Recensione: Droplr lite permette di condividere file dalla barra dei menu del Finder, gratis

24 giugno 2018 ore 17:57 | di | 1 commento

Droplr liteDroplr lite è stato progettato per fare una cosa sola e la fa benissimo: condividere schermate del Mac, file e video con altre persone utilizzando URL abbreviati come https://d.pr/free/i/fITOuN 

Il funzionamento è degno di una iApp, l’applicazione si installa discretamente nella barra dei menu del Finder, quindi è sufficiente trascinare con un drag-and-drop il file (qualsiasi tipo) sull’icona nella barra dei menu del Finder, in alternativa si può utilizzare una combinazione di tasti (⇧-alt-D). L’URL accorciato viene copiato automaticamente negli Appunti del Finder in modo da poterlo incollare con un ⌘-V in una chat, e-mail e così via. C’è un unico limite da rispettare, si possono condividere file per 2GB a settimana, e non più di 5GB al mese.

Cliccando sull’icona di Droplr Lite nella barra dei menu del Finder, si accede ad un menu che offre alcune opzioni, la prima, “File” permette di selezionare il file che si desidera condividere navigando nel Finder (in alternativa al più pratico drag-and-drop sull’icona); “Screenshot” consente di scattare una foto della scrivania del Mac delimitando una porzione con il classico cursore a croce oppure si può usare la scorciatoia ⇧-opzione-4, mentre con “Grab Windows” (⇧-ctrl-W) si effettua una foto di una finestra aperta nel Finder.

Appena più sotto c’è un contatore che tiene traccia delle condivisioni effettuate, ma è poco utile perchè non permette di consultare la cronologia selezionato un file in particolare, per avere questa funzionalità bisogna sottoscrivere il piano Pro che costa $3/mese. 

Dropl lite pubblicato

Per quanto riguarda le immagini condivise, una volta effettuato l’upload è possibile apportare alcune modifiche direttamente dal browser cliccando il pulsante Draw, che consente di aggiungere annotazioni come testo, evidenziare con frecce e altri oggetti alcuni particolari e molto altro ancora. Personalmente preferisco apportare queste modifiche con Anteprima prima di utilizzare Droplr lite, però è bene sapere che è possibile farlo anche dopo che l’immagine è stata pubblicata. Anche la persona che riceve il link può apportare le stesse modiche, ma sfortunatamente il sistema di notifiche delle annotazioni è disponibile solo con la versione pro.

 Dropl Lite annotazioni

Droplr Lite è progettato per funzionare in background, quindi in qualsiasi momento è possibile utilizzare una delle scorciatoie da tastiera descritte (personalizzabili nelle preferenze) oppure adoperare l’icona nella barra dei menu del Finder.

Degna di nota è l’opzione “Upload all screeneshot” nelle Preferenze che consente di effettuare automaticamente l’upload delle schermate del Mac quando si utilizzano le scorciatoie di sistema.

Considerazioni finali

Droplr lite è un’applicazione user-oriented (progettata centrata sull’utente) e intuitiva per Mac, che offre tutti gli strumenti necessari per condividere e gestire i file multimediali con estrema facilità via e-mail, Messaggi, Twitter, Facebook, WhatsApp senza costringere chi li riceve ad un immediato download, ma collegandosi con tutta calma al link condiviso. Il limite di 2GB a settimana per non più di 5GB al mese è più che sufficiente per la maggior parte delle persone, e rispetto a servizi concorrenti ha funzionalità killer: è gratis.

Punteggio: 
Pro: semplice da usare; pratico, discretao e utile; è gratis.
Contro: cronologia dettaglia dei file condivisi solo a pagamento.
Compatibilità: macOS 10.12 Sierra o versioni successive.  
Prezzo: gratuito.
Produttore: Droplr, https://droplr.com

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (1)

RSS commenti

  1. Gianluca ha detto:

    Una alternativa migliore a Cloud.app. Grazie.

Aggiungi un commento