App Store per Mac e iOS: in arrivo le applicazioni in prova gratuita

11 giugno 2018 ore 07:51 | di | 4 commenti

MacOS Mac App Store Editorial screen 06042018

Quando questo autunno saranno rilasciati macOS 10.14 Mojave e iOS 12, i rispettivi App Store introdurranno una novità lungamente attesa dagli utenti e anche dagli sviluppatori: per le app che non prevedono un abbonamento mensile sarà possibile provarle per un massimo di 14 giorni, poi trascorso questo tempo sarà possibile decidere se acquistare una licenza direttamente dall’app.

In una sessione della Worldwide Developers Conference (WWDC), Apple ha illustrato le linee guida agli sviluppatori per le demo delle ore applicazioni, dovrà essere chiaramente specificato la durata della versione di prova, il prezzo per ottenere l’app completa di tutte le funzionalità, le funzioni o i contenuti non disponibili quando la demo smetterà di funzionare.

Inoltre, durante il periodo di prova gratuita, gli sviluppatori non potranno chiedere agli utenti di rilasciare recensioni, e l’invito a scriverne una non potrà essere mostrato per più di un certo numero di volte.

Altra novità interessante è la possibilità per gli sviluppatori di proporre offerte lancio, cioè prezzi speciali in occasione di una nuova applicazione oppure per sconti e promozioni di vario genere.

Un aggiornamento delle regole dell’App Store, soprattutto quello per Mac, era necessario perché sempre più sviluppatori stavano abbandonato il negozio online di Cupertino per una eccessiva rigidezza delle linee guida.

Come per l’attuale App Store di iOS, il futuro Mac App Store avrà una nuova sezione Scopri, per mettere in evidenza le app, i giochi e i loro sviluppatori con racconti, interviste di approfondimento, utili suggerimenti, raccolte di app e molto altro. Inoltre, con le nuove sezioni Create, Work, Play e Develop, gli utenti possono trovare l’app perfetta per un progetto specifico cercando fra quelle per fare musica, per i video, di fotografia, le utility per il lavoro e i giochi.   

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: iOS, Mac, Notizie Apple

Commenti (4)

RSS commenti

  1. davide ha detto:

    Stefano, la figlia del mio vicino di casa, ha installato osx Mojave sul suo Mac mini, ed ora complice una serie di problemi ( una beta, sopratutto per sviluppatori, non andrebbe mai montata, ma vabbè… ) chiede di tornare a high sierra, senza perder i dati. io stamattina ho provato ad entrare nel suo App Store, ma non mi fa scaricare high sierra, cè qualche modo? oppure deve tenersi questa versione, fino all’uscita della beta pubblica/finale? io credevo che magari scaricando la vecchia versione su mac App Store, poi si installasse sopra senza perder niente. grazie di nuovo

Aggiungi un commento