HandBrake 1.2.1 risolve i problemi di crash

| 18 febbraio 2019 | 0 commenti

LogoI francesi di The HandBrake Team hanno rilasciato HandBrake 1.2.1 (download diretto 20,6MB), un aggiornamento della storica e popolarissima utility per rippare DVD commerciali e per la ricodifica dei video.

Stando alle note di rilascio, l’update risolve alcuni problemi che potevano causare il crash improvviso dell’applicazione in determinate occasioni

HandBrake 1.2.1 è compatibile con qualsiasi Mac con installato OS X 10.10 Yosemite o versioni successive, e si può scaricare gratuitamente.

A beneficio di chi non abbia dimestichezza con HandBrake, di seguito ci sono le istruzioni su come rippare un DVD.

Installazione software

Anche se è considerata la migliore applicazione gratuita per rippare un DVD, HandBrake tuttavia non include tutto il software necessario per decriptare i DVD commerciali, quindi è necessario installare anche libdvdcss, una libreria open-source che può aggirare il Content Scramble System (CSS), la tecnologia anti-copia utilizzato sui DVD. Il sistema più facile per installare libdvdcss è scaricare VLC media Player, il famoso lettore multimediale che include proprio questa particolare libreria (è necessario che VLC si trovi nella cartella Applicazioni, e non in una sottocartella o da qualche altra parte sull’hard disk).

Cosa rippare

Inserite il DVD nel SuperDrive del Mac o in quello esterno, e lanciare HandBrake. Di default, l’applicazione apre una finestra di dialogo dalla quale bisogna selezionare il DVD montato sul vostro Mac (è possibile disattivare questa funzione dal pannello generali delle preferenze di HandBrake). Selezionate il DVD e poi click su Open.

HandBrake001

HandBrake inizierà una scansione alla ricerca dei titoli contenuti. Una volta completata la scansione, HandBrake sceglie quello che pensa sia il principale, ma è possibile fare click sul menu a comparsa accanto a Title e selezionare quello che si desidera rippare. In generale, il titolo con la durata più lunga è il film vero e proprio.

HandBrake005

Se prima di iniziare desiderate accertarvi di aver selezionato il titolo giusto, click sul pulsante “Preview” in alto a destra. Dalla successiva finestra di dialogo si possono scorrere dieci immagini fisse, e se avete ancora dubbi si può optare di codificare una parte del video e guardare una manciata di secondi.

HandBrake009

Se si desidera convertire diversi elementi, ad esempio tutti gli episodi di una serie TV, per esempio, è possibile selezionare una voce, fare click su “Add To Queue”, e poi rifare lo stesso per ogni elemento fino a quando tutti sono stati aggiunti alla coda di codifica.

HandBrake006

Ogni volta che si aggiunge un titolo, bisogna ricordarsi di rinominarlo altrimenti verrà soprascritta a quello precedentemente aggiunto. Per evitare tutto questo conviene andare in Preferences/General e mettere il segno di punta all’opzione “Automatically name output file” e in “Format” aggiungere “Source” e “Title” in modo da avere per ogni titolo un nome univoco. In alternativa si può selezionare  File/Add All Titles To Queue, che aggiunge tutti i titoli alla coda, e poi si possono eliminare quelli che non si desidera rippare cliccando la X a destra del nome di ogni titolo.

Present handbrake

La scelta del preset

Dopo aver deciso il titolo da rippare, è necessario scegliere quale “preset” (impostazione) di codifica utilizzare in base al dispositivo con il quale si prevede di visualizzare il video. Anche se è possibile modificare ogni aspetto della codifica, HandBrake include una serie di preset a portata di mano che lorendono questa scelta molto più facile.

Se il cassetto Presets non è già aperto, fate click sul pulsante “Toggle Presets” in alto a destra della finestra di HandBrake (o premere ⌘-T). Nel cassetto, vedrete quattro tipi di preset: Very Fast, Fast, HQ, and Super HQ.

Un film in DVD venduto in Europa ha 576 linee, quindi scegliete una impostazione che include “576p”, le altre HD (1080p e 720p) non miglioreranno qualitativamente il filmato.

Se il DVD ha il suono surround, e avete un sistema di riproduzione adatto, scegliete un preset che offre questo audio.

Non c’è che molta differenza in termini di dimensioni tra i preset Fast e Very Fast (sono entrambi molto più piccoli del preset HQ), o tra HQ e Super HQ, ma c’è una differenza di tempo di codifica. HQ è molto più veloce di Super HQ, per esempio. Se state rippando l’intera vostra collezione di DVD, è una buona idea provare i diversi formati per vedere se c’è una differenza tangibile.

Ci sono anche preset specifici per i dispositivi Apple e Android, ma quelli inclusi nella sezione General sono da preferire se si desidera un file video che possa essere riprodotto dalla gran parte dei dispositivi.

Se si utilizza sempre lo stesso preset, è possibile impostarlo come predefinito. Evidenziate l’impostazione più utilizzata, quindi nella parte inferiore del cassetto Preset fate click sull’icona dell’ingranaggio e selezionate dal menu a discesa “Make Default”. Il preset scelto verrà evidenziato in grassetto ad indicare che è quello di default.

Modificare le impostazioni

Dopo aver scelto il preset, ci sono alcune impostazioni che si potrebbe voler modificare, a seconda di specifiche esigenze.

Molti programmi televisivi che si trovano su DVD sono interlacciati, una tecnica che può generare un video frastagliato se visti su un computer o dispositivo portatile. Per ovviare a questo, HandBrake può deinterlacciare mentre si rippa in modo che il filmato risulti più fluido quando si visualizza. L’aspetto negativo del deinterlacciamento, tuttavia, è che si sacrifica un po’ la qualità delle immagini. Nella sezione “Filters” è possibile attivare il decombing o il deinterlacciamento, tra le varie cose.

Handbracke decomb

Invece di utilizzare l’impostazione deinterlacciamento di HandBrake, potete utilizzare l’opzione Decomb, che visualizza ogni pixel di ogni fotogramma del video e deinterlaccia solo i frame che mostrano segni visibili di interlacciamento. Questo processo può rallentare las copia del DVD, ma si dovrebbe guadagnare una maggiore fluidità video con un degrado della qualità minima.

Per ridurre le dimensioni del file finale è una buona idea non rippare anche l’audio di lingue che non interessano. Click sulla scheda Audio, e cliccando sull’audio che non si desidera copiare, selezionate “none”. Inoltre, se l’ Apple TV non è collegato a un sistema audio surround, è una buona idea rimuovere la traccia audio a 5.1 ch, per esempio.

HandBrake001

Se il filmato è in una lingua straniera, o si ha un deficit uditivo e la necessità di leggere i sottotitoli quando si guarda il film, nella scheda Subtitles di HandBrake troverete tutto quello che vi serve, e potrete decidere quali includere nel file rippato.  È inoltre possibile aggiungere un file di testo .srt esterno per il film rippato, se lo avete scaricato da qualche parte.

Infine, se desiderate aggiungere i tag ai vostri film rippati potete utilizzare una utility come iFlicks.

Tag: , , , ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento