Moof! Io, la Fibra di Vodafone e i “dispetti” di TIM

5 novembre 2018 ore 08:39 | di | 25 commenti

Come oramai saprete, complice l’ennesima rimodulazione di TIM, ho approfittato della possibilità di cambiare gestore di rete fissa senza dover pagare le penali, ed ho sottoscritto l’offerta Fibra di Vodafone, €25 al mese contro quasi i €50 richiesti da TIM.

Tutto è andato bene (la velocità è la stessa), fino a quando si è verificato il primo guasto. La segnalazione è stata effettuata correttamente il 16 ottobre scorso, ma fino ad ora, nonostante tutti i solleciti il problema non è stato risolto (disconnessioni frequenti, e velocità dimezzata).

Il guaio – è proprio il caso di chiamarlo così – è che la linea Fibra di Vodafone è presa in affitto da TIM, così come l’assistenza tecnica, che però viene inviata entro 48 ore solo per i clienti TIM, gli altri devono aspettare.

Da una parte devo dare atto che Vodafone sta facendo tutto il possibile, un operatore mi contatta ogni giorno per avvisarmi che è stato inoltrato l’ennesimo sollecito ai tecnici TIM, e sono stato anche informato che sarò rimborsato per i giorni della durata del guasto, dall’altra parte, però, è necessario che Vodafone organizzi una rete di assistenza sotto le sue dirette dipendenze perché allo stato attuale il servizio che offre non è competitivo, se non per il prezzo.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Moof!, Varie dalla Rete

Commenti (25)

RSS commenti

  1. FabrizioC ha detto:

    Hai colto nel segno.
    Ciò che distingue TIM dalla concorrenza è proprio l’assistenza diretta sulla linea: tu, come cliente Vodafone puoi far rivalsa solo su Vodafone stessa e loro possono far spallucce e dire “non dipende da noi ma da TIM”, al tempo stesso tu non puoi contattare TIM perché non hai rapporti con loro.

  2. David ha detto:

    In 15 anni da cliente Fastweb, ho avuto solo 2 problemi, in entrambi i casi, un tecnico è venuto a casa mia a risolvere il problema entro 48h. Quest’anno poi mi hanno abbassato la tariffa notevolmente e aumentato i servizi. Non cambierei per niente al mondo.

  3. Leonardo Fiori ha detto:

    Dopo 4 anni di fibra Vodafone sono tornato in TIM proprio per avere una migliore assistenza. Ah: prega che non si rompa mai la station perché aspettare 5-7 giorni per averne una funzionante è scandaloso: ne ho dovuta comprare una di scorta su Subito.it!

  4. Carlo Carletti ha detto:

    Non ho mai avuto un bel rapporto con Vodafone, per me sono e restano: RUBAFONE!!!

  5. rafleo73 ha detto:

    Avevo, tempo addietro, un contratto ADSL con un gestore “non Telecom”; Soddisfattissimo per più di due anni: ottimo prezzo e velocità molto vicina alla massima teorica. Poi, di colpo ha smesso di funzionare. SI connetteva per pochi minuti, poi si disconnetteva, e la velocità era scesa a pochi Kbyte. L’assistenza, dopo decine di telefonate, e prove effettuate, non è stata in grado ne di capire ne di risolvere il problema. Alla fine mi ha persino fatto acquistare un nuovo modem, ipotizzando fosse guasto il mio, poi se ne è uscita concludendo che doveva esserci un problema nei fili della mia linea di casa. Alla mia richiesta di far uscire un tecnico per controllare in centrale, mi ha risposto che non poteva farlo, perchè dai test effettuati loro erano a posto. Sono stato costretto a disdire e ritornare al “gestore proprietario della linea” spendendo quasi il doppio, Da allora mai nessun problema; solo un guasto, una volta, risolto con l’uscita del tecnico su mia segnalazione che in meno di 48 ore ha sistemato tutto. Finchè la rete sarà in affitto, non potrà esserci vera concorrenza, imho.

  6. dactylium ha detto:

    Alcuni giorni fa leggevo che, al momento per la sola aDSL con la speranza che venga esteso anche alla fibra, tra qualche settimana gli operatori potranno inviare tecnici loro senza doversi necessariamente affidare a quelli di Tim anche quando ne affittino le reti. Questo per velocizzare attivazioni e risoluzione dei guasti, visto che Tim fa sempre orecchie da mercante quando non si tratta di suoi clienti diretti. Come sempre però in Italia non è dato sapere quando questa nuova prassi possa entrare in vigore, e se effettivamente gli operatori virtuali ne faranno uso. Se qualcuno ne sapesse qualcosa in più, gli sarei grato se ne desse notizia qui. Grazie. Ciao.

