Trasformare il Mac in un hotspot personale Wi-Fi

| 16 novembre 2018 | 1 commento

Mac network icon 100724145 large 150x150Se avete una Mac con scheda Airport (Wi-Fi) collegato ad internet tramite cavo Ethernet, è possibile trasformarlo in un vero e proprio hotspot personale per altri Mac, PC, iPhone, iPad e dispositivi Android.

Si tratta di una funzionalità che può tornare utile in varie occasioni, ad esempio se il modem non è previsto di Wi-Fi oppure è guasto o se il Mac collegato via Ethernet si trova distante dal modem Wi-Fi in un punto della casa dove il segnale non arriva oppure se la stanza dell’albergo in cui vi trovate offre una connessione Ethernet ma il segnale Wi-Fi è debole, e desiderate collegarvi con l’iPad.

1. Attivare Wi-Fi

Il primo passo da fare è attivare Wi-Fi (Airport ) sul Mac collegato ad internet via Ethernet. In Preferenze di Sistema selezionate il pannello Rete, evidenziate con un click AirPort nella colonna di sinistra e poi ancora un click sul pulsante Attiva Wi-Fi. Spuntate anche l’opzione “Mostra stato Wi-Fi nella barra dei menu”.

Attiva Wi Fi

2. Creazione network

In Preferenze di Sistema/Condivisione evidenziate con un click “Condivisione Internet” – senza mettere il segno di spunta – e mettete invece il segno di spunta alla voce Wi-Fi nel riquadro di destra evidenziato in blu.

Condivisione internet Wi Fi

Click su pulsante Opzioni Wi-Fi in basso a destra. Nella successiva finestra di dialogo attribuire un nome al network che si sta creando e abilitare la cifratura WPA2 Personal (è necessario impostare una password di almeno 8 caratteri). 

Condivisione Wi Fi Mac

La criptatura non è obbligatoria, ma vivamente consigliata per impedire che estranei possano collegarsi al network. Click su Ok e poi mettete il segno di spunta a “condivisione Internet” nella colonna di sinistra del pannello Condivisione.

Condivisione internet attiva

Controllate che l’icona Wi-Fi nella barra del Finder sia uguale a quella evidenziata in rosso nella schermata qui in basso.

Icona condivisione internet

3. Secondo dispositivo

Sul secondo Mac bisogna attivare Wi-Fi come indicato al punto 1, poi, selezionare dal menu a tendina dell’icona di Wi-Fi nella barra del Finder il network creato e digitare la password impostata.

Hotspot Mac

Ovviamente è possibile collegare anche più di un computer, smartphone e iPad

Conviene effettuare il primo collegamento avendo entrambi i computer/dispositi nella stessa stanza e poi allontanarsi dal “Mac base” per capire qual è la distanza massima di copertura (molto dipende dal tipo di edificio in cui ci si trova).

Tag: , , ,

Argomento: Mac

Commenti (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Il Guardiano del faro rotto ha detto:

    Articolo utile e ben spiegato. Effettivamente può tornare utile in varie occasioni.

Aggiungi un commento