Photoshop: eliminare in 10 secondi le linee verdi o viola dai bordi degli oggetti 

| 4 giugno 2018 | 1 commento

Photoshop Purple Fringing

Il lettore Massimiliano dopo aver letto l’articolo Lightroom: eliminare in 10 secondi le linee verdi o viola dai bordi degli oggetti chiede:

“Ciao Stefano, c’è per caso un sistema così rapido anche in Photoshop? Grazie mille!”

Rimuovi abberrazione cromatica

Naturalmente, anche con Photoshop altrettanto rapidamente si può eliminare il difetto del purple fringing, l’alone sfocato di colore variabile tra il viola e il verde che in una foto può apparire lungo un lungo muro, ad esempio (immagine in alto).

Dopo vere aperto la foto con Photoshop, selezionate in alto Filtro/Filtro Camera Raw e fate click sull’icona “Correzioni obiettivo” (è la sesta da sinistra) appena sotto l’istogramma.

Se la foto è in  formato Raw, vedrete il pannello “Profilo” (schermata a destra), quindi mettete il segno di spunta all’opzione “Rimuovi aberrazione cromatica”. Semplicemente questo potrebbe risolvere il problema, ma di solito si deve andare nella sezione Manuale, che è l’unica che vedrete se non avete scatto in RAW.  

Nella sezione “Elimina margine”, trascinare i cursori “Fattore viola” o “Fattore verde” verso destra fino a veder sparire i bordi colorati. In realtà, i bordi diventano grigi anziché viola o verdi, e quindi è più corretto dire che ci si limita a nasconderli.

Photoshop Purple Fringing 002

Anche se solitamente non è necessario eseguire il passaggio successivo, è meglio conoscerlo, caso mai vi dovesse servire: se spostate un cursore (quello del viola oppure quello del verde) e non vedete nessun effetto sui bordi colorati, potete spostare i cursori “Tonalità viola” o “Tonalità verde” per trovare la sfumatura esatta del colore del bordo. Ancora una volta, raramente si devono utilizzare i cursori Tonalità, ma è bello sapere che esistono, nel caso servissero.

Abberrazione cromatica viola verde

Tag: , , , ,

Argomento: Fotografia, Mac

Aggiungi un commento