  7. Gianluca (aka Sinoue) ha detto:

    Stefano ti sfugge che Vodafone non può “mettere le mani” sulla rete non di sua proprietà (ultimo miglio).

  8. ciaoiphone4 ha detto:

    Invece a mio papà che aveva messo Vodafone in ufficio, perche continuava a sentire e leggere in internet molti elogi, ha sempre avuto una velocità con la fibra minore rispetto a quella Telecom, in più settimana scorsa è stato contattato da Vodafone dicendo che il contratto entro il 31 dicembre 2018 verrà chiuso, perchè loro hanno la centrale più vicina piena, e hanno bisogno di linee libere per uso privato, perciò stanno chiudendo i contratti alle partite iva.

  9. Vortigern ha detto:

    Vodafone è un operatore così pessimo che meriterebbe di chiudere domani mattina. Peggio di loro c’è solo Fastweb.

  10. Daniele ha detto:

    Personalmenre ho tagliato i ponti con Vodafone… nell’uffico dove lavoro avevamo i cellulari e la linea fissa con loro e ce ne hanno combinate di ogni…. Con tim-telecom a casa mi hanno dato qualche rogna, ma mai come con vodafone…. da parte mia verso vodafone faccio una pubblicita’ estremamente negativa

  11. Tonino ha detto:

    Io ho avuto vari problemi con Telecom (o Tim, come volete chiamarlo) e devo dire che nel giro di 48 ore (ma spesso pure prima) hanno sempre risolto i problemi. Poi hanno fatto delle politiche scorrette e, come appunto scrive Stefano, si cerca di cambiare partito. Nel passato anche Vodafone mi ha fatto innervosire per attivazione servizi non richiesti e rimodulazioni continue.

    Ora secondo me la situazione è questa: per la telefonia mobile consiglio Vodafone, anche perché hanno un po’ cambiato politica dopo varie lamentele e i prezzi sono dignitosi grazie alla concorrenza. Per la telefonia fissa invece (nonostante Telecom ha fatto spazientire parecchi clienti, me compreso), consiglio di tenersi Telecom; semplicemente perché anche loro si sono un po’ migliorati. Infatti se uno li chiama per lamentarsi perché si spendono circa 50 euro, loro ti propongono una tariffa di 35 euro al mese.

    L’unico neo è che ti costringono a pagare 5€ al mese per l’affitto del modem 20 mega per 48 mesi. Alla fine si pagheranno in totale 40€ al mese vincolandoli per quattro anni a loro. Comunque sia 40€ sono sempre meno di 50€ e il vincolo di 48 mesi è secondario se uno non vuole cambiatre gestore perché, parliamoci chiaro, alla fine la linea e i cavi sono di loro proprietà.

    Questo è il giusto compromesso per fisso e mobile: Tim per il fisso e Vodafone per il mobile. Non ci sono soluzioni miracolose. Alternativa a Tim fisso? Quelli che ti offrono internet e telefono fisso (con numerazione diversa) tramite parabole (se vi è copertura).

  12. iRicky66 ha detto:

    I problema della Telecom/Tim ora solo Tim è che negli anni dove si doveva investire nella tecnologia sia mobile che fissa il sig. Tronchetti Provera si mangiava gli utili incassandoli sotto forma di dividendi per cui adesso che hanno dovuto pagare un bel salasso per avere la banda 5G dalle autorità italiane, per cui poi si deve rifare sugli utenti. Calcolando che in quegl’anni Telecom aveva quasi un monopolio sul fisso, ora potrebbe fare tariffe da Illiad.
    La solita Italia.

  13. Carlo 58 ha detto:

    Stesso problema segnalato da Stefano, ho la fibra Vodafone da quattro anni e devo dire che non ho avuto grossi problemi in termini di connessione, ma da un paio di giorni si disconnetteva e riconnetteva con velocità quasi da modem 128K..!! da venerdì problemi con la linea..Vodafone station in tilt, ho chiamato il servizio clienti tra l’altro molto gentili, segnalando il guasto, mi hanno inviato un messaggio con dei link in cui posso seguire lo stato della segnalazione, ebbene ad oggi continuo a non avere internet a casa..!! Per fortuna ho l’offerta ho-mobile con 40GB che collegato all’iphone tramite cavo va che è una meraviglia..!!

