Varta Mini Powerpack Lightning: la batteria per caricare l’iPhone piccola come un portachiavi

| 30 gennaio 2015 | 4 commenti

Mini Powerpack Lightning

Repetita iuvant, dicevano i latini: è di nuovo disponibile per € 25, spedizione inclusa su Amazon Italia il Mini Powerpack Lightning di Varta, la più piccola batteria per iPhone 5/5s/6/6 Plus che fornisce una ricarica dal 50% al 20%.

Si tratta di una batteria che offre una serie di vantaggi rispetto a quelle della concorrenza, prima di tutto le dimensioni: 3,6 x 1,6 x 8,4 cm. per soli 42 grammi di peso, in pratica si infila facilmente nel taschino piccolo dei jeans oppure si può utilizzare come portachiavi grazie ad un piccolo cavo a cui legare le chiavi.

La batteria ha anche incorporati due connettori: da un lato Lightning (certificato Apple), quindi non è necessario portarsi dietro il cavo per collegarla all’iPhone; e dall’altro USB, per ricaricarla utilizzando una delle porte del Mac o il caricabatteria dello smartphone Apple.

Stando alle informazioni fornite dal produttore, la batteria ha una potenza di ricarica di 800mAh, quindi poco meno della metà della capacità della batteria dell’iPhone 6, mantiene la carica fino all’80% dopo sei mesi, e garantisce 150 minuti di conversazione. 

Ho fatto alcuni test, e l’iPhone 5/5s viene ricaricato del 50%, l’iPhone 6 del 30%, mentre l’iPhone 6 Plus del 20%. 

La batteria si ricarica in 2 ore, e rilascia la sua carica in mezz’ora/un’ora.

Naturalmente, la batteria Mini Powerpack Lightning è l’ideale per chi a fine giornata, quando l’iPhone è quasi scarico, vorrebbe avere ancora dal 20% al 50% di ricarica per essere sicuro di arrivare a tarda serata, e preferisce la portabilità alla capacità di ricaricare completamente il telefono offerta dalle altre batterie, che però per dimensioni e peso sono equiparabili ad un altro iPhone.

L’unico difetto di questa batteria è che va a letteralmente a ruba.

Tag: , , , ,

Argomento: iOS

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Big Mac ha detto:

    Sono riuscito a comprarla questa volta. Hurrà. Grazie.

  2. Pondopapy ha detto:

    800 mAh è la carica nominale, non effettiva.
    Le batterie devono poi trasferire l’energia immagazzinata all’iPhone e il trasferimento, resistenze, riscaldamento ecc fanno si che l’energia trasferibile sia circa il 70%, max 80% nelle migliori batterie come le Anker di 2a generazione (sempre su Amazon).

    Quindi l’energia che questa batteria può fornire si può stimare in circa 600 mAh, sempre che sia nuova e ben carica.
    Pro: è grande come un portachiavi
    Contro: serve solo in emergenza e non bisogna considerarla una vera scorta di energia, per la quale serve qualcosa di più importante (purtroppo).
    Ha lo stesso prezzo di una con 6400 mAh, 8 volte superiore…

    Questa la mia recensione dell’Anker da 6.000 mAh (ora in vendita con 6.400 mAh a circa 28 €)
    http://goo.gl/3UBGRS
    acquisto benedetto

    • Stefano Donadio ha detto:

      Secondo me è inutile prendere una batteria come l’Anker da 6.000 mAh: è grande come un iPhone, pesa anche di più, quindi è come andare in giro con due telefoni, e permette di ricaricare 1-2 volte l’iPhone, quando invece servirebbe da un 20% ad un 50% di carica in più per terminare la giornata. Meglio portarsi dietro solo lo stretto necessario.

      • Pondopapy ha detto:

        iPhone 5 caricato 3 volte da zero a 100% più una carica residua di circa il 25%, coma da mia recensione che ho linkato;
        Dipende dalla giornata: se ti capita un uso intenso a mezzogiorno sei già a secco, arrivare alle 13,00 cambierebbe poco

Aggiungi un commento