tag: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (11)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Archimac ha detto:

    Non son buoni nemmeno a copiare… 🙂

  2. marble ha detto:

    Io rimango basito!
    Possibile che in tutto il globo non ci sia una azienda che sia in grado di fare un prodotto uguale, non dico migliore ma uguale, all’iPad?

    Grande Steve!

  3. joseph68 ha detto:

    Steve é mitico, gli altri copiano e anche male….

  4. pol ha detto:

    non ce n’è per nessuno 🙂

  5. luciano ha detto:

    Chi prova Apple una volta non la molla più. Ho cominciato con l’IPod, poi è venuto il Macbook pro, poi l’IPhone 4 ed ora attendo l’IPad 2. Sono prodotti perfetti!!! (Parlo dopo venticinque anni (buttati)di windows).
    A proposito complimenti per il sito

  6. AdiMercury ha detto:

    Peccato, a me il Galaxy Tab mi ha fatto una buonissima impressione, dalla sua ha le dimensioni (7″ quindi parlo del primo) che lo rendono quasi tascabile, a differenza dell’iPad, però l’user experience di Apple è imbattibile, con pregi e difetti che ha 🙂

  7. Migabri ha detto:

    Io ancora spero che prima o poi esca un prodotto apple 7″, possono anche spacciarlo per un ipod touch più grande se non vogliono smentire la dichiarazione che non avrebbero mai fatto un ipad più piccolo… 😀

  8. Lupuserimetoso ha detto:

    Quoto Luciano integralmente.
    Grande Steve e “long life”!!!

  9. Cesare ha detto:

    Due giorni fa ho avuto modo di provare per 5 minuti il Galaxy Tab in un negozio: io ho un cellulare android e mettendo mano al Galaxy Tab mi pareva di usare il mio telefono in scala più grande!
    Conclusione: non è quello che mi aspetto da un tablet!!! Non mi serve un cell ingrandito ma, semmai, un notebook rimpicciolito! Io la penso così. E l’iPad ” mi sembra avere le carte in regola per soddisfare la mia richiesta, i tablet android no.
    La scelta di un cell android invece di un iphone è stata dettata solo da un fattore economico: nel caso del confronto Galaxy Tab vs. iPad 2 questo fattore verrebbe meno.

    Ciauz!

  10. luciano ha detto:

    L’unica cosa che manca , a mio avviso all’Ipad 2 è una porta USB così da poter traferire anche foto in un pennetta e poi in un PC che non sia Mac. Certamente il prossimo Ipad avrà oltre lo schermo retina anche una porta thunderbolt e certamente più gigabyte di memoria , ed allora sarà un portatile a tutti gli effetti ma con i pregi di un tablet. Ci stanno arrivando per gradi, abbastanza velocemente . Secondo me lo potevano già fare con tutto ma le leggi del mercato funzionano così.

  11. Elia ha detto:

    @luciano: le foto che sono presenti nella libreria di iPad le puoi importare tranquillamente su un qualsiasi computer con installato iTunes (attraverso il cavo USB-Dock).

Aggiungi un commento