Nuovi Mac: come creare un drive avviabile d’installazione di Mountain Lion

4 dicembre 2012 ore 16:50 | di | 1 commento

Il lettore “Kosmos”, membro dello Spider-Mac Apple User Group (comunità online di utenti Mac ufficialmente riconosciuta da Apple), è un utente previdente e chiede:

“Chi acquista un iMac trova già istallato il sistema operativo, come fa a fare una copia del disco di istallazione nel caso si guasti il Mac? Dove posso trovare il file “Istalla Mountain Lion” per creare un drive avviabile? Grazie”.

Con Mountain Lion AF2F3DE2-7E0D-4523-BBC6-8F9DB9A27581.png, in caso di problemi con il sistema operativo o con l’hard disk, è sufficiente avviare il Mac tenendo premuto ⌘-R, in questo modo si accede alla speciale partizione Recovery per verificare o riparare il disco rigido, navigare sul Web in cerca di una soluzione del problema, ripristinare il disco da un backup, o anche reinstallare il sistema operativo.

Tuttavia, per reinstallare OS X è necessario scaricarlo dal server Apple, ma potrebbe accadere di non disporre di un collegamento Internet oppure di non poter attendere i tempi che un download di oltre 4GB richiede. 

Fortunatamente, è possibile creare un drive di installazione avviabile di Mountain Lion.

Quando si avvia la procedura di re-installazione di OS X dalla partizione Recovery, l’installazione avviene contestualmente, e l’applicazione “Installa Mountain Lion” viene eliminata. Il trucco è quello di interrompere questo processo, in modo sicuro, per poter “catturare” i dati di installazione. Ecco i passi da compiere:

1. Avviate il Mac in modalità di ripristino tenendo premuti i tasti ⌘-R, e attendete il caricamento della finestra Utility OS X (se non ci riuscite, riavviate e tenete premuto ⌘-alt-R, che dovrebbe costringere il vostro Mac ad avviarsi in modalità Recovery Internet).

2. Collegate un disco rigido, una pen drive (memoria Flash), o simili, con almeno 20GB di spazio libero. L’unità deve essere formattata come Mac OS Extended (Journaled), e deve avere una tabella di partizione GUID.

3. Nella finestra di Utility OS X, fate click su Reinstalla OS X e poi ancora click su Continua.

4. Nella schermata di OS X Mountain Lion, click su Continua. Apparirà il messaggio “Per scaricare e ripristinare OS X, l’idoneità del computer sarà verificata con Apple”. Fate click su Continua, quindi premete il pulsante Accetto (due volte) nella schermata successiva per accettare il contratto di licenza Mountain Lion.

5. Selezionate l’unità su cui si desidera installare Mountain Lion. La cosa importante qui è quello di selezionare l’unità esterna.

6. Click su Installa per avviare il download. A seconda della connessione a Internet, il download può durare da meno di un’ora a diverse ore.

7. IMPORTANTE: dovete monitorare il download. Come la barra di avanzamento si avvicina alla fine, tenetevi pronti, perché una volta che appare la scritta “Circa 0 secondi rimanenti”, la barra di avanzamento scompare, l’installer impiega un minuto o due per la pulizia, e poi il vostro Mac si riavvierà. Non appena lo schermo si oscura, scollegate il disco esterno. Se si attende troppo a lungo, il vostro Mac si avvierà con il programma di installazione di OS X su tale unità iniziando il processo di installazione. Interrompere questo processo impedisce al vostro Mac di installare OS X Mountain Lion.

8. Una volta avviato il Mac con il suo normale disco di avvio, ricollegate l’unità esterna. In alternativa, è possibile collegare l’unità a un altro Mac e procedere con i seguenti passaggi utilizzando l’altro computer.

9. Aprire l’unità esterna, e troverete una cartella denominata Mac OS X dati di installazione. Il file importante è quello chiamato InstallESD.dmg, poco più di 4GB, che è una immagine disco di avvio contenente l’installer Mountain Lion (se la cartella OS X dati di installazione ha l’icona di divieto d’accesso, selezionare l’unità esterna nel Finder, scegliete Archivio/Ottieni informazioni, cliccate sulla sezione Condivisione e premessi, click sull’icona del lucchetto in basso a destra di questa finestra, inserite nome e password di amministratore, quindi deselezionare la casella accanto a Ignora proprietà su questo volume).

10. Se si prevede di utilizzare lo stesso disco rigido per l’unità di avvio di installazione che avete usato per scaricare il programma di installazione, è necessario copiare l’immagine del disco InstallESD.dmg sul disco interno del Mac, o su un’altra unità, prima di procedere. Utilizzare questa copia per il punto 12.

11. Lanciate Utility Disco (in /Applicazioni Utility).

12. Trascinare l’immagine disco InstallESD.dmg nella colonna di sinistra di Utility Disco.

Ora avete l’ultima versione dell’immagine disco dell’installer di Mountain Lion, e siete pronti ad utilizzarla per creare un disco di avvio di installazione. In più,  l’unità avviabile con l’installer di OS X 10.8 dovrebbe essere compatibile con qualsiasi Mac in grado di far girare Mountain Lion. Tuttavia, quando Apple rilascerà nuovi modelli di Mac, questi avranno pre-installato una nuova versione di Mountain Lion, e il disco di installazione che avete creato non funzionerà con loro.

I passi successivi dipendono dal fatto se si desidera creare un disco rigido d’avvio o un’unità flash, o un DVD avviabile. Vi consiglio un disco rigido o un’unità flash, un DVD dual layer funziona, ma ci vuole molto tempo per avviare e installare. E, naturalmente, alcuni Mac, come il MacBook Air, il Mac mini e il più recente MacBook Pro Retina E70228BB-CAD4-49F2-8BA2-157B015652C3.png, non hanno una unità ottica e quindi il DVD sarebbe inutilizzabile.

Per creare un disco rigido o l’unità flash avviabile

a. In Utility Disco, evidenziate con un click InstallESD.dmg nella barra laterale, quindi click sul pulsante Attiva nella barra degli strumenti in alto, per montare il volume dell’immagine del disco nel Finder. Il volume montato si chiama Mac OS X Install ESD, e appare sotto InstallESD.dmg in Utility Disco.

b. Selezionate Mac OS X Install ESD e click sul pulsate Ripristina. Trascinate il volume Mac OS X Install ESD nel campo Sorgente.

c. Collegate al vostro Mac l’unità flash o l’hard disk che si desidera utilizzare per creare il volume avviabile dell’installer di Mountain Lion.

d. In Utility Disco, trovare questa unità di destinazione nella barra laterale, è sufficiente trascinarla nel campo Destinazione sulla destra. Attenzione: Il prossimo passo sarà cancellare l’unità di destinazione, in modo da assicurarsi che non contiene dati importanti.

Mountain Lion drive bootable

F. Fate clic su Ripristina e, se richiesto, immettere un nome utente e password di amministratore.

La procedura richiede in media una decina di minuti d’attesa.

Approfondimenti: ,

Argomento: Mac

Commenti (1)

RSS commenti

  1. stefano ha detto:

    grazie
    in un’altra pagina hai scritto che ad ogni aggiornamento bisogna rifare la procedura
    se non sbaglio quando si aggiorna il sistema operativo avviene in automatico, non si scarica un file “Installer”
    si deve dunque rifare la procedura qui descritta, con Recovery?
    ciao e ancora grazie

Aggiungi un commento