Moof! Microsoft annuncia il suo antivirus per Mac (e chi è il pazzo che lo installerà?)

| 21 marzo 2019 | 6 commenti

Microsoft Defender ATP

Microsoft ha appena annunciato che sta sviluppando la versione per Mac del suo antivirus Windows Defender Advanced Threat Protection (ATP), ed una release di anteprima si potrà scaricare nella giornata di oggi, giovedì 21 marzo.

Per l’occasione, l’antivirus sarà rinominato in Microsoft Defender ATP perchè includere il marchio “Windows” per un software destinato al Mac potrebbe provocare alcuni svenimenti.

Microsoft Defender ATP supporta macOS Mojave, High Sierra, e Sierra, e dal quartier generale di Redmond fanno sapere che l’esperienza sulla piattaforma Macintosh sarà molto simile a quella su Windows. E già questo è un buon motivo per non installarlo.

La versione di anteprima, che sarà disponibile solo per un numero limitato di utenti, è dotata di una protezione anti-malware in grado di intercettare qualsiasi virus per Mac. E questo è il secondo motivo per non installare il software di Microsoft, dal momento che ad oggi esistono esattamente zero virus per Mac. 

Inoltre, Microsoft Defender ATP per Mac prevede una opzione per disattivare e attivare la protezione in tempo reale, è prevista una protezione cloud, la possibilità di escludere determinati i file e cartelle dalla scansione, e controllare manualmente gli aggiornamenti di sicurezza.

Come per la versioni Windows, l’anti-malware per Mac offre una opzione per scaricare automaticamente le definizioni dei virus (cioè nessuna).

Premesso che non c’è alcun motivo per utilizzare un antivirus su Mac, e che “Microsoft” e “sicurezza” non possono essere scritti nella stessa frase, c’è da chiedersi chi è il pazzo che installerà l’anti-malware della più famosa azienda software del lato oscuro dell’informatica.

Un nota di colore: nella schermata di Microsoft Defender ATP, l’antivirus ha individuato KeRanger, un ransomware che risale all’inizio del 2016, e che fu neutralizzato da Apple in poche ore: KeRanger è stato scaricato 6.500 volte, ma ha infettato zero Mac: tanto rumore per nulla 

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Tag: , ,

Argomento: Mac, Moof!

Commenti (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Simo ha detto:

    Piuttosto la morte.

  2. Virus ha detto:

    quasi commovente ..

  3. maurocon78 ha detto:

    “Potrebbe provocare alcuni svenimenti” LOL 😂Invece di sviluppare software inutili, Microsoft potrebbe impiegare meglio il proprio tempo chiudendo le falle del suo sistema operativo.

  4. Massimo Ioannucci ha detto:

    Siete impietosi rispetto a questa utilissima iniziativa, vista l’esperienza decennale di virus che contaminano indisturbati i PC, hanno capito che non sono in grado e cambiano piattaforma. Sicuramente riescono nel progetto antivirus per Mac, il loro programma debella tutti i virus attuali (zero) quindi… missione compiuta! :))

  5. roberto ha detto:

    roba da matti….

  6. Marco M. ha detto:

    Alcuni bandi richiedono l’installazione di antivirus…per quello servono. Burocrazia.

Aggiungi un commento