Trasformare iPhone e iPad in suggeritore grazie a Pages

22 giugno 2018 ore 14:35 | di | 3 commenti

Pages modalita presentazione

Se avete un iPad o un iPhone e dovete parlare in pubblico, c’è una soluzione migliore rispetto ad adoperare i classici fogli stampati: utilizzare la “Modalità presentatore” di Pages incluso gratuitamente in tutti i dispositivi iOS.

Scrivete il testo del discorso con Pages, quindi con il documento in primo piano toccate il pulsante “Altro” in alto a destra (è quello con l’icona dei tre puntini evidenziato con il cerchietto rosso nella scherma in alto), quindi dal menu contestuale che appare scegliete “Modalità presentatore”.

Istantaneamente, la formattazione cambia: il carattere si ingrandisce, l’interlinea aumenta e i colori delle lettere e dello sfondo si invertono (caratteri bianchi su sfondo nero), per un contrasto migliore. Tenete presente che se nel documento ci sono immagini, tabelle, note a piè di pagina non verranno mostrati nel gobbo virtuale.

IPad gobbo vituale

Toccate il pulsante Aa e attivate la funzione Scorrimento automatico. Dalla stessa finestra potete regolare la velocità di scorrimento (fate delle prove per stabilire quale sia quella più adeguata), potete anche modificare la formattazione nel caso quella di default non vada bene nel vostro caso.

Nel momento fatidico di leggere il discorso, se per qualche motivo dovete mettere in pausa il “gobbo”, ad esempio per rispondere ad una domanda, è sufficiente toccare in qualsiasi punto dello schermo. La stessa cosa dovere fare per riprendere lo scorrimento automatico.

IPad gobbo virtuale

Se vi attardate nella lettura e il testo comincia a scomparire dalla visuale, niente panico, basta scorrere il dito sul display verso l’alto. Se si presenta il problema opposto, scorrete il dito verso il basso.

Per ripristinare il documento nella sua forma originale, basta toccare Fine.

Approfondimenti: , , , , , ,

Argomento: iOS

Commenti (3)

RSS commenti

  1. giacomo ha detto:

    grazie mille! utilissimo tip

  2. rupp ha detto:

    Grazie Stefano, mi tornerà utile. Articolo ben fatto, ottimo lavoro.

  3. alfonso ha detto:

    alla grande Stefano,
    sempre ottime guide.

Aggiungi un commento