OnyX abilita due preferenze nascoste di macOS Mojave

22 ottobre 2018 ore 12:56 | di | 0 commenti

Onyx Mojave Safari

Joel Barriere ha reso disponibile OnyX 3.5.1, il primo aggiornamento della preziosa utility per la manutenzione, ottimizzazione e personalizzazione compatibile con il nuovo sistema operativo macOS Mojave.

Le note di rilascio menzionano la risoluzione di alcuni difetti di secondario importanza,  il miglioramento della funzione per lo svuotamento del Cestino, l’ottimizzazione del menu Aiuto, e anche la possibilità di abilitare due preferenze nascoste di Mojave, entrambe di Safari.

La prima, permette di utilizzare il tasto backspace per andare alla pagina precedente quando si consulta la cronologia.

La seconda riguarda la possibilità di abilitare in Parametri/Safari il debug menu del browser Apple. Safari ha avuto per lungo tempo un menu Debug nascosto che includeva alcune funzionalità molto utili. Originariamente pensato per aiutare gli sviluppatori nel debug di pagine web e del codice JavaScript che viene eseguito, il menu di debug è stato nascosto perché i comandi potrebbero “devastare” le pagine web.

A partire da Safari 4 (2008), molte delle voci di menu più utili nel menu Debug sono state spostate nel nuovo menu Sviluppo (l’opzione si trova immediatamente sotto quella per abilitare il debug), ma, il menu Debug è rimasto, seppur nascoso.

Non tutte le voci di debug menu sono utilizzabili dal momento che la maggior parte sono state progettate per essere utilizzate in un ambiente di sviluppo, tuttavia, ci sono alcuni elementi utili qui, tra cui:

– Force Repaint: obbliga Safari a ridisegnare la pagina web correntemente caricata, usando la pagina esistente che è già stata scaricata. Si tratta di una funzione che non va confusa con il comando comando Aggiorna, che scarica una nuova copia della pagina.

– Varie opzioni “flag”

– Sync iCloud History.

– E, a seconda della versione di Safari che si sta utilizzando, la possibilità di ripristinare e ricalcolare Top Sites.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento