Google Maps per iPhone “ruba” gli autovelox e i limiti di velocità a Waze

| 30 maggio 2019 | 4 commenti

Google Maps autovelox Autovelox Google Maps

Quando Google ha comprato Waze nel 2013 per 1,1 miliardi di dollari, annunciò che “presto” anche Maps avrebbe offerto le indicazioni dei limiti di velocità e segnalato la presenza degli autovelox.

Dopo cinque anni e mezzo, Mountain View ha finalmente mantenuto le promesse “rubando” di fatto due punti di forza di Waze. Da oggi, impostando un viaggio si potrà visualizzare sulla mappa generale di riepilogo i vari autovelox, che saranno segnalati anche durante il percorso, in più in basso a sinistra verrà mostrato un segnale con l’indicazione del limite di velocità.

Oltre all’Italia, questi sono i Paesi in cui sono state abilitate le due nuove ed utili funzionalità: Australia, Brasile, Canada, Regno Unito, India, Messico, Russia, Giappone, Andorra, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Islanda, Israele, Giordania, Kuwait, Lettonia, Lituania, Malta, Marocco, Namibia, Paesi Bassi, Norvegia, Oman, Polonia, Portogallo, Qatar, Romania, Arabia Saudita, Serbia, Slovacchia, Stati Uniti, Sud Africa, Spagna, Svezia, Tunisia e Zimbabwe.

Nel mese di ottobre Google ha anche implementato una scheda dedicata “pendolari” su Google Maps, che offre aggiornamenti sul traffico in tempo reale e informazioni di transito in alcune zone, con percorsi alternativi quando ci sono ingorghi.

Tag: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. juep ha detto:

    Non c’è più motivo per usare Waze praticamente..

  2. giox ha detto:

    ..effettivamente stanno demolendo Waze 😣 ….peccato…Waze era (ed è) portentosa per limiti velocità, autovelox e traffico….ora rimane in gioco solo per le condizioni del traffico e, a mio avviso, è spettacolare sotto questo aspetto, sia per l’attendibilità (sempre aggiornatissima, credo anche grazie ai feedback live forniti dagli iscritti) ma soprattutto per le alternative di percorso offerte in caso di traffico, sempre valide e risolutive. Sul versante traffico live Google Maps lo trovo pessimo.

  3. Giacomo ha detto:

    vedo che manca la Germania, dove vivo, e dove mi risulterebbe, se non erro, essere vietate le app che riportano la posizione degli autovelox (qui li chiamano Radar). Quindi, amici, occhio quando viaggiate nella terra dei “crucchi”…

  4. Giacomo ha detto:

    Noto che manca la Germania, dove vivo, e dove, se non erro, mi risulterebbe il divieto d’ uso di applicazioni che individuano gli autovelox (qui chiamati Radar)

Aggiungi un commento