La Tela del Ragno: i nuovi MacBook Air e Mac mini, secondo me

8 marzo 2018 ore 17:04 | di | 7 commenti

Samsung Deck

Secondo i soliti ben informati, in occasione dell’annuale conferenza del WWDC di giugno, Apple potrebbe presentare una nuova versione “economica” del MacBook Air. Tuttavia c’è qualcosa che non quadra. 

Oltre ad un rinnovato design più piccolo, il nuovo Air dovrebbe avere un processore che rappresenti un compromesso tra prestazioni e risparmio energetico, display Retina e offrire la connessione USB-C, il tutto ad un prezzo leggermente più basso dell’attuale modello che viene venduto a €1.230, circa.

Il “problema” è che un portatile con le caratteristiche hardware elencate già esiste, è il MacBook 12”, che però costa €1.550. Quindi non è facile immaginare cosa di diverso dovrebbe avere il nuovo Air rispetto al MacBook per costare €300 in meno. In più, l’iPad Pro 13” con Smart keyboard si può considerare a tutti gli effetti un MacBook Air Retina da €1200.

Potrebbe essere solo una coincidenza, ma un altro rumor si “intreccia” con il WWDC di giugno: l’arrivo di un sistema operativo misto tra Mac e iOS in modo da poter utilizzare le stesse applicazioni.

A questo punto il MacBook Air poter essere la combinazione di due dispostivi: l’iPhone, che si può considerare a tutti gli effetti il portatile più diffuso di Apple, e una sorta di dock simile al DEX del Galaxy S8 da collegare ad una TV HD. L’idea di Samsung è stato un fallimento assoluto, ma non era male, il problema era ed è l’assenza di un ecosistema che invece è il fiore all’occhiello di Apple.

Non sarebbe la prima volta che Apple prende un’idea già presente sul mercato, ma la rielabora rendendola così fantastica da farla diventare rivoluzionaria.

Del resto, molte persone sono soddisfatte delle potenzialità dell’iPhone, e delle relative app, ma vorrebbero un display più grande quando sono a casa, magari per scrivere una lunga relazione, e un Dock Air a cui collegare mouse, tastiera e TV HD potrebbe essere il MacBook Air ultraportatile del futuro, e per molti perfino l’ideale sostituto del Mac mini.

Con i saluti del VS amichevole Spider-Mac di quartiere

La Tela del Ragno è l’editoriale, ma senza editore, di Spider-Mac, ma come un editoriale tratta un problema o un fatto di rilevante attualità legato al mondo Apple.

Approfondimenti: , ,

Argomento: La Tela del Ragno

Commenti (7)

RSS commenti

  1. Mauri ha detto:

    Sarebbe FANTASTICO!!!

  2. Alessandro ha detto:

    Molto suggestivo!
    Stiamo a vedere quanto sono potenti le arti divinatorie del nostro Uomo Ragno….

  3. Ilfolle ha detto:

    Sarebbe davvero interessante….ma questo fantomatico dock dovrebbe prevedere qualche porta (usb,ecco…) ed il sistema operativo dal punto del vista del file system deve avvicinarsi più a macOS che iOS (considerando che iOS non può accedere ad una time capsule…secondo me grave mancanza)

  4. Mauro ha detto:

    Discorso interessante e verosimile, ma in fondo spero di no. Non vado matto per gli ibridi.

  5. AdiMercury ha detto:

    Secondo me meglio di Samsung ha fatto Huawei con il Mate 10 Pro, che ha risolto tutto con un cavo USB C-HDMI. Probabile che Apple adotti una soluzione come quella di Huawei, un semplice cavetto é molto piú pratico di una basetta.

  6. Melo ha detto:

    Speremmu!!

  7. Edgardo ha detto:

    Sarebbe bello, ma a quel punto temo che perderebbe un po’ senso l’ipad Pro, ossia il dispositivo iOS più costoso, che probabilmente diventerebbe un prodotto di nicchia.
    Trovo molto interessanti i rumors su un nuovo sistema operativo ibrido, e questo perché amo molto usare l’ipad ma mi sono spesso scontrato con i limiti di iOS, rispetto alla funzionalità di MacOS.
    Magari il fatto che Microsoft abbia reso “universale” il suo pacchetto Office per iOS e MacOS significa che è in arrivo una rivoluzione simile ad ampio raggio. Sarebbe grande. Vedremo.
    Intanto grazie per il tuo lavoro, uomo ragno.

Aggiungi un commento