Dual SIM iPhone Xs e iPhone Xr: la soluzione “cinese” è migliore

15 settembre 2018 ore 11:58 | di | 16 commenti

Dual SIM Cina

La dual SIM è una delle funzionalità più interessanti dei nuovi iPhone Xs, iPhone Xs Max, e iPhone Xr perchè permette di usare due piani dati cellulare: uno con la tradizionale nano-SIM e l’altro su eSIM. Quest’ultima non è una SIM fisica, ma software, ed in Italia l’unico gestore che supporta questa tecnologia è Vodafone.

Questo significa che per sfruttare la dual SIM sui nuovi iPhone bisogna per forza di cose avere un piano dati Vodafone per la eSIM, mentre per la nano-SIM si può scegliere liberamente tra le offerte di Tim, iliad, 3 Italia, ho. e così via.

Iphone dual sim illustration line drawingTuttavia, per gli iPhone Xs, iPhone Xs Max, e iPhone Xr venduti in Cina, Hong Kong e Macao, Apple ha optato per un sistema decisamente più pratico: una speciale slitta che contiene due nano-SIM. Questa scelta è dettata dal fatto che China Mobile e China Telecom, i due più importanti gestori cinesi, sono anche gli unici a supportare la eSim, ma limitatamente ad alcune città, e nell’elenco non figura neppure la capitale Pechino.

Stando ad un documento pubblicato nella sezione Supporto del sito Apple, la dual SIM basata sulla doppia nano-Sim del  “sistema cinese”, e la dual SIM nanoSIM + eSIM per il “resto del mondo” funzionano e vengono gestite esattamente nello stesso modo dagli iPhone:

– Entrambi i numeri di telefono possono effettuare e ricevere chiamate, nonché inviare e ricevere SMS e MMS.

– L’iPhone può usare una sola rete dati cellulare alla volta.

Ios12 iphone dual sim setup choose label from list cropped– Entrambe le SIM possono effettuare e ricevere chiamate. Quando si effettua una chiamata su uno dei due numeri, le chiamate in arrivo sull’altro numero verranno inviate in segreteria.

– Dalle impostazione dell’iPhone è possibile etichettare i due piani, ad esempio, il primo piano “Lavoro” e l’altro “Personale”. Le etichette sono importanti perchè consentono di scegliere quale numero di telefono usare per effettuare e ricevere chiamate o inviare e ricevere i messaggi, indicare un numero per il piano dati cellulare e assegnare un numero ai contatti, in modo da chiamarli ogni volta con il numero corretto (tutte queste impostazioni sono modificabili in qualsiasi momento).

– Sempre dall’iPhone ci sono 3 opzioni per stabilire la modalità di utilizzo dei piani

Usa Principale come linea predefinita: il numero principale verrà usato di default per chiamate, SMS, dati, iMessage e FaceTime. Il numero secondario sarà disponibile solo per chiamate e SMS.

Ios12 iphone setup dual sim default line croppedUsa Secondario come linea predefinita: il numero secondario verrà usato per chiamate, SMS, dati, iMessage e FaceTime. Il numero principale sarà disponibile solo per chiamate e SMS.

Usa Secondario solo per dati cellulare: permette di usare il numero secondario per i dati. Può tornare utile per i viaggi all’estero o per usare il numero principale per chiamate, SMS, iMessage e FaceTime.

– Di default, l’iPhone usa lo stesso numero con cui è stato chiamato l’ultima volta quello stesso contatto. Ad esempio, se si chiama la mamma con il numero etichettato personale, le telefonate partiranno sempre da questo numero. per una persona che non si è mai chiamata, l’iPhone usa il numero predefinito. In qualsiasi momento è possibile  specificare quale numero usare per chiamare i contatti toccando il contatto, poi il piano cellulare preferito e infine il
il numero che si desidera usare con quel contatto.

Non è chiaro perchè Apple ha preferito produrre due modelli di iPhone Xs e iPhone Xr, e soprattutto perchè ha scelto la eSIM quando è supportata in tutto il mondo da un numero limitato di gestori telefonici.

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: iOS

Commenti (16)

RSS commenti

  1. Zino ha detto:

    Secondo me, nel giro di breve si troveranno anche gli iPhone dual SIM cinesi su eBay & C.

  2. Valentino ha detto:

    Quanto è improbabile che possa bastare acquistare solo la speciale slitta per le due nano Sim per avere il dual SIM cinese su un iPhone Xs italiano?