  14. Davide ha detto:

    Sarò una mosca bianca e spero che continui così, ma da un anno ho Vodafone e l’unico problema che ho avuto mi è stato risolto in 24h (giorni lavorativi). Anche la mia linea è ovviamente su rete TIM. In tutta sincerità credo che un po’ dipenda anche dai tecnici, perché anche ai tempi dell’ADSL era così ed ho sempre risolto in 24h o addirittura in giornata, sia con info strada che con Fastweb. Non crediate che TIM sia tanto meglio, ad un amico (sempre nel mio paese) è andato il tecnico ad attivare una nuova linea Fibra e finito il lavoro gli fa “vado in centrale e finisco, tempo un ora è tutto ok”, dopo un giorno ancora nulla, risposta di TIM “non ci sono postazioni libere”.

    • Gianluca (aka Sinoue) ha detto:

      Anche io ho la fibra Vodafone FTTC 100 mb/sec a casa (reali 80) da quattro anni e solo una volta ho avuto mancata connessione per 2 giorni. Per il disagio mi diedero tanti giga, non ricordo quanti ma erano pure superflui, da utilizzare in quei giorni con la SIM abbinata alla Station.
      Prima avevo la ADSL 20 mb/sec sempre Vodafone che andava al massimo ad 8 ma ora è tutta un’altra cosa!

  15. Ciao a tutti, da addetto ai lavori vi posso dire che come prima cosa è necessario fare una distinzione sostanziale sulla tecnologia di connessione, oggi infatti non possiamo più chiamare fibra quella che per tutti i comuni mortali lo era fino a ieri.
    Mi spiego meglio, Fibra è solo quella che arriva direttamente in casa, ovvero FTTH, in pratica se hai un modem ottico hai la fibra.
    Tutto il resto è tecnologia ADSL (tutto rame) o XDSL ( Fibra fino alla cabina e connessione a casa con rame).
    9 su 10 la tecnologia FTTH appartiene all’operatore con il quale si firma il contratto e quindi è responsabile per tutto.
    Nel caso di tecnologia ADSL o XDSL si passa sempre da TIM.
    Se TIM si permettesse di adottare comportamenti discriminatori tra i suoi clienti (operatori) verrebbe immediatamente denunciata, e punita, per comportamento, sleale dato che è indiscutibilmente in posizione dominante.
    Aggiungo che buona parte delle aziende che effettuano i cablaggi nelle case o le riparazioni, mettono il cappellino a seconda degli operatori che le inviano, in pratica sono le stesse persone per Tim, Vodafone , Fastweb, ecc.
    L’unica differenza è che, a seconda dei protocolli imposti da ogni compagnia e dalle tariffe che ricevono a intervento, si comportano più o meno bene.
    Da ultimo vi dico che le velocità di connessione indicate da tutti gli operatori sono le prestazioni massime, nel caso dell’ADSL e dell’XDSL, praticamente impossibili da raggiungere, poiché dipendono principalmente dalla distanza della centrale dalla vostra abitazione e dall’affollamento di traffico su quella centrale. Tipico esempio è la caduta di banda quando i ragazzi tornano da scuola e iniziano a navigare pesantemente con le console.
    Ricordate, tutti gli operatori vi possono dire con precisione incredibile, quale sarà la vostra reale velocità di navigazione, ancora prima ancora di aver stipulato il contratto, e vi posso assicurare che questo TIM lo fa.
    Ultima informazione è che c’è una sostanziale differenza tra le connessioni consumer e professional.
    Spero di esservi stato d’aiuto
    Ciao

    • Tonino ha detto:

      Grazie Alessandro. Il tuo commento mi chiarito un po’ di cose sulla fibra (la Telecom non ti dice niente se non proporti offerte che non sono attuabili tecnicamente). Ho capito che se il cavo ottico non arriva fino a casa, bisogna fare riferimento alla classica adsl. Io abito a circa 3 Km dal paese (e quindi dalla centrale). So per certo che al mio paese ci arriva la fibra ottica (e spero la telecom la utilizza almeno fino alla centrale), e poi dalla centrale distribuiscono internet adsl tramite la vecchia linea in rame. Io ho l’adsl 7 mega e credo che morirò con questa velocità perché non credo che Telecom investirà soldi per portarmi il cavo ottico in casa. Ora Telecom mi ha proposto una nuova offerta di 20 mega. Tu credi che tecnicamente sia possibile avere questa velocità di 20 mega con la classica linea? Grazie

      • Alessandro ha detto:

        Ciao Tonino,
        in realtà se il cavo in fibra non arriva fino a casa, è possibile che tu possa fare una xdsl, offre Fibra + rame quella che fino a ieri chiamavano Fibra fino a 200MB.
        Se vuoi capire se la tua zona è coperta da questa tecnologia è abbastanza semplice, e ci sono due strade:
        1 – vai sul sito Tim e controlli il tuo numero/indirizzo
        2 – se la colonnina Telecom ha un “cappello rosso” vuol dire che è connessa in fibra.

