Disponibile Firefox 67: ancora più veloce e sicuro, con anti cryptominer e fingerprinters

| 22 maggio 2019 | 0 commenti

Firefox quantum icona 150x150 1Mozilla ha ufficialmente rilasciato Firefox 67, che arriva con una settima di ritardo rispetto a quanto preventivato per via del grosso problema che si era verificato con i componenti aggiuntivi (add-on).

Le novità e i miglioramenti introdotti con quest’ultima versione sono numerosi. Per ottimizzare le prestazioni generali, Mozilla ha fatto alcuni cambiamenti interni: è stata abbassata la priorità della funzione “setTimeout” durante il caricamento delle pagine web, l’avvio del browser adesso è molto più veloce soprattutto se sono stati installati numerosi componenti aggiuntivi, ed ora i tab non utilizzati vengono “congelati” (se la memoria è inferiore a 400MB), evitando così di impegnare preziosa RAM.

Due funzionalità al passo con i tempi di Firefox 67 sono l’opzione anti-cryptominer incorporata, che impedisce ai miner installati all’insaputa dell’utente di creare Bitcoin; e l’anti-fingerprinters, che impedisce ai vari siti di monitorare gli utenti. Entrambe le opzioni si trovano in Preferenze/Privacy e sicurezza/Personalizzato. Se notate che Firefox utilizza troppa RAM e CPU, provate ad abilitare immediatamente queste funzioni e riavviate il browser.

Firefox 67 cryptominer

La modalità di navigazione privata è stata migliorata anche in questa versione, ed ora è possibile salvare le password per i siti web, così come scegliere i componenti aggiuntivi che non si desidera siano inclusi nelle schede anonime. Inoltre, adesso si può navigare tramite la tastiera il menu della barra degli strumenti, la barra degli strumenti, la finestra dei componenti aggiuntivi e quella del download.

Firefox è ora più facile da usare

Mozilla ha reso ancora più facile usare Firefox grazie ad un menu della barra degli strumenti che offre un facile accesso e una maggiore trasparenza del proprio account Firefox,  e il supporto per appuntare le schede dal menu Azioni che si trova nella barra degli indirizzi.

Firefox 67

Inoltre, adesso è più facile accedere all’elenco delle credenziali di accesso dei siti web salvati, e impostare il completamento automatico del login,. Dal menu File si è in grado di importare rapidamente dati web da altri browser, ed eseguire diverse versioni di Firefox (beta, nightly, e stabile) contemporaneamente.

Tra gli altri cambiamenti degni di nota inclusi in Firefox 67, c’è il supporto per la riproduzione di video AV1, il formato royalty-free video sviluppato dall’Alliance for Open Media (AOMedia), di cui fa parte anche Apple.

Tag: , , , , , ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento