SyncTwoFolders, per sincronizzare due cartelle in due click, ora supporta la Dark mode di Mojave

| 10 aprile 2019 | 0 commenti

SyncTwoFolders (download diretto 8,9MB) è una piccola e preziosa utility gratuita che viene incontro a chi deve sincronizzare rapidamente due cartelle, e permette di verificare che entrambe contengano la versione più recente di un file, e anche di rimuovere quelli che sono stati eliminati.

Lo sviluppatore Thomas Robisson ha rilasciato l’aggiornamento 2.3.0 che come si può intuire dal salto di versione, è un update importante. Infatti, adesso l’applicazione è costruita a 64-bit, e per la felicità di chi utilizza il tema scuro di Mojave, adesso l’utility è in perfetto stile dark.

A beneficio di chi non l’avesse già letta, di seguito riporto la recensione pubblicata qualche mese fa:

SyncTwoFolders 3 5 (download diretto 6,5MB) è una piccola utility per macOS che consente di sincronizzare rapidamente due cartelle, di verificare che entrambe contengano la versione più recente di un file, e anche di rimuovere quelli che sono stati eliminati.

Interfaccia chiara e intuitiva

L’interfaccia utente di SyncTwoFolders è rappresentata da una singola finestra da cui è bisogna indicare il percorso della cartella di origine e quella di destinazione cliccando sui relativi pulsanti “Seleziona cartella”. Oltre ad un Mac condiviso in Rete o collegato via cavo, si può anche scegliere una cartella su un server remoto a patto che la sua immagine sia già stata montata sulla scrivania del Mac.

SyncTwoFolders

Indicate le due cartelle, bisogna scegliere la modalità di sincronizzazione selezionando una delle opzioni a disposizione, ed è possibile visualizzare una spiegazione portando il cursore del mouse sopra il relativo pulsante (immagine in alto).

SyncTwoFolders002

Tre opzioni di sincronizzazione

SyncTwoFolders offre tre tipi di sincronizzazione: 1) Reciproco, 2) Origine integra Target (destinazione), 3) Origine sostituisce Target. Negli ultimi due casi si ha anche la possibilità di sostituire automaticamente i file più recenti spuntando l’opzione “Sovrascrivi i più recenti”.

SyncTwoFolders consente perfino di non sincronizzare alcuni tipi di file indicando nell’apposito riquadro i rispettivi prefissi, nomi o estensioni, e può sincronizzare anche le icone.

Un volta effettuate le proprie scelte, click sul pulsante “Simula”, che consente di eseguire una simulazione della sincronizzazione prima di effettuare effettivamente i trasferimenti. Se tutto è a posto, click sul pulsante Sincronizzazione in basso a sinistra e poi su quello immediatamente a destra “Sinc registro”.

SyncTwoFolders004

Ultimo ma non meno importante, SyncTwoFolders offre la possibilità di salvare le impostazioni correnti come modello: click sul pulsante più (+) a destra del menu a tendina “Ultime impostazioni”, attribuite un nome adeguato al tipo di impostazioni, che poi potrete selezionare rapidamente dallo stesso menu a tendina.

SyncTwoFolders005 Considerazioni finali

SyncTwoFolders non sostituisce i tradizionali sistemi di backup e sincronizzazione come Time Machine o iCloud, DropBox e così via, ma è una opzione in più per creare una ulteriore copia di sicurezza di un progetto particolarmente importante.

L’utility offre strumenti semplici ed estremamente intuitivi per sincronizzare il contenuto di due cartelle diverse in pochissimo tempo. Inoltre, la funzionalità di simulazione integrata consente di visualizzare in anteprima i risultati prima di eseguire effettivamente le modifiche.

Nella speciale sezione del blog Indispensabili di Spider-Mac trovate le segnalazioni dei migliori software (e hardware) “low-cost” per Mac.

Tag: , ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento