Clamoroso: Facebook traccia anche i non iscritti e i movimenti del mouse

12 giugno 2018 ore 18:44 | di | 10 commenti

Facebook no

Facebook ha risposto per iscritto alle domande che erano state rivolte a Zuckerberg durante l’audizione presso il Congresso degli Stati Uniti dello scorso aprile, quesiti ai quali il fondatore del social network non aveva saputo rispondere, ed aveva chiesto di potersi documentare.

Si tratta di un fascicolo di ben 454 pagine, che tuttavia non affronta mai realmente in profondità le domande perchè in molti casi chi l’ha compilato ha fatto un semplice copia e incolla della politica sulla privacy di Facebook che si trova online.

Tuttavia, dal corposo fascicolo emergono due circostanze che definire inquietanti sarebbe riduttivo: Facebook è in grado di tracciare anche chi non è iscritto al social network, e perfino i movimenti del mouse.

Per quanto riguarda i dati dei non iscritti, Facebook raccoglie queste informazioni grazie ai pulsanti “Mi piace” e “Commenta”:

“Quando le persone visitano app o siti web che dispongono delle nostre tecnologie, ad esempio il pulsante “Mi piace” o “Commenta”, i nostri server registrano automaticamente che un determinato dispositivo e un utente abbia visitato il sito o l’app.” , si legge nella relazione di Facebook, dove viene anche specificato che questa è una “funzione intrinseca della progettazione di Internet”.

Ma, ancora più inquietante è che Facebook può rilevare i movimenti del mouse, e il comportamento dell’utente “se una finestra è in primo piano o in secondo piano, o movimenti del mouse, ad esempio, e vengono monitorati anche gli avvisi, le impostazioni e gli “identificatori univoci” – specifiche hardware e di sistema – del dispositivo.

Con l’arrivo di macOS Mojave e iOS 12, Apple ha dichiarato guerra a Facebook ed anche agli altri sociale come Twitter e LinkedIn. Infatti, i nuovi sistemi operativi che stanno disponibili questo autunno non offrono più l’integrazione “social”, e al momento di premere un “Mi piace” o un commento, Safari chiede esplicitamente se si desiderano condivider lei propri dati.

Approfondimenti: ,

Argomento: Varie dalla Rete

Commenti (10)

RSS commenti

  1. Mauro ha detto:

    Non mi è ben chiaro come possa accadere, ma è davvero inquietante!

    • Stefano Donadio ha detto:

      Quando navighi su Internet fornisci una serie di dati, come il tipo di browser, sistema operativo, località e altre cose del genere. Anche quando non fai click su Mi piace, queste informazioni vengono trasmesse a Facebook (oltre ad essere raccolte dal sito che visti).

      • Mauro ha detto:

        Ma nell’articolo non è scritto diversamente? Io non sono più iscritto a Facebook da mesi e non posso commentare o interagire con il tasto “mi piace”, dall’articolo avevo capito che si viene tracciati anche senza cliccarlo.

        • Fabio ha detto:

          Si esatto, non serve cliccare nulla, ma quando affermano che è una “funzione intrinseca della progettazione di Internet” è vero ed in ogni caso è un titolo più sensazionalistico che altro. Quando visiti un qualsiasi sito solitamente il server web logga ip, data, ora, url visitata, intestazioni del browser quindi tipo, versione e sistema operativo. Si tratta di dati “anonimi” e non c’è niente di anormale. Facebook lo fa perché quando vengono utilizzati gli script di condivisione o per permettere i like da un sito esterno, devi inglobare nel sito degli script che provengono direttamente dei server di facebook e quindi quando il tuo browser li richiede, il server di fb traccia quanto ti ho descritto sopra, ma è una cosa del tutto normale e priva di clamore. Sarebbe invece più interessante approfondire il tracciamento del mouse, come lo fanno e quando.

        • Stefano Donadio ha detto:

          Ooops… mancava un “non” -> Anche quando non fai click su Mi piace

  2. Ilfolle ha detto:

    Sempre più convinto che se non si hanno esigenze particolari e l’unico motivo dei social è il “cazzeggio”, è decisamente meglio abbandonarli

  3. claudio martinengo ha detto:

    Anche Apple raccoglie un casino di dati, basta andare sulla pagina della privacy che hanno allestito e chiedere i propri dati, dopo circa una settimana arriva un file zip (il mio era poco più di 1GB)….. Vi si rizzeranno i capelli per quello che vedrete. Per fortuna Apple e’ “blindata” ma raccoglie pure lei, hhoooo se raccoglie !!!!

  4. Daniele Biasiolo ha detto:

    ho eliminato definitivamente il mio acconut di fb. mi hanno avvisato che ci vorranno 14 gg affinché i miei dati vengano cancellati dai loro server, senza opzione di recupero. bene. ma (mi chiedo) viene cancellato prorpio tutto? i miei dati (commenti, like, foto condivise con altri utenti o preferenze possono rimanere magari su altri server?! non è che mi interessi piu di tanto è solo una curiosità

Aggiungi un commento