        Ti posso dire con certezza che le uniche offerte in “Fibra” xdsl che commercializza Tim sono a 30MB, 100MB o 200MB. a 20MB c’è solo la velocità teorica dell’adsl.

        Se vuoi posso controllare la tua copertura, ma ho bisogno del tuo indirizzo, se ti interessa, mi lasci la mail e ti scrivo in privato.
        Ciao

        • Tonino ha detto:

          Grazie Alessandro, gentilissimo. Tutto chiaro. Sono andato sul sito della Tim e ho verificato la copertura, inserendo tre indirizzi che conosco, ottenendo questi risultati:

          in paese c’è la copertura di 20 mega (quindi non è fibra); a casa mia (che dista 3 Km dal paese, e quindi dalla centrale) c’è una copertura di 7 mega (e infatti io ho il contratto da 7 mega); digitando un altro indirizzo che dista circa 300 metri da casa mia, c’è una copertura di 10 mega.

          Questo significa che più ci si avvicina alla centrale e più la velocità aumenta (fino ad un massimo di 20 mega). E questo significa anche un’altra cosa: che la Tim mi prende per il c… proponendomi 20 mega, perché dalla verifica sul loro sito ho una copertura di 7 mega. E questo significa (scusami se mi ripeto) che dovrei pagare il loro modem da 20 mega per 48 rate per una velocità che, tecnicamente (e al momento), non esiste.

          L’unico motivo per cui accetterei l’offerta del modem di 20 mega (nonostante i 20 mega non ci siano), è perché costerebbe in totale 40€ al mese anziché i circa 51€ che attualmente pago. Le uniche perplessità rimarrebbero: la schiavitù del modem Tim che mi costringono a pagare per 48 mesi; eventuali disservizi (disconnessioni) causate dal modem 20 mega su una linea di 7 mega. Ci penserò per un po’ sperando di sciogliere questi dubbi.

          • Alessandro ha detto:

            Ciao Tonino,
            se leggi bene nelle condizioni di qualsiasi operatore, vedrai scritto che la velocità indicata è quella di picco, che praticamente non è mai raggiungibile a meno di avere una fibra FTTH.
            La stessa cosa vale anche per le sim, ma qui la cosa diventa più complicata.
            Il problema è semplicemente la caduta di segnale dovuta alla distanza, come per qualsiasi segnale, compresa l’energia elettrica, maggior è la distanza e più il segnale/potenza diminuisce.
            In tutto ciò però ti posso dare una buona notizia, a partire dal 30 novembre non sarai più obbligato a pagare il modem dell’operatore prescelto.
            Aspetta pochi giorni e avrai un risparmio assicurato.
            A breve comunque la tua copertura migliorerà, perché entro il 2020, l’80% della popolazione dovrà essere coperta dalla banda larga

            buona serata

  16. felixsin74 ha detto:

    Aggiungo anch’io i miei 2 centesimi, visto che approfittando della rimodulazione sono migrato da TIM Fibra 100 a VF Unlimited mantenendo le stesse prestazioni.
    Ho pensato subito di comprare una chiavetta compatibile con la Vodafone Station (ho preso una K4305 a 19,90 euro su ebay inclusa spedizione) perchè credo che il miglior modo di usare la SIM dati da 1GB sia come backup.

    Funziona alla grande: se scollego il cavo telefonico (e quindi cade la connessione fibra) subito si accende la chiavetta e dopo pochi secondi tutta la mia rete viaggia sulla SIM dati.
    Fantastico.

    Inoltre mi sembra che se ci sono guasti sulla rete in fibra, Vodafone dovrebbe estendere l’unico giga incluso nella SIM fino a quando il disservizio non viene riparato.

    In sintesi, consiglio a tutti di tenere a portata di mano una chiavetta compatibile con la Vodafone Station (per vedere se è compatibile inseritela, staccate il cavo ADSL e dopo un pò dal led blu vedrete se cerca di connettersi).

    Ciao a tutti
    F

  17. Tonino ha detto:

    Ottima notizia Alessandro, grazie. Aspetterò con fiducia. Un abbraccio 😊

  18. Davide ha detto:

    Ciao a tutti. Ho una domanda: ho fatto la disdetta a TIM e mi aspettavo una loro chiamata per offrirmi lo stesso contratto ad un prezzo inferiore, in quanto anche io pagavo 50€+ al mese. Vorrei non cambiare operatore e passare a VF proprio per evitare eventuali problemi con l’assistenza tecnica come detto nell’articolo, ma la TIM non vuole sapere di richiamarmi 😀 vi chiedo quindi cosa fare? attendo ancora qualche giorno (è passata una settimana dalla disdetta fatta online) o contatto la VF ?
    Grazie
    Davide

Aggiungi un commento