Come utilizzare il Telecomando Apple Remote ad infrarossi sui Mac non supportati

| 20 marzo 2017 | 4 commenti

Appleremote

Il lettore Fabio ha acquistato un nuovo Mac ed ha un problema:

“Con il nuovo iMac, il vecchio telecomando non funziona più, prima ero in grado di controllare il volume standomene tranquillamente in poltrona, ora non più, pertanto chiedo quale buona app ci sia per questo controllo da remoto, magari usando l’iPhone 4s, Ne ho provate due di app, ma con scarsi risultati, una delle quali Volume Control for Mac, vede il Mac, ma non riesce a collegarsi. Grazie”

Da tempo Apple ha rimosso il ricevitore ad infrarossi dai Mac, e quindi non è più possibile utilizzare il Telecomando Apple Remote.

Chi desidera gestire le applicazioni multimediali del Mac a distanza, ed ha un iPhone o un iPad,  può utilizzare l’app gratuita Remote di “mamma Apple” che permette di controllare l’Apple TV o iTunes dal proprio dispositivo iOS. Ma per quanto riguarda gli altri software multimediali?

La soluzione a questo problema è offerta da Rowmote (€0,99), una app che richiede almeno iOS. L’interfaccia utente risulterà familiari a chi ha utilizzato il vecchio telecomando di plastica a 6 pulsanti, Play/Pausa, successivo, precedente, Volume +, Volume – e Menu. Sul Mac va installata l’utility gratuita Rowmote Helper, che automaticamente verrà aggiunta all’elenco dei software che si avviano con il Mac.

Rowmote Rowmote applicazioni

Ciò che rende Rowmote differente dal telecomando di “mamma Apple” è che funziona tramite Wi-Fi, quindi non è necessario avere un ricevitore ad infrarossi, in più, supporta molte più applicazioni come Boxee, DVD Player, EyeTV, Finder, iTunes, Lightroom, Microsoft PowerPoint, Keynote, QuickTime, Plex, Skim, Spotify, VLC, Airfoil Video Player, e molti altri ancora.

Per scegliere un’applicazione basta toccare il pulsante “Applicazioni” in basso al centro. Il pulsante Impostazioni a sinistra di Applicazioni consente di scegliere il computer che si desidera controllare (è possibile controllare tutti i computer che hanno installato e attivo Rowmote Helper).

Quando si sceglie l’applicazione desiderata, questa verrà aperta sul Mac e poi è possibile controllare in remoto alcune o tutte le funzionalità, a seconda del tipo di applicazione che si sta utilizzando. Purtroppo, non si può anche chiudere un’applicazione con Rowmote a meno che l’applicazione non abbia uno specifico comando selezionatile utilizzano i tasti freccia (come per alcune applicazioni media center).

Rimanendo in tema di applicazioni media center, Rowmote è l’ideale per Boxee, Plex e XBMC, ognuno dei quali è normalmente si può controllare con il tasto freccia della tastiera, Invio e Esc. Per questo motivo, Rowmote si candida ad essere il “telecomando” ideale per qualcosa di simile a un Mac mini media center.

Rowmote è meno utilie con applicazioni come iTunes, per ilk quale è necessario un maggiore controllo. Per esempio, anche se è possibile avviare e interrompere la riproduzione di iTunes, così come regolare il volume all’interno di iTunes, non è possibile utilizzare Rowmote per passare da una playlist all’altra. Inoltre, come per il Telecomando Apple Remote, non c’è alcun feedback visivo all’interno Rowmote ad indicare ciò che sta avvenendo sul vostro Mac. Se si desidera navigare tra la libreria di iTunes in questo modo, è sicuramente meglio adoperare l’app iTunes Remote (freeware) di Apple.

Tag: ,

Argomento: iOS, Mac

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Dario Tortora ha detto:

    Scomodo, poiché bisogna ogni volta sbloccare l’iPhone e raggiungere l’app. Per usare Plex (o altro) ho risolto meglio con un ricevitore infrarossi USB, questo:
    https://flirc.tv/

  2. Virus ha detto:

    Un saluto all’UomoRagno,
    secondo te perché da qualche mese non riesco più ad usare il telecomando sul mio Mac (fine 2011) ? è sempre andato bene. Ho provato a cambiare la pila e lo stesso telecomando con un altro che usavo tempo prima ma niente da fare .. oramai ho rinunciato, ma era molto comodo

    • Stefano Donadio ha detto:

      1) Vai in Preferenze di Sistema/Sicurezza e Privacy/Generali/Avanzate e deseleziona “Disabilita ricevitore a infrarossi per il telecomando”.

      2) Prova a rifare l’abbinamento tenendo premuti entrambi i pulsanti Menu e Successivo sul telecomando fino a quando l’icona dell’abbinamento appare sul display

  3. Gubeipo ha detto:

    Io trovo comodissima l’app “full control” click qui.
    Io ho la versione completa, ma penso che ci si anche una versione free, con delle limitazioni. C’è da scaricare un software nel Mac da controllare, ma è leggerissimo.

    La cosa che mi piace, oltre all’interfaccia molto funzionale, è la possibilità di usare l’iPhone come trackpad a distanza, per svolgere compiti non risolvibili altrimenti.

    Provatela, tra quelle che ho provato, è quella con cui mi sono trovato meglio in assoluto.

Aggiungi un commento