Navigare con iPhone e iPad nei Paesi UE senza costi aggiuntivi: cosa bisogna sapere

| 13 giugno 2017 | 10 commenti

Oramai è prossima la fatidica data del 15 giugno, che sancirà la fine del roaming quando ci si trova in uno dei 28 Stati che compongono la Comunità Europea (UE), per il momento è incluso ancora il Regno Unito.

Traffico voce

Per quanto riguarda il traffico voce e quello degli SMS, vale quanto previsto dal proprio piano tariffario (ricaricabile o abbonamento), mentre per i dati Internet, in generale si potranno utilizzare i megabyte inclusi sempre nel proprio piano tariffario, ma c’è un “limite di salvaguardia” o “data cap”.

Limiti dati internet

Se in Italia si ha un traffico dati illimitato o molto conveniente, l’operatore telefonico potrebbe applicare il limite di salvaguardia all’uso dei dati in roaming. Non si tratta di una limitazione automatica, è a discrezione degli vari gestori applicarla, ma l’utente dovrà essere informato preventivamente, e dovrà ricevere anche un avviso nel caso in cui tale limite venga raggiunto. Il data cap sarà abbastanza elevato da coprire la maggior parte delle esigenze di roaming. Oltre tale soglia, è possibile continuare a utilizzare i dati in roaming pagando massimo 7,70 €/GB + IVA, che dal 2022 verrà ridotto a 2,50 €/GB.

Per calcolare la soglia di dati disponibile in roaming nel caso l’operatore dovesse applicare alla lettera le disposizioni UE in base al costo mensile del proprio canone, potete utilizzare il seguente strumento.

Canone telefonico (iva inclusa) Dati minimi in roaming
 Euro per ogni canone 0 GB di dati

Abilitare il roaming dati

La prima cosa da fare, ma solo quando si è nel Paese UE di destinazione, è attivare il roaming dati. Dall’iPhone o iPad Wi-Fi-cellular, selezionate Impostazioni/Cellulare e toccate la voce “Opzione dati cellulare”, quindi dalla successiva scherma attivate l’opzione Roaming dati (schermata in basso a destra). Infatti, i vari operatori hanno deciso per il momento di non abilitare il roaming dati in modo automatico, quindi bisogna ricordarsi di farlo manualmente.

Naturalmente, una volta abilitato il roaming dati, se previsto dal proprio piano dati, è possibile utilizzare la connessione del dispositivo iOS per navigare con il Mac (o PC) tramite l’Hotspot personale.

IPhone roaming dati Roaming dati iPhone

 

   
   

Tag: , , ,

Argomento: Notizie

Commenti (10)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ilfolle ha detto:

    “Se in Italia si ha un traffico dati illimitato…” ma in italia esiste?

  2. Saverio Cannara ha detto:

    Leggo sempre cose contrastanti in merito. Fammi capire. Se io ho 200 minuti 200 sms e 4GB a quanto ho capito posso usarli indifferentemente che sia in Italia o in uno dei paesi UE. Tu invece mi dici che si posso usare i 4GB ma che comunque pagherei le chiamate.
    Qual’è la versione corretta?

    • Stefano Donadio ha detto:

      “Paghi in base al tuo piano tariffario” è da intendere che utilizzi quello che è previsto dal tuo piano. Tu utilizzerai i 200 minuti voce, io che ho una ricaricabile a consumo pago come se fossi in Italia. Ho modificato l’articolo, ora dovrebbe essere più chiaro.

      Per gli SMS e i GB c’è un tetto per il roaming, ma sarà il tuo gestore ad avvisarti. Ad esempio su una scheda ho 4GB per €5 al mese, se il mio gestore applicherà alla lettera le disposizioni UE, in roaming avrò 1,30GB.

  3. Franz ha detto:

    Se può essere di aiuto. Il mese scorso sono stato quattro giorni in Inghilterra, come operatore ho Wind che ha iniziato a fine aprile ad applicare le nuove disposizioni. Avendo io 10GB di traffico derivanti da 4 del mio piano è gli altri 6 da varie offerte mi hanno detto che potevo usufruire solo dei 4GB. Inoltre mi hanno consigliato di appoggiarmi alla rete 3G per sicurezza in quanto non veniva garantita la copertura LTE/4G.
    Piccolo OT, Apple Pay era sbarcata qualche giorno prima in Italia ed io ho un conto Unicredit. La comodità di aver lasciato riposare la carta nel portafoglio è stupefacente 🙂

  4. Marcello ha detto:

    i minuti previsti dal proprio priano tariffario si possono usare solo dall’UE verso l’italia o anche dall’italia verso l’UE e tra i paesi europei?

    • Stefano Donadio ha detto:

      L’intera UE deve essere considerata come un unico Paese, non ci sono limiti d’utilizzo, in più quando si riceve una telefonata quando si è fuori Italia, il ricevente non paga più nulla.

Aggiungi un commento