Indispensabili: LockRattler per Mac, non ci sono motivi per non installarlo

23 luglio 2018 ore 20:20 | di | 4 commenti

LockRattler iconmacOS è dotato di una serie di funzionalità e strumenti di sicurezza, ma Apple non ha mai pensato di offrire una utility che in un solo colpo d’occhio permetta di controllare se sono abilitati o aggiornati.

LockRattler  è un programma gratuito molto facile da usare, che permette di verificare se i meccanismi di protezione predisposti da “mamma Apple” sono abilitati, senza dover andare a cercare nei meandri del disco d’avvio, scrutando in cartelle nascoste i file di sistema o utilizzare i comandi del Terminale per controllare manualmente.

Semplice da usare

Tutto quello che dovete fare è lanciare LockRattler sul vostro Mac, e controllare se la sicurezza del computer è a rischio perché per qualche motivo uno o più servizi di sicurezza essenziali sono disabilitati.

LockRattler panoramica

Una volta avviato, LockRattler inizierà controllare il sistema per scoprire se sono attivati: la protezione dell’integrità del sistema (SIP), XProtect (il file che include le definizioni dei malware), FileVault (il sistema di cifratura del disco d’avvio), Aggiornamento Software, Gatekeeper (il meccanismo che proteggere il Mac dalle app che potrebbero causare malfunzionamenti) e MRT (Malware Removal Tool, una utility per rimuovere un eventuale malware installato).

Tutti gli aggiornamenti con un click del mouse

LockRattler permette anche di verificare la presenza di eventuali aggiornamenti del sistema in sospeso e installarli se ne vengono trovati di nuovi.

Inoltre, è possibile utilizzare le opzioni che si trovano nella parte inferiore della finestra principale per installare uno qualsiasi degli aggiornamenti trovati in base al nome, così come salvare i resoconti come file di testo per condividerli o per un confronto in un secondo momento.

Molto utile l’opzione “Trigger background checkr”, che consente di eseguire un controllo solo per gli aggiornamenti di sicurezza.

In ultimo, ma non meno importante, l’opzione “Check blog” consente di accedere alla pagine del blog dello sviluppatore di LockRattler dove sono riportate le ultime versioni dei vari sistemi di sicurezza rilasciati da Apple, e confrontarli con quelle installate sul Mac per assicurarsi che tutto sia aggiornato.

LockRattler blog

Se avete qualche dubbio sulle varie opzioni e sulle relative informazioni visualizzate all’interno della finestra di LockRattler o desiderate sapere uno dei pulsanti cosa fa di preciso, potete sempre selezionare nella barra di stato in alto Help/LockRattler Help per accedere ad una serie di spiegazioni (solo in lingua inglese).

LockRattler Help

Considerazioni finali

LockRattler è una utility destinata non solo agli utenti esperti, e vale la pena installarla per essere certi che tutti i sistemi di sicurezza predisposti da Apple a salvaguardia di macOS siano attivi, e aggiornati.

Nella speciale sezione del blog Indispensabili di Spider-Mac trovate le segnalazioni dei migliori software (e hardware) “low-cost” per Mac.

Approfondimenti: , , , , ,

Argomento: Indispensabili Mac, Mac

Commenti (4)

RSS commenti

  1. Vincenzo ha detto:

    Stefano l’ho installato come consigliato ed ho scoperto che la protezione SIP è disattivata. Come la posso attivare ? e come mai secondo te è disattivata ? grazie.

    • Vincenzo ha detto:

      Stefano sono riuscito a riabilitare la protezione SIP ma mi è sopraggiunto un altro problema. Con la protezione attiva mi chiede di consentire all’avvio del programma Parallels (indispensabile per lavoro per me) ma stranamente se entro nelle preferenze di sistema se clicco su consenti non succede nulla come se non avessi cliccato. Sono quindi dovuto tornare indietro e disabilitare nuovamente la protezione per far girare l’applicativo. Come posso risolvere secondo te ? da cosa può dipendere ?

  2. Vincenzo ha detto:

    Devo provare domani con una soluzione alternativa. Cioè abilitando il SIP ed abilitando la voce di menu per autorizzare a monte tutti software terzi non formati con il comando:
    sudo spctl –master-disable

    Poi ti aggiorno.

  3. Vincenzo ha detto:

    Tutto ok. Ho ripristinato ok stato attivo del SIP e sono riuscito ad abilitare le applicazioni terze (in particolare Parallels). Chissà come mai si era disabilitato.

Aggiungi un commento