Con iOS 9 è ancora più semplice leggere gratis il Corriere della Sera online senza jailbrak

| 20 luglio 2015 | 3 commenti

Corriere abbonamento

Con una scelta francamente impopolare, dal 2010 l’Editore RCS ha deciso che il sito online del Corriere della Sera è consultabile gratuitamente da un computer o tablet, ma non da un iPhone o qualsiasi altro smartphone, per i quali è richiesta la sottoscrizione di un abbonamento a pagamento. Il fatto che il “Corrierone” offra un versione ottimizzata per smartphone non giustifica sicuramente la pretesa dell’Editore, anche perché con i display più grandi degli iPhone 6 e iPhone 6 Plus è quasi irrilevante se un sito Web è “mobile-friendly” o meno.

Tuttavia, è sempre stato possibile leggere gratuitamente il Corriere da uno smartphone installando il browser gratuito Dolphins che prevede una modalità che forza in sito Web a mostrare sempre la versione “desktop”. In più, dal 2013 con il rilascio di iOS 7 non è neppure più necessario ricorrere ad app di terze parti perché è sufficiente toccare la barra degli indirizzi/ricerca di Safari, scorrere verso il basso e poi selezionare l’opzione “Richiedi sito desktop” (immagine in basso a destra).

IOS 7 Richiedi sito desktop

E quando iOS 9 sarà rilasciato questo autunno, sarà ancora più semplice leggere gratis il Corriere della Sera online legalmente.

Infatti sarà sufficiente premere e tenere premuto il dito per qualche istante sul pulsante “ricarica” (è quello con l’icona di una freccia circolare) che si trova a destra nella barra degli indirizzi di Safari per visualizzare l’opzione “Richiedi sito desktop”.

IOS 9 Safari richiedi sito desktop IOS 9 richiedi sito desktop 002

Tag: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Pondopapy ha detto:

    Già, ma quanti utilizzatori conoscono e conosceranno queste opzioni, peraltro seminascoste e conosciute per lo più da un branco di seguaci di blog cone questo?

  2. Roberto ha detto:

    Quindi diventa legale se Apple lo permette? E da quando in qua Apple rappresenta la giustizia umana e/o divina? E da quando in qua un editore non può decidere di ciò che è suo?

    Il concetto del rispetto è ormai defunto.

  3. Luca ha detto:

    cos’è il jailbrak a cui accenna il titolo? 😉

Aggiungi un commento