  3. Fabio ha detto:

    Penso che puntino a far sparire la sim fisica quantistica prima.

  4. daniloronchi ha detto:

    Onestamente preferisco l’eSim, per viaggiare è una manna. Arrivi in aeroporto, accendi il cellulare, ti colleghi e compri il servizio che ti serve per quanto ti serve, senza dover cercare uno store, fare un piano, etc etc… dipende sempre dall’uso che uno deve fare

  5. Christian ha detto:

    Visto che per ora c’è solo Vodafone nel
    Mercato esim italiano sarebbe interessante se si potesse usare la esim Vodafone dell’iphone per collegare la esim (sempre Vodafone) del nuovo Apple Watch. Anche perché come operatore principale penso di mantenere Tim (per via del contratto Tim Next)

  6. Giovanni ha detto:

    Sarà possibile utilizzare whatsapp su entrambi numeri?

  7. DavideB ha detto:

    Io invece mi chiedo come è possibile che in Cina, le cui retribuzioni arrivano a circa 400 euro mensili ci possa essere una così massiccia diffusione di terminali iOS. Sono reduce da un viaggio in oriente e ho attraversato, praticamente “zaino in spalla” città e campagne cinesi…. non immaginavo ma almeno 1 persona su 5 aveva un iphone, e dirò di più erano tutti x o 8 plus. A meno che non fossero cloni… anche questi erano ben diffusi, ho visto copie di beats o bose quietcomfort che avrebbero ingannato chiunque. Per curiosità sono stato un oretta in un apple store e i prezzi erano circa il 10% in meno, ho guardato stamattina sull’apple store cinese on Line e l’xs Plus che io ho pagato circa 1300 euro costa 1200 e quindi circa in linea con questo gap.

    • Stefano Donadio ha detto:

      C’è una classe media in formazione con salari compatibili con il costo dell’iPhone, non è più come una volta.

    • Raoul Filippi ha detto:

      Sei rimasto un po’indietro, fidati di uno che in Asia in un anno ci passa dei mesi (ore inciso, ti sto scrivendo da Singapore)

      • DavideB ha detto:

        Ho scritto Cina e non Singapore. Parlo delle campagne della Cina dove si muovono ancora sulle motorette 3 ruote ma hanno 8 plus. Capisco ci sia una classe media in esplosione ma mi concederai una riflessione dove una cena costa 10-15 euro anche nei ristoranti più particolari, 5-7 euro un capo d’abbigliamento, 10 euro in 3 al mac donald a Shangai (che è infinitamente più cara di città come Pechino, Xi’an, Chengdu o altre piccole metropoli)… Questo solo per avallare l’ipotesi che per il Cinese aver Iphone sia oltreche una espansione del portafoglio, come tu mi insegni usano quasi esclusivamente wechat o alipay per pagare, anche uno status simbol. Solo che vale molto più di uno stipendio come invece può essere per noi.

        • Raoul Filippi ha detto:

          Voi che ti mando qualche foto di Lamborghini o Ferrari o McLaren o Bugatti? Perché a Pechino o Shangai sono macchine piuttosto comuni.
          Mi sa che tu in Cina non ci si mesi stato.
          Io l’ho girata più o meno tutta da nord a sud e quelli che dici belle solo per alcuni piccoli borghi rurali. I cinesi in media sono più ricchi di noi

          • DavideB ha detto:

            Grazie Raul della tua considerazione personale in merito al mio mancato viaggio in Cina, Splash splash.
            La retribuzione media dico media dico media non è al livello delle italiane, al limite può superare quelle dell’est Europa, e questi sono dati istat, poi posso esser d’accordo che ci sia una buona parte di cinesi ricchi ma converrai con me che la media di 400 euro sul totale del popolo cinese è comunque centrata… tornando a noi valutavo solo la grossa diffusione di iphone a prezzi non propriamente concorrenziali e sopratutto rapportati alle retribuzioni MEDIE. Saluti e buon lavoro.

  8. Marco ha detto:

    Attualmente ho 2 iPhone con 2 gestori nazionali differenti (Vodafone per l’Italia e Swisscom per la Svizzera). Essendo entrambi i gestori abilitati alla gestione eSim mi piacerebbe sapere se con Vodafone sarà possibile abbinare il numero eSim sul gestore svizzero (o viceversa).

Aggiungi un commento