Apple silenziosamente rimuove l’adattatore per le cuffie dall’iPhone 8 e 7

11 ottobre 2018 ore 15:37 | di | 2 commenti

Adattatore Lightning jack cuffieApple ha abbandonato l’ingresso per le cuffie nel 2016, quando ha lanciato l’iPhone 7, e ora con un’altra decisione che non mancherà di suscitare polemiche ha rimosso l’adattatore da Lightning a jack cuffie 3,5 mm da tutti i modelli più vecchi.

In pratica, acquistando oggi un nuovo iPhone, indipendentemente dal modello che si sceglie, l’adattatore per le cuffie non è più incluso nella confezione, che quindi dovrà essere acquistato separatamente per €10 sull’Apple Store per chi vuole utilizzare un paio di cuffie con jack.

L’iPhone XS e iPhone XS Max sono stati i primi smartphone Apple a non includere l’adattatore audio da 3,5 mm, che invece era incluso sia sugli iPhone 7, sia sugli iPhone 8.

La “novità” è stata notata dall’utente Reddit aeppacher – che lavora come commesso in un negozio Verizon (Vodafone in America) – quando ha consegnato un iPhone 8 ad un cliente, ed ha constatato che l’adattatore non c’era nella scatola. Pensando ad un errore, ha controllato anche gli altri iPhone 8 e iPhone 8 Plus disponibile nel negozio, ma con lo stesso risultato.

Ed effettivamente andando a controllare sul sito Apple, nella sezione “Cosa c’è dentro” della pagina web degli iPhone 8 e 7 (qualsiasi modello), l’adattatore  da 3,5 mm non è menzionato.

Confezione iPhone 8 senza connettore 3 5

Approfondimenti: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (2)

RSS commenti

  1. dataghoul ha detto:

    Bisogna capirli, si vede che hanno fatto due conti e hanno scoperto che se avessero continuato ad includerlo nella confezione, sarebbero falliti in breve tempo.

  2. MelaVerde ha detto:

    dalla bici bisognerà prima o poi togliere le rotelle, fanno bene a non includerlo anche perché non ha senso perché:

    1) gli audiofili o usano altro o comunque non attaccano i cuffioni da 300-400€ per ascoltare musica sullo smartphone.

    2) la batteria è ottima e permette di non dover per forza collegare lo smartphone alla corrente quando lo si usa occupando la porta. Poi comunque c’è la ricarica wireless (presente in ufficio, casa, auto, powerbank e qualche punto d’appoggio pubblico) quindi la porta lightning potrebbe essere costantemente libera per utilizzare le cuffie INCLUSE NELLA CONFEZIONE.

    3) ci sono tante alternative wireless ottime, in primis le Airpods che possiedo e che ormai hanno reso la porta jack nei miei dispositivi solo un nido per i ragni e per la polvere.

    Spero in un futuro prossimo il portless. Bisogna andare avanti non tornare indietro, 140anni sono abbastanza per il jack.

Aggiungi un commento