Moof! Quando Anna Kournikova rese più oscuro il lato oscuro

12 febbraio 2019 ore 08:52 | di | 0 commenti

Kournikova SYD 2Il 12 febbraio del 2001 il 20enne olandese Jan de Wit,  alias “OnTheFly”, invia una e-mail affermando che si tratta di una foto della famosa e avvenente giocatrice di tennis Anna Kournikova.

Invece, aprendo l’email, milioni di computer vengono infettati da un virus che nella storia dell’informatica prenderà il nome della tennista.

La maggior parte delle aziende disattivarono la ricezione delle email per evitare il contagio dal momento che Kournikova prendeva di mira Outlook di Microsoft.

De Wit sarebbe stato arrestato due giorni dopo e condannato a 150 ore di servizi sociali.

Naturalmente, il virus era assolutamente innocuo per la piattaforma Macintosh, e gli utenti Mac continuarono a inviare e ricevere email normalmente.

Una nota di colore, in una puntata della serie TV Friends, il computer di Ross viene infettato dal virus Kournikova quando Chandler apre Outlook.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Approfondimenti: ,

Argomento: Moof!, Varie dalla Rete

Aggiungi un commento