Aggiornato VirusBarrier Scanner per Mac, l’antivirus gratuito che vale la pena installare

| 13 marzo 2019 | 4 commenti

Quando si parla di antivirus per Mac è necessario prima fare una doverosa precisazione: al momento virus per Mac non esistono, e quindi installare un antivirus è assolutamente inutile, ma vale la pena scaricare VirusBarrier Scanner perché è in grado di intercettare anche i malware per Windows (innocui per macOS), e quindi può tronare utile agli utenti Mac che devono condividere file con il lato oscuro dell’informatica, e non vogliono correre il rischio di fare la figuraccia di passare un documento infetto a familiari e colleghi di lavoro che utilizzano il PC.

VirusBarrier Scanner per Mac è stato appena aggiornato da Intego alla versione 1.1 per migliorare alò supporto per macOS Mojave e risolvere alcuni problemi di secondaria importanza.

Anche se può sembrare strano, il punto di forza di VirusBarrier Scanner per Mac sono le sue limitazioni. Infatti, come noto, gli antivirus per essere efficaci devono funzionare in background per monitorare in tempo reale la presenza di malware, e di conseguenza utilizzano non poche risorse del computer rallentandolo, ma non VirusBarrier Scanner. Infatti, come tutte le applicazioni distribuite tramite il Mac App Store, il software di Intego utilizza sandboxing, un sistema di sicurezza che di fatto ne limita le funzionalità impedendo proprio di funzionare in background. In pratica VirusBarrier può eseguire la scansione di un file solo quando richiesto dall’utente.

VirusBarrier Intego

Quindi, al momento di condividere un documento con il lato oscuro dell’informatica, è sufficiente lanciare VirusBarrier Scanner, trascinare il file, pen drive o disco esterno collegati al Mac nella finestra dell’applicazione, e automaticamente verrà avviata la scansione. Una volta terminata, chiudendo VirusBarrier Scanner non verrano utilizzate altre risorse del Mac.

In più, ogni volta che si lancia VirusBarrier Scanner, automaticamente vengono scaricate le definizioni aggiornate dei virus. È richiesto OS X 10.10 o versioni successive.

Tag: , , , ,

Argomento: Mac

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. MikeMac ha detto:

    Qualche tempo fa “ci avevi” fatto installare Bitdefender, questo è migliore?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Bitdefender non l’ho mai consigliato, forse intendevi Malwarebytes. Se si, sono differenti perchè Malwarebytes per Mac non è in grado di intercettare i virus per Windows.

      • MikeMac ha detto:

        Ah ok, mi sarò sbagliato 🙂 Comunque tra Bitdefender e il “tuo” quale consigli?

        • Stefano Donadio ha detto:

          Io li ho entrambi, anche perchè nessuno funziona in background, quindi impegnano il Mac solo quando si utilizzano.

          Malwarebytes è utile soprattutto per trovare ed eliminare estensioni di Safari che si installano più o meno inconsapevolmente quando si visitano “certi siti”.

Aggiungi un commento