La Tela del Ragno: il Mac mini che vorrei

12 luglio 2018 ore 14:14 | di | 12 commenti

Mac mini accessori Windows

Scrivere del Mac mini non è facile, non solo perché tre quarti dei computer sono portatili, ma perché si tratta anche del Mac desktop più “trascurato” da Apple, dal momento che viene aggiornato ogni tre o quattro anni, e non sempre l’upgrade è entusiasmante, come l’ultimo avvenuto oramai nel lontano 2014.

Così, nel 2018, un rumor sull’imminente arrivo di un nuovo Mac mini riaccende le speranze dei fan di questo computer, anche se l’indiscrezione è veramente molto vaga, non specifica caratteristiche e tempi di rilascio.

Quando

L’ultimo Mac mini è stato aggiornato nel corso di uno Special Event dedicato ai Mac nell’ottobre del 2014, quindi se verrà presentato quest’anno, l’annuncio avverrà subito dopo l’evento-iPhone di settembre, dunque ancora una volta ad ottobre.

Naturalmente, un intero Apple Special Event dedicato al Mac mini è improbabile, il che significa che qualcos’altro “bolle in pentola” a Cupertino. Si parla da tempo di un sostituto del MacBook Air, e recenti rumor suggeriscono anche un aggiornamento dei display dell’iMac. Tuttavia, anche mettendo tutto insieme, sembrerebbe “poca roba” per un evento mediatico di portata mondiale.

Personalmente, credo che per quest’anno non ci saranno novità Mac eclatanti, ma solo speed-bump con nuovi processori.

Come dovrebbe essere

Se arriverà un Mac mini tutto nuovo, dal momento che è stato progettato quando erano in voga gli hard disk meccanici, la prima “rivoluzione” riguarderà il disco d’avvio: un SSD. E questa scelta comporterà anche uno stravolgimento dal punto di vista del design. Naturalmente, è troppo facile immaginare un Mac mini dalle dimensioni di una Apple TV, quindi confido nella proverbiale bravura di miniaturizzazione hardware di Apple, e nel genio di Jony Ive per un nuovo computer Apple che ancora una volta rappresenti un capolavoro di design.

A chi è diretto

Fino adesso, il Mac mini ha soddisfatto soprattutto le esigenze di una particolare categoria di utenti non-Mac, di quelli che desiderano passare da Windows al Mac, e basta, senza però tutto “il bello” e il “caro” dei computer Apple, e continuerà a svolgere questa funzione. Del resto, da sempre vedere un Mac mini collegato ad un monitor per PC, tastiere e mouse del lato oscuro dell’informatica è considerato quasi un pugno nello stomaco per i Mac user dandy.

Il Mac mini è stato molto apprezzato anche da alcuni utenti Mac avanzati, che desideravano un computer Apple per utilizzi “poco convenzionali”, come per un server Web o di posta elettronica. Si tratta di esigenze che oramai appartengono al passato, del resto Cupertino ha già fatto sapere che dismetterà la versione Server di macOS, quindi escluderei una versione Mac mini Server che del resto non è stata più proposta dopo il 2012.   

La Tela del Ragno è l’editoriale, ma senza editore, di Spider-Mac, ma come un editoriale tratta un problema o un fatto di rilevante attualità legato al mondo Apple.

Approfondimenti: ,

Argomento: La Tela del Ragno

Commenti (12)

RSS commenti

  1. Ilfolle ha detto:

    Mac mini e MacBook air sono due cose geniali per chi vuole entrare nel
    Mondo Apple senza spendere follie oppure per coloro che semplicemente possono permettersi “solo” questo.

  2. Tommaso L ha detto:

    secondo me per essere davvero da effetto WOW dovrebbe sfruttare i processori del nuovo macbook 12, l’M5 e M7 sono davvero performanti e fanless potrebbero avere un case davvero MINI, sarebbe stupendo, grnade poco più di un iphone ma con MAC OS

  3. Luca ha detto:

    Ciao non penso che come dici tu, il Mac Mini non è per chi viene da mondo Win, io uso Apple dai tempi di Apple II nel 1984 insieme al Lisa , però mi piacerebbe avere un Mac per poter scegliere io la tastiera che desidero il mouse che desidero è un monitor da 40″ o uno professionale , perché faccio fotografia, e non essere obbligato a dover utilizzare per forza il 27 dell iMac o avere un portatile per collegarlo ad un monitor estero, e non voglio essere obbligato e non mi serve la potenza di calcolo del Mac Pro che costa come minimo 3200 € con soli 512GB di SSD su cui per terza devo fare un BTO
    Con un nuovo Mac Mini adeguato ai tempi eviterei di prender in considerazione dei Barebone quale Zotac o NUC Hades Canyon

    • Stefano Donadio ha detto:

      Il Mac mini non è adatto per usi professionali, a meno che non decidano di mettere una scheda grafica discreta, ma è successo solo una volta.

      • luca ha detto:

        ma poi onestamente per elaborazione foto fino a file da 40mega, e non video 4K dove uso tutt’altro, il mac Mini ha sufficiente potenza

        • Stefano Donadio ha detto:

          Il problema dei Mac con scheda grafica integrata (come il Mac mini) è che la RAM è condivisa con quella di sistema, quindi significa che nelle operazioni di pan e zoom, ad esempio, la GPU sottrae RAM alla CPU con la conseguenza che è possibile continuare a lavorare, ma più lentamente rispetto ad un Mac con GPU discreta con RAM dedicata. In sintesi, il Mac mini non è adatto per la produttività o comunque non va bene per lavori che richiedono diverse ore consecutive.

          • luca ha detto:

            verissimo e d accordo ma come prodotto purtroppo apple lo tratta come di nicchia e potrebbe uscire da quella nicchia, tolto che di solito o almeno per me lo ho abbinato ad un MacPro retina 13″…. tutto qui
            comunque attendo tua recensione delle nuove tastiere dei MacBookPro usciti ieri

  4. Eric D ha detto:

    Io.. a parte il monitor, avevo tastiera e mouse Apple con i due mini che avevo tempo fa.
    Stavo pensando di prendermi un mini 2012.. ma boh 🙂

  5. Mauro ha detto:

    Io lo aspetto da molto tempo, e onestamente perché non posso permettermi altro. Spero davvero arrivi entro quest’anno, il mio Mac Mini mid 2010 è ormai obsoleto, anche se per un uso di base fa il suo discreto lavoro.

  6. Fabrizio ha detto:

    Mi hanno regalato un Mac Mini del 2014 per lavoro, fa il suo dovere senza problemi anche se, con solo 4 GB di Ram fatica ad aprire un semplice documento Pages. Ormai con 4 GB di Ram non bastano più e la Apple sul Mac Mini del 2014, come anche negli altri, ha sbagliato a saldarla sulla scheda madre. Doveva dare la possibilità di aumentarla.

  7. Christian ha detto:

    Per me il nuovo Mac mini è una Apple TV da 64GB con A12 e senza ventole. Un prodotto così con macOS metterebbe fuori mercato qualsiasi PC sotto a prezzo medio di mercato, che è di 300 dollari USA circa. Non avrebbe concorrenti ne con Windows, ne con Android.

Aggiungi